Matrix 4: confermati Yahya Abdul-Mateen II e Neil Patrick Harris, Jada Pinkett-Smith in trattative

Il cast di "Matrix 4" aggiunge i nomi di Yahya Abdul-Mateen II, Neil Patrick Harris e Jada Pinkett-Smith.

Il cast di Matrix 4 prende sempre più corpo, e dopo la conferma del ritorno di Keanu Reeves e Carrie-Anne Moss sono stati reclutati Yahya Abdul-Mateen II in un ruolo descritto come di primo piano, Neal Patrick Harris in un ruolo misterioso mentre Jada Pinkett-Smith è in trattative per riprendere il ruolo di Niobe.

Yahya Abdul-Mateen II, noto per il ruolo del villain Black Manta nel blockbuster Aquaman, ha ottenuto un ruolo da protagonista in "Matrix 4". Pare che Lana Wachowski nelle ultime settimane abbia incontrato diversi attori per assegnare ruoli e Yahya Abdul-Mateen II è stato uno di loro. Nulla del suo personaggio è stato rivelato in questo momento, ma è naturale visto che non si sa nulla della trama. Abdul-Mateen II è apparso in Noi di Jordan Peele II e più recentemente è stato scelto per interpretare il ruolo del co-fondatore delle Pantere Nere Bobby Seale in The Trial of the Chicago 7 e si è riunito con Peele per il nuovo film di Candyman, che arriverà nei cinema nel 2020 (è stato confermato che l'attore non interpreterà la letale leggenda urbana creata da Clive Barker).

Tra gli attori incontrati da Lana Wachowski c'era anche Neil Patrick Harris, l'ex co-protagonista della serie tv How I Met Your Mother ha firmato per un ruolo non divulgato nel sequel. Harris ha recentemente recitato nella serie tv Una serie di sfortunati eventi prodotta da Netflix.

Per quanto riguarda Jada Pinkett-Smith l'attrice è in trattative per tornare nei panni di Niobe che si riunirà al Neo di Keanu Reeves e alla Trinity di Carrie-Anne Moss. Niobe è un membro della Resistenza e capitano delle navi Logos e Logos II. Ha rischiato la vita per salvare Neo alla fine di "Reloaded" e aiutato a riportare l'equipaggio su Sion alla fine di "Revolutions". Niobe è sopravvissuta anche all'attacco delle Sentinelle, quindi sul suo ritorno non ci sono ostacoli di tipo narrativo (vedi Trinity morta alla fine di "Revolutions").

Per Pinkett-Smith quella in "Matrix 4" sarebbe la sua terza apparizione, sempre se verrà raggiunto un accordo, dato che non ci sono certezze in questa fase dei negoziati. Pinkett-Smith ha recitato nella serie tv Gotham e in commedie come Bad Moms e Il viaggio delle ragazze, e più recentemente è apparsa nel sequel Attacco al potere 3 - Angel Has Fallen.

Lana Wachowski, che ha co-diretto tutti e tre i film originali di "Matrix" con sua sorella Lily Wachowski, tornerà a dirigere la quarta puntata. Lana Wachowski ha scritto la sceneggiatura del quarto film con Aleksandar Hemon e David Mitchell. Warner Bros. spera di iniziare le riprese a febbraio 2020, in linea con questi recenti annunci di casting.

È interessante notare che questo non è l'unico progetto in sviluppo relative al franchising. Lo sceneggiatore Zak Penn, che si pensava stesse lavorando a "Matrix 4", ha recentemente rivelato che il suo film è invece separato dal sequel, quindi sono ancora in ballo un prequel o uno spin-off.

 

Fonte: Variety / Deadline

 

 

  • shares
  • Mail