Film d’animazione Disney e Pixar: ecco i titoli in uscita nel 2020

Sono tre le uscite previste, di cui due Pixar ed il classico Disney numero cinquantanove

In attesa che Disney faccia il già preventivato botto con l’uscita di Star Wars: L’ascesa di Skywalker, diamo uno sguardo a cosa ci aspetta lato animazione nel corso dei prossimi dodici mesi. E sono tre i film che, tra Disney e Pixar, raggiungeranno le nostre sale, sebbene oramai in Disney siano parecchio attivi pure sul fronte live-action, a maggior ragione dopo lo spropositato successo de Il re leone.

Raya and the Last Dragon (Disney)
Di Raya and the Last Dragon, cinquantanovesimo classico Disney, si sa il giusto. In uscita sul finire dell’anno, con una data stabilita al 25 novembre per quanto concerne il mercato statunitense, si tratta del primo lungometraggio d’animazione ispirato dalla cultura del sud-est asiatico, proseguendo insomma sulla falsa riga della reinterpretazioni di miti e leggende locali, come fatto con Oceania. Diretto a quattro mani da Paul Briggs e Dean Wellins, la vicenda è ambientata nel regno di Lumandra, abitato da un’antica civiltà. Nella Terra del Dragone convinvono cinque clan: qui Sisu, una creatura che si presenta in forma umana, nello specifico un’anziana donna, chiede aiuto a Raya al fine di poter acquisire il potere necessario per tornare ad essere un drago.


(Clicca sull’immagine per guardare il trailer)

Onward – Oltre la magia (Pixar)

Ian e Barley, due fratelli elfi, compiono un rito mediante il quale vogliono riportare in vita il padre deceduto per passare una giornata con lui. Qualcosa va storto, e del padre compaiono solo le gambe. Quello di Onward è un mondo popolato da elfi, troll, fauni, satiri, gnomi, goblin, sirene, gnomi, centauri ed altre creature fantastiche. Ma è anche un contesto che ha gradualmente perso contatto con il senso del magico, simile al nostro, urbanizzato, come si può vedere nel trailer. I due fratelli avranno allora appena ventiquattr’ore per rimediare a questa sorta d’incantesimo andato storto. Dirige Dan Scanlon, lo stesso regista di Monster University. La data d’uscita italiana è fissata al 5 marzo.


(Clicca sull’immagine per guardare il teaser)

Soul (Pixar)

Con Soul la Pixar spara alto, ma dopo Inside Out è lecito concederle quantomeno il beneficio del dubbio. A dire dello studio, il film rappresenta «un viaggio che, dalle strade di New York, conduce verso quel cosmo in cui le più importanti domande sulla vita trovano risposta». Ambizione pressoché smodata, come già accennato. Il protagonista è Joe Gardner, un professore delle scuole medie che è anche un jazzista, e che ha a lungo cullato il sogno portare la propria musica sul palcoscenico. Caduto dentro a un tombino proprio quando è a un passo dal realizzare il suo sogno, Joe muore, venendo catapultato nel You Seminar, una dimensione in cui le anime vengono a contatto con le proprie passioni prima di essere innestate nei nuovi nati. Qui incontra 22, insieme al quale dovrà trovare il modo di tornare sulla Terra prima che sia troppo tardi. In cabina di regia c’è Pete Docter, che non ha bisogno di presentazioni (bastino Up ed il già citato Inside Out). Quanto all’uscita, per il momento si conosce solo quella negli USA, prevista per il 19 giugno.

Ultime notizie su Film Disney

Tutto su Film Disney →