E' morto Flavio Bucci - Il ricordo di Blogo

E' scomparso a 73 anni per un infarto, nella sua abitazione di Passoscuro, nel comune di Fiumicino, dove viveva da anni, l’attore di cinema e teatro Flavio Bucci. L’annuncio della morte è arrivato su Facebook dal sindaco di Fiumicino Esterino Montino.

È morto Flavio Bucci, il grande interprete noto per il personaggio di Antonio Ligabue e decine di film come il Marchese del Grillo.

 

Nato a Torino il 25 maggio 1947, Bucci dopo aver frequentato la Scuola del Teatro Stabile di Torino debutta al cinema nel 1971 diretto da Elio Petri in La classe operaia va in paradiso (1971) dove recita al fianco di Gian Maria Volonté e Mariangela Melato. Due anni dopo Petri lo vuole come protagonista de La proprietà non è più un furto (1973) nei panni di Total, un giovane impiegato di banca allergico al denaro, figlio di un ex bancario.

Nel 1977 Bucci  interpreta uno dei suoi ruoli più famosi, quello del pittore Ligabue nell'omonimo sceneggiato televisivo RAI. Sempre per il piccolo schermo Bucci sarà Don Luigi Sturzo nell'omonima miniserie televisiva (1981); don Manfredi Santamaria nella serie tv La Piovra (1984) di Damiano Damiani e il poliziotto Luna Piena nei Promessi sposi (1989).

Dopo aver lavorato con Dario Argento in Suspiria nei panni un pianista non vedente e con Giuliano Montaldo nei film L'Agnese va a morire (1976), Bucci interpreta il prete Don Bastiano in Il marchese del Grillo di Mario Monicelli (1981), il capo indiano Kanas in Tex e il signore degli abissi (1985), è Erode Antipa in Secondo Ponzio Pilato (1987) un gioielliere ebreo in Teste rasate (1993), e il politico Franco Evangelisti ne Il divo di Paolo Sorrentino (2008).

Altri crediti di Bucci includono ruoli in Sogno di una notte d'estate di Gabriele Salvatores (1983), Anni 90 di Enrico Oldoini (1992), Lucignolo di Massimo Ceccherini (1999), Volesse il cielo! di Vincenzo Salemme (2002), Caterina va in città di Paolo Virzì (2003) e Lezioni di volo di Francesca Archibugi (2007).

Ricordiamo che Bucci ha anche doppiato John Travolta in La febbre del sabato sera, Grease e Attimo per attimo e Sylvester Stallone in Happy Days - La banda dei fiori di pesco.

Gli ultimi ruoli dell'attore sono in Agadah di Alberto Rondalli (2018); nel film d'avventura La cornice di Nour Aya (2019) e nel cortometraggio Leo e il mare di Francesco Lama (2019).

A seguire lo stralcio di un'intervista di Flavio Bucci rilasciata al Corriere.it.

La vita è una ed è tua, puoi farci quello che vuoi. Non mi sento colpevole verso nessuno, non ho rimpianti oppure se preferisce posso anche dirle che ne ho, tanto non potrei cambiare niente. La verità è che tutti ti pretendono a loro immagine e somiglianza, però io sono come sono... [Le sigatette] Mi fanno male? Bah, c’è una sola cosa che ti uccide, però non lo sai mai prima, quale sarà. Mi sparavo cinque grammi di coca al giorno, solo di polvere avrò bruciato 7 miliardi. L’alcol mi ha distrutto? Mah, ha mai provato a ubriacarsi? È bellissimo. Lasci perdere discorsi di morale, che non ho. E poi cos’è che fa bene? Lavorare dalla mattina alla sera per arricchire qualcuno? Non sono stato un buon padre, lo so. Ma la vita è una somma di errori, di gioie e di piaceri, non mi pento di niente, ho amato, ho riso, ho vissuto, vi pare poco?.

 

Filmografia


La classe operaia va in paradiso, regia di Elio Petri (1971)
L'amante dell'Orsa Maggiore, regia di Valentino Orsini (1972)
Il generale dorme in piedi, regia di Francesco Massaro - non accreditato (1972)
La proprietà non è più un furto, regia di Elio Petri (1973)
L'ultimo treno della notte, regia di Aldo Lado (1975)
I giorni della chimera, regia di Franco Corona (1975)
La orca, regia di Eriprando Visconti (1976)
L'Agnese va a morire, regia di Giuliano Montaldo (1976)
Italian Superman, episodio di Quelle strane occasioni, regia di Nanni Loy (1976)
Suspiria, regia di Dario Argento (1977)
Una spirale di nebbia, regia di Eriprando Visconti (1977)
Dove volano i corvi d'argento, regia di Piero Livi (1977)
Gegè Bellavita, regia di Pasquale Festa Campanile (1978)
Ammazzare il tempo, regia di Mimmo Rafele (1979)
Maledetti vi amerò, regia di Marco Tullio Giordana (1980)
Matlosa (Matlosa), regia di Villi Hermann (1981)
Uomini e no, regia di Valentino Orsini (1981)
Il marchese del Grillo, regia di Mario Monicelli (1981)
La montagna incantata, regia di Hans W. Geissendörfer (1982)
L'inceneritore, regia di Pier Francesco Boscaro dagli Ambrosi (1982)
Sogno di una notte d'estate, regia di Gabriele Salvatores (1983)
Le due vite di Mattia Pascal, regia di Mario Monicelli (1985)
Tex e il signore degli abissi, regia di Duccio Tessari (1985)
La donna delle meraviglie, regia di Alberto Bevilacqua (1985)
Il giorno prima, regia di Giuliano Montaldo (1987)
Pehavý Max a strasidlá, regia di Juraj Jakubisko (1987)
Il mistero del panino assassino, regia di Giancarlo Soldi (1987)
Secondo Ponzio Pilato, regia di Luigi Magni (1987)
Com'è dura l'avventura, regia di Flavio Mogherini (1987)
La posta in gioco, regia di Sergio Nasca (1988)
Anni 90, regia di Enrico Oldoini (1992)
Amami, regia di Bruno Colella (1993)
Teste rasate, regia di Claudio Fragasso (1993)
Quando le montagne finiscono, regia di Daniele Carnacina (1994)
Fratelli coltelli, regia di Maurizio Ponzi (1997)
La carabina, regia di Sergio Russo - cortometraggio (1997)
I miei più cari amici, regia di Alessandro Benvenuti (1998)
Frigidaire - Il film, regia di Giorgio Fabris (1998)
Lucignolo, regia di Massimo Ceccherini (1999)
Muzungu, regia di Massimo Martelli (1999)
Volesse il cielo!, regia di Vincenzo Salemme (2002)
Hotel Dajti, regia di Carmine Fornari (2002)
Lettere al vento, regia di Edmond Budina (2003)
Caterina va in città, regia di Paolo Virzì (2003)
Il silenzio dell'allodola, regia di David Ballerini (2005)
L'uomo spezzato, regia di Stefano Calvagna (2005)
Lezioni di volo, regia di Francesca Archibugi (2007)
La morte di pietra, regia di Roberto Lippolis (2008)
Il divo, regia di Paolo Sorrentino (2008)
Mai altri, regia di Fabio Perroni - cortometraggio (2008)
Fly Light, regia di Roberto Lippolis (2009)
Border Line, regia di Roberto Lippolis (2010)
La scomparsa di Patò, regia di Rocco Mortelliti (2010)
La grande rabbia, regia di Claudio Fragasso (2016)
Il vangelo secondo Mattei, regia di Antonio Andrisani e Pascal Zullino (2016)
Agadah, regia di Alberto Rondalli (2017)
La cornice, regia di Nour Aya (2018)

 

Fonte: Il Corriere

 

 

  • shares
  • Mail