The Card Counter, Oscar Isaac e Tiffany Haddish nel film di Paul Schrader

Prende corpo il cast del prossimo film di Paul Schrader

L'ultima volta che ho avuto notizie di o da Paul Schrader, bontà sua, è stato quando ha tirato fuori la sua top del decennio, infilandoci pure il suo First Reformed; al diavolo la finta modestia, il suo ultimo lavoro è una delle cose migliori della decade appena conclusasi, perciò pazienza, tutt'al più soffre forse un po' l'etichetta, per alcuni l'eleganza. La scelta in sé, come ho avuto modo di evidenziare, personalmente la condivido.

La notizia, tuttavia, è che il suo prossimo film, The Card Counter, vede tra i protagonisti Oscar Isaac e Tiffany Haddish. A quanto pare è tutto fatto, il rischio che il progetto addirittura salti più o meno remoto. Anzi, l'inizio delle riprese non tarderà ad arrivare, per un film che lo stesso Schrader ha definito così: «nei miei film cerco sempre di opporre due mondi che non hanno nulla a che vedere l'uno con l'altro. Nel prossimo, si tratta dei mondiali di poker ed Abu Ghraib».

Il regista dice di non aver ancora avuto il piacere di conoscere la Haddish ma di averci parlato al telefono, traendone un'ottima impressione. E non è l'unico, dato che l'attrice tempo addietro ha avuto la corte pure di Paul Thomas Anderson, anche se ancora non è trapelato nulla in relazione ad una loro collaborazione.

Fino a poco tempo fa sembrava che Schrader fosse in procinto di fare un altro film, al quale comunque sembra non aver smesso di lavorare: si tratta di una sorta di remake di I sette assassini (1956), western di Budd Boetticher, intitolato Nine Men From Now, e di cui a riguardo il regista di First Reformed ha detto quanto segue:

In pratica è come se prendessi una sceneggiatura che nel 1956 Budd Boetticher ha scritto insieme Randolph Scott e chiedessi a Terry Malick e David Lynch di cagarci sopra, ecco, il risultato sarebbe il film che ho intenzione di fare.

via | Indiewire

  • shares
  • Mail