The Flash: Andy Muschietti confermato alla regia del film DC

Il regista di "IT" e "IT Capitolo 2" confermato alla regia del film in solitaria del supereroe Flash.

Sembra che il film in solitaria di Flash abbia finalmente trovato un regista. Andy Muschietti ("IT" e "IT Capitolo 2") ha confermato che dirigerà l'adattamento basato sul popolare supereroe di DC Comics. Ricordiamo che prima di Muschietti diversi registi hanno passato la mano, ma è lo stesso Muschietti in una recente intervista ad aver confermato la notizia.

Il nome di Andy Muschietti alla regia di The Flash era circolato per la prima volta lo scorso luglio, in seguito all'abbandono di John Francis Daley e Jonathan Goldstein (Game Night), che avevano trascorso un bel po' di tempo a lavorare sul progetto. Durante una recente intervista a Muschietti è stato chiesto se "The Flash" sarà il suo prossimo film e, molto semplicemente e chiaramente, il regista ha confermato con una sola parola: "Si".

Quello che sappiamo per certo è che Ezra Miller, che ha recitato come Barry Allen in Justice League, è ancora pronto ad interpretare il personaggio e ha recentemente ribadito che il film si farà. C'erano stati dubbi sul suo ritorno, poiché lo studio continuava a perdere registi per il progetto, e non era chiaro per quanto tempo il contratto di Miller lo avrebbe tenuto vincolato. Miller però sembra tenere molto al progetto, tanto che si è persino offerto di dare il suo contributo alla sceneggiatura scritta dalla leggenda dei fumetti Grant Morrison. Alla fine Warner Bros. ha ben accolto il supporto dell'attore e apprezzato la sua dedizione.

L'ultimo aggiornamento sul progetto riportava che la sceneggiatrice di Bumblebee e Birds of Prey, Christina Hodson, aveva scritto una nuova versione della sceneggiatura. Hodson è molto richiesta negli ultimi tempi e alla Warner Bros. è piaciuto quello che l'autrice ha portato sul tavolo, tanto che l'hanno reclutata anche per scrivere il film in solitaria di Batgirl. Anche Seth Grahame-Smith (La leggenda del cacciatore di vampiri) e Rick Famuyiwa (Dope) hanno trascorso del tempo a lavorare sul progetto in vari punti dello sviluppo, prima di abbandonare per differenze creative. Quando gli è stato chiesto se la sua interpretazione del supereroe avrebbe comportato elementi horror, dato quello che Muschietti ha fatto con "IT", il regista ha spiegato che in questo caso non sarebbe opportuno, invece si è detto interessato a raccontare una storia molto umana.

Un elemento horror? Non credo. Quello che mi ha affascinato di Flash è il dramma umano in esso. I sentimenti e le emozioni umani che recitano in questo dramma. Sarà anche divertente. Io non posso promettere che ci sarà qualche elemento horror, davvero, ma è una bellissima storia umana.

 

"The Flash" non ha ancora una data di inizio riprese e neanche una data di uscita ufficiale, ma appare naturale visto il lungo e travagliato sviluppo, basta pensare che inizialmente "The Flash" doveva essere la prima uscita di DC Films ad arrivare nei cinema dopo "Justice League", il resto è storia nota.

 

 

 

Fonte: Fandango

 

 

 

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail