Il Codice Da Vinci – curiosità sul film di stasera su Italia 1

Il Codice Da Vinci in prima serata su Italia 1: curiosità sul film di Ron Howard.

Stasera alle 21:10 su Italia 1 andrà in onda Il Codice Da Vinci, film uscito nelle sale nel 2006 con Tom Hanks, Audrey Tautou, Ian McKellen e Jean Reno, per la regia di Ron Howard. La pellicola, come saprete, è tratta dall’omonimo romanzo di Dan Brown che qualche anno fa diventò un vero e proprio caso, per il motivo che ci ricorda la trama de Il Codice Da Vinci direttamente da Wikipedia:

L’anziano curatore del celebre Musée du Louvre di Parigi, Jacques Saunière, viene trovato morto all’interno della Grande Galleria del museo, nudo, disposto per terra come l’uomo vitruviano di Leonardo da Vinci, e coperto di simboli da lui stesso tracciati con il suo sangue. Inizia così per Robert Langdon, professore di simbologia religiosa all’Università di Harvard, un viaggio alla scoperta di un grande mistero dell’umanità: il santo Graal. Accompagnato da Sophie Neveu, nipote del curatore ucciso, dovrà ripercorrere indizi nascosti nelle più affascinanti opere d’arte spostandosi da Parigi a Londra. La chiave del mistero fu custodita per secoli dal Priorato di Sion e dai cavalieri templari: si tratta di un segreto che potrebbe compromettere i fondamenti del Cristianesimo, ed in particolare quelli della dottrina professata dalla Chiesa cattolica.

Volete qualche curiosità? Seguiteci dopo il break.

– Il creatore della serie televisiva 24, Joel Surnow, avrebbe voluto comprare i diritti del Codice per la terza serie dello show. Insieme al produttore Brian Grazer fecero un’offerta a Dan Brown, che però non accettò di adattare il libro per la TV. Qualche mese dopo Sony Pictures pagò 6 milioni di dollari per i diritti del film e arrivò proprio Grazer come produttore.

– Il Ministero della Cultura francese concesse un accesso limitato alla crew del film per girare dentro il museo Louvre di notte. L’Abbazia di Westminster rifiutò invece di far girare il film al proprio interno, definendolo “teologicamente sbagliato”: il permesso invece arrivò dalla Cattedrale di Lincoln.

– Per il ruolo di Sophie tra le candidate c’erano Julie Delpy, Kate Beckinsale, Sophie Marceau, Virginie Ledoyen, Judith Godrèche e Linda Hardy. Ron Howard però voleva Audrey Tautou sin dal primo momento.

– La colonna sonora, curata da Hans Zimmer, conta le seguenti tracce:

Dies Mercurii I Martius
L’Esprit des Gabriel
The Paschal Spiral
Fructus Gravis
Ad Arcana
Malleus Maleficarum
Salvete Virgines
Daniel’s 9th Cipher
Poisoned Chalice
The Citrine Cross
Rose of Arimathea
Beneath Alrischa
Chevaliers de Sangreal
Kyrie for the Magdalene (Written by Richard Harvey)

– L’editore di Robert Langdon è Jonas Faukman. Il nome e cognome sono in realtà un anagramma del reale editore di Dan Brown, Jason Kaufman.

– Dan Brown ha un suo cameo nella scena in cui Robert Langdon firma i propri libri.

– L’argomento trattato nel libro e nel film hanno scatenato reazioni in tutto il mondo. Prima dell’uscita del film nelle sale il Vaticano l’ha definito pieno di “offese, calunnie ed errori teologici”, mentre l’Opus Dei chiese la rimozione di ogni riferimento al suo nome.

– Pakistan, Libano, Isole Solomon, Samoa e Iran sono tra le nazioni che hanno bannato Il Codice Da Vinci.

– Ron Howard è stato candidato nell’edizione 2006 dei Razzie Awards come peggior regista.

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →