Tre piani di Nanni Moretti, svelata la data d'uscita

Il regista, già Palma d'Oro, punta ovviamente Cannes 2020 con la sua ultima fatica.

È stata annunciata la data d'uscita di Tre Piani, tra i film italiani più attesi del 2020, nonché ritorno al cinema di Nanni Moretti a 5 anni da Mia madre. Tre Piani, tratto dall'omonimo romanzo di Eshkol Nevo, edito nel 2017, sarà distribuito da 01 a partire da giovedì 23 aprile. Questo significa che il Festival di Cannes (al via il 12 maggio), come capitato anche con Il Caimano nel 2007, con Habemus Papam nel 2011 e con Mia Madre nel 2015, dovrà accogliere in Concorso un titolo già visto in patria. Non un'anteprima mondiale, per intenderci. Per Moretti, così come per Pedro Almodovar, sulla Croisette sono sempre disposti a chiudere un occhio.

Nel cast della pellicola, interamente girata a Roma, lo stesso Moretti, Riccardo Scamarcio, Margherita Buy, Adriano Giannini, Elena Lietti, Denise Tantucci, Alessandro Sperduti, Anna Bonaiuto, Paolo Graziosi, Tommaso Ragno e Stefano Dionisi.

Il romanzo originale, edito in Italia da Nero Pozza, è ambientato in Israele, nei pressi di Tel Aviv, dove si erge una tranquilla palazzina borghese di tre piani. Il parcheggio è ordinatissimo, le piante perfettamente potate all’ingresso e il citofono appena rinnovato. Dagli appartamenti non provengono musiche ad alto volume, né voci di alterchi. La quiete regna sovrana. Eppure, dietro quelle porte blindate, la vita non è affatto dello stesso tenore. Sorto da una brillante idea narrativa: descrivere la vita di tre famiglie sulla base delle tre diverse istanze freudiane – Es, Io, Super-io – della personalità, Tre piani si inoltra nel cuore delle relazioni umane: dal bisogno di amore al tradimento; dal sospetto alla paura di lasciarsi andare.

Dal 2015 ad oggi, Moretti era già tornato in sala con Santiago, Italia, documentario premiato con un David di Donatello, il nono per il regista.

  • shares
  • Mail