Bloodshot: curiosità e recensione del film con Vin Diesel super-soldato

I fumetti al contrario dei videogiochi hanno quasi sempre avuto un ottimo riscontro al cinema, e come nel caso di Bloodshoot, bestseller di Valiant Comics, c'è anche un protagonista di alto profilo a guidare il cast di questo adattamento live-action che segna il secondo film per Vin Diesel, dopo il deludente The Last Witch Hunter - L'ultimo cacciatore di streghe, sganciato dalla saga di Fast & Furious e altri franchise dell'attore come XxX e Riddick.

Bloodshot vorrebbe prendere a riferimento alcuni classici degli anni '80 come RoboCop e Atto di Forza, ma anche titoli anni '90 come I nuovi eroi con Jean-Claude Van Damme, ma la sceneggiatura di Eric Heisserer (Arrival, Bird Box) e Jeff Wadlow (Kick-Ass 2, Fantasy Island) non riesce a sfruttare a dovere la figura del super-soldato che si riduce ad uno stereotipo sin troppo smaccato, con una storia che si dipana prevedibile e senza nerbo.

Alla regia del film l'esordiente Dave Wilson, un esperto in effetti visivi che ha collaborato a blockbuster come Avengers: Age of Ultron, e se il film dal punto di vista estetico è impeccabile, sembra davvero di assistere ad un collage di sequenze cinematiche come quelle che fungono da narrazione all'interno dei videogiochi, creazioni per cui Wilson tra l'altro è molto apprezzato, il regista ha creato trailer per Mass Effect 2, Halo Wars e Star Wars: The Old Republic.

Vin Diesel sembra non riuscire ad andare oltre quella manciata di personaggi che lo hanno reso una star del cinema d'azione, Dom Toretto, Xander Cage e il furiano Riddick, e appare chiaro che Diesel non ha l'ironia ne tanto meno la duttilità di un Dwayne Johnson, e questo film ne mette in mostra i sin troppo evidenti limiti.

Un vero peccato perché stavolta l'occasione era davvero ghiotta, un fumetto bestseller e un personaggio di grande appeal e invece ci troviamo con un incipit che sembra girato dal peggior Michael Bay, una parte recitata in cui si sonnecchia e una fase action curatissima, ma che da sola non può salvare un'operazione che appare davvero poco ispirata.

 

Voto di Pietro 4.5

Il film è disponibile su:

CHILI

TIMvision

AppleiTunes

Rakuten TV


Curiosità




  • Primo film basato su un fumetto di Valiant Comics.

  • Bloodshot è uno dei personaggi più famosi degli 80 milioni di fumetti del Valiant Universe. Bloodshot ha venduto oltre 7 milioni di fumetti in diverse lingue tra cui francese, tedesco, italiano, spagnolo, norvegese, filippino, cinese e turco.

  • Bloodshot #1 è stato un fumetto molto atteso che è diventato un betseller arrivando a vendere circa 1 milione di copie.

  • Nel fumetto Bloodshot prima di diventare contro la sua volontà un super-soldato potenziato con nano-tecnologia si chiamava Angelo Mortalli. La sperimentazione forzata su Mortalli, denominata Progetto Rising Spirit, ha incluso la cancellazione della memoria. Dopo il trattamento Mortalli diventa un antieroe con poteri rigeneranti e le capacità di mutare forma e fondere la sua mente con la maggior parte dei computer. Bloodshot ha un background alla Soldato d'Inverno ma agisce per vendetta come The Punisher.

  • Bloodshot #1 è stato insignito del premio "Miglior fumetto" da Diamond Distributors (il distributore leader del settore del fumetto americano) e "Best Innovation" per la sua copertina "Chrome Edition" (la primo del suo genere).

  • Michael Sheen era originariamente desiganto al ruolo del Dr. Emil Harting, ma ha dovuto abbandonare a causa di conflitti di programmazione.

  • Questo è il film d'esordio di Dave Wilsons.

  • David Leitch e Chad Stahelski erano designati alla regia del film, ma hanno passato la mano.

  • Vin Diesel ed Eliza Gonzalez sono apparsi entrambi nei film della serie "Fast & Furious". Diesel ha recitato in 8 film e Gonzalez è apparsa nello spin-off "Fast and Furious Presenta: Hobbs and Shaw".

  • Questo è il secondo ruolo da fumetto per Vin Diesel (dopo aver interpretato Groot nell'Universo Cinematografico Marvel), Guy Pearce (dopo Iron Man 3), Eiza González (dopo Alita - Angelo della battaglia), Sam Heughan (dopo Lego DC Super-Villains) e Talulah Riley (dopo Thor: The Dark World).

  • Il dispositivo che Baris utilizza su Bloodshot è notevolmente simile ad un Essential Gem, uno smartphone che non è mai stato prodotto. È stato programmato per essere rilasciato nel 2020 o nel 2021, ma Essential ha chiuso i battenti nel primo trimestre del 2020, quindi il Gem non è mai arrivato sul mercato.

  • Martin Axe prende il nome da Axe, un personaggio della serie Valiant Comic "Harbinger" che era un sovrumano in grado di controllare la tecnologia. Nel film è inizialmente visto come un cattivo, ma in seguito il suo ruolo cambierà radicalmente.


La colonna sonora




  • Le musiche originali sono del compositore Steve Jablonsky (saga Transformers, Armageddon, Tartarughe Ninja - Fuori dall'ombra, Skyscraper).

  • La colonna sonora include i brani "Psycho Killer" dei Talking Heads e "Maybe I've Lost You" di Elijah Honey.


TRACK LISTINGS:

1. Mombasa Mission
2. Martin Axe
3. Wake Up
4. Second Chance
5. Training Montage
6. KT
7. The Tunnel
8. Harting
9. RST
10. Barris Mission
11. Wigans
12. Gina
13. London Chase
14. KT's Plan
15. Shafted
16. Die Already
17. Bloodshot
18. Ray Garrison
19. Initiate Sequence

 

 

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

 

  • shares
  • Mail