Il pianeta delle scimmie: Wes Ball aggiorna sul nuovo film targato Disney-Fox

Il regista Wes Ball (The Maze Runner) in una recente intervista con Discussing Film ha aggiornato sul nuovo film della serie reboot Il pianeta delle scimmie che sarà uno dei nuovi progetti targati 20th Century Studios dopo la fusione Disney-Fox.

Nell'intervista il regista ha rivelato che nonostante il lockdown, la stesura della sceneggiatura è proseguita regolarmente, come sono stati regolari i suoi incontri virtuali con lo sceneggiatore Josh Friedman.

Hai ragione, la produzione è chiusa. Ma siamo stati un caso un po' unico, io e la mia compagnia e la nostra troupe. Eravamo in fase di sviluppo. Quindi stiamo scrivendo. Stavo già incontrando il mio scrittore Josh Friedman su Zoom per settimane prima che tutto questo accadesse. Avevamo già una routine di andare su Zoom e parlare della sceneggiatura. In tal senso, nulla è veramente cambiato. Quello che ho scoperto un po' da solo è che in questo periodo sono stato incredibilmente pieno di idee. Immagino che forse è perché sono stato rinchiuso. Sono abbastanza fortunato da avere una via di fuga. Ho un loft che condivido con il mio amico sceneggiatore T.S Nowlin, quindi è una specie di piccolo rifugio da casa per andare a cercare di essere creativo, produttivo e lavorare sui miei progetti.

Ball ha anche parlato del lavoro di Matt Reeves che ha diretto gli ultimi due capitoli della saga reboot, e di come il nuovo film sarà collegato alla trilogia originale che ha visto nascita, ascesa e morte del leader Cesare interpretato da Andy Serkis.

Matt ha girato gli ultimi due film e ovviamente ho lavorato con Matt su Mouse Guard, era il mio produttore. Sto cercando di capire cosa posso dire perché, francamente, per Maze Runner avevamo questi codici segreti in modo da evitare che i fan arrivassero e scattassero foto del set e tutte quelle cose folli. Questo è cento volte più necessario con Il pianeta delle scimmie, è solo una piscina più grande in cui stiamo nuotando. Quindi devo stare attento. Ma quando Mouse Guard è stato cancellato, mi è stato detto abbastanza rapidamente: "Senti, non faremo Mouse Gurad, ma cosa faresti con Il pianeta delle scimmie?". Stavamo usando lo stesso materiale, lo stesso tipo di tecnologia, usavamo molte delle stesse persone coinvolte - avevo chiesto a Andy Serkis di unirsi a Mouse Guard. Quindi è stato quasi naturale. Capisco cosa c'è dietro e il mio più grande pensiero era: cosa potrei fare con un sequel de Il pianeta delle scimmie? Uno, questi ultimi tre film sono una delle grandi trilogie che abbiamo nella storia del cinema moderno. Sono così ben fatti. Hanno onorato i film originali da cui sono nati, i film di Charlton Heston, ma sono stati fondati su una sensibilità moderna e ha funzionato. Cesare è uno dei grandi personaggi del film che resterà nel tempo. Quindi cosa fare dopo tutto questo? Allo stesso tempo, non mi interessava nemmeno fare una quarta parte. Vogliamo anche fare le nostre cose...Lo dirò, per i fan dei tre film originali non preoccupatevi: siete in buone mani.

 

Ball ha aggiunto che un grande team di illustratori sta lavorando ai concept art e pensa che la produzione potrebbe prendere il via a breve anche con il lockdown poiché il film fa ampio uso di CG ed effetti visivi a cui si potrebbe lavorare anche in virtuale.

 

Fonte: Screenrant

 

 

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail