Fenomeno Bienvenue chez les Ch’tis in Francia

C’è un film in Francia che sta letteralmente facendo la storia del botteghino d’oltralpe. Parliamo di Bienvenue chez les Ch’tis, secondo film da regista dell’attore Dany Boon. La pellicola, al suo primo weekend di programmazione, ha incassato la folle cifra di 31,674,375 dollari, con 793 sale a disposizione, e l’incredibile media per sala di 40,000

 C’è un film in Francia che sta letteralmente facendo la storia del botteghino d’oltralpe. Parliamo di Bienvenue chez les Ch’tis, secondo film da regista dell’attore Dany Boon. La pellicola, al suo primo weekend di programmazione, ha incassato la folle cifra di 31,674,375 dollari, con 793 sale a disposizione, e l’incredibile media per sala di 40,000 dollari. Al secondo weekend di milioni di dollari ne sono arrivati 29, per un totale di 74 milioni di dollari incassati in appena 10 giorni. Mai nessun film in Francia era mai stato visto da 4 milioni e mezzo di spettatori in una settimana.

Un risultato mostruoso per questa pellicola, distribuita dalla Pathè, che punta con forza ai 100 milioni di dollari, con concrete possibilità di superare l’impensabile traguardo. Un risultato da blockbuster hollywoodiano, per un film costato 10 milioni di euro, con tanto di sostegno statale, pari a 2,4 milioni di euro.

Una commedia che gioca con i clichè, attraverso un funzionario delle poste trasferito in un piccolo villaggio, costretto a dover venire a contatto con le tradizioni locali. A conti fatti il secondo trionfo francese di questo 2008, dopo i 60 milioni di dollari raccolti in patria da Asterix alle Olimpiadi, nettamente superato da questo Bienvenue chez les Ch’tis. Per capire la portata dell’evento, basti pensare che lo scorso anno il film in assoluto più visto fu Ratatouille, con 65 milioni di dollari, e tra i film nazionali la spuntò La vie en Rose, solo 6° a fine anno, con 42 milioni di dollari.

Ultime notizie su Film Europei

Tutto su Film Europei →