Mallrats 2: Kevin Smith includerà la pandemia di Coronavirus nel sequel di Generazione X

Gli Stati Uniti sono nel mezzo dell'emergenza sanitaria, nel momento in cui scriviamo la pandemia di coronavirus registra a livello nazionale 582.594 contagiati mettendo gli Stati Uniti in vetta alla triste classifica dei paesi con maggiori contagi a livello mondiale. In questo momento di distanziamento sociale, il regista Kevin Smith sta sfruttando l'auto-quarantena per portare avanti progetti sequel come Clerks 3 e Twilight of the Mallrats, il sequel della commedia di culto Mallrats aka Generazione X.

Durante una recente dichiarazione nel suo podcast Fatman Beyond (via Screenrant), Smith ha fornito un aggiornamento su Mallrats 2. Come ricorderete l'originale Generazione X era ambientato in un centro commerciale e Smith ha pensato di inserire nella sceneggiatura l'elemento pandemia nella sua connotazione economica, un cenno all'inevitabile ed enorme impatto negativo che il Covid-19 avrà sulle attività commerciali al dettaglio.

È così strano. Stavo scrivendo oggi e stavo lavorando a Twilight of the Mallrats, la sceneggiatura di Mallrats 2 e quindi avevo appena letto gli articoli della scorsa notte sull'apocalisse per il commercio al dettaglio in cui il 2020 sarebbe stata la campana a morto per un sacco di negozi, ma la pandemia l'ha intensificata, ha peggiorato le cose e stiamo per vedere molti grandi magazzini, grandi catene che tu e io abbiamo conosciuto per la maggior parte della nostra vita che spariranno per sempre. Ciò significa enormi posti vacanti nei centri commerciali, quindi prevedono l'intera implosione dei centri commerciali. Stavano già vacillando, ma si parla di un'intera implosione di centri commerciali in tutta l'America. Quindi dal punto di vista di qualcuno che sta scrivendo un film ambientato in un centro commerciale ho pensato: "bene, queste sono informazioni utili!" per la mia linea di lavoro, quindi ho dovuto iniziare a scrivere della pandemia nel film perché chiaramente la cosa verrà ricordata per sempre. Non è come "oh, perché dovresti farlo, non è così attuale, il coronavirus è accaduto l'anno scorso". Ascolterai comunque storie e trame legate al coronavirus e le sue ricadute ovunque per i prossimi cinque o dieci anni, come accaduto con l'11 settembre.

 

"Generazione X" uscito nel 1995 è stato il secondo film dell'universo condiviso di Kevin Smith (View Askewniverse) dopo l'acclamato Clerks - Commessi. Gli altir film dell'universo condiviso di Smith sono In cerca di Amy (1997), Dogma (1999), Jay & Silent Bob... Fermate Hollywood! (2001) Clerks II (2006) e il recente Jay e Silent Bob - Ritorno a Hollywood (2019).

 

Fonte: Fatman Beyond

 

  • shares
  • Mail