Star Wars: L'ascesa di Skywalker - un nuovo libro ufficiale aggiunge dettagli sul ritorno di Palpatine

 

ATTENZIONE!!! L'articolo include SPOILER su "Star Wars: L'ascesa di Skywalker".

 

Star Wars: L'ascesa di Skywalker è arrivato nei cinema da quasi un mese e ancora ci si confronta tra detrattori e sostenitori (tra cui il sottoscritto) delle scelte che J.J. Abrams ha preso per chiudere in bellezza e tanta nostalgia la "Saga Skywalker".

Dopo l'uscita dell'Episodio IX è stato rivelato che il ritorno di Palpatine dalla morte era corredato da molte più scene esplicative sul complotto del malvagio Imperatore, scene che sono state tagliate in fase di montaggio da JJ Abrams per non appesantire un film già narrativamente denso. Ora il sito CinemaBlend riporta che un nuovo libro dal titolo "The Rise of Skywalker Visual Dictionary" prova a colmare almeno in parte questa lacuna fornendo informazioni su come Palpatine ha sconfitto la morte sopraggiunta nel finale de Il ritorno dello Jedi, e su chi erano i misteriosi seguaci incappucciati che l'hanno suppportato in questo suo piano a lunghissimo termine.

Secondo il "Visual Dictionary" i seguaci incappucciati di Palpatine si chiamano "Sith Eterni" e sono loro che hanno creato il macchinario che abbiamo visto nel film e che mantiene Palpatine sospeso tra la vita e la morte, un mix di tecnologia e magia Sith che ha permesso al corpo di Palpatine di trattenere la sua essenza malvagia, il tempo necessario per innescare l'ascesa al trono Sith della nipote Rey.

Il libro inoltre chiarisce (via Screenrant) la provenienza della flotta di Star Destroyer di classe Xyston, noti anche come Sith Star Destroyer, che Palpatine ha schierato contro la Resistenza. Queste nuove navi si ispirano nel design, ma non sono resti della flotta imperiale e seppur utilizzando una tecnologia similare, non si tratta della stessa tecnologia della Morte Nera. Queste navi da guerra sono "dotate di efficienti sistemi di automazione per ridurre le esigenze di equipaggio" e ognuna ha un super-laser assiale alimentato da un reattore, che ha la capacità di distruggere un pianeta da un'orbita lontana, come mostrato con la distruzione di Kijimi. A costruire queste nuove navi sono stati i Sith Eternal e i loro schiavi su Exegol, mentre l'Imperatore muoveva i destini di Rey, Kylo Ren e di tutti coloro che orbitavano intorno ai due giovani.

Se siete interessati al volume "The Rise of Skywalker Visual Dictionary" lo trovate su Amazon.it.

  • shares
  • Mail