• Film

A Glitch in the Matrix: trailer e poster del nuovo documentario di Rodney Ascher

Il documentario “A Glitch in the Matrix” esplora la teoria che stiamo tutti vivendo in una simulazione e che siamo intrappolati in un mondo non reale.

Magnolia Pictures ha reso disponibile un trailer di A Glitch in the Matrix, trattasi dell’ultimo documentario del regista Rodney Ascher.

“A Glitch in the Matrix” esplora l’idea che stiamo tutti vivendo in una simulazione, si proprio come il Neo di Matrix, e che siamo in qualche modo intrappolati in un mondo che non è reale. Il film ripercorre la genesi di questa teoria nel corso degli anni, dagli scontri filosofici degli antichi greci alle discussioni moderne di Philip K. Dick, le sorelle Wachowski e importanti studiosi e teorici dei giochi. Ascher affronta abilmente conversazioni con persone che credono che stiamo vivendo in un computer con la natura puramente digitale del film stesso; tutte le interviste sono state condotte tramite Skype, tutte le rievocazioni sono state animate digitalmente e gli archivi sono in gran parte tratti da cyber-thriller e videogiochi degli anni ’90.

La trama ufficiale:

E se vivessimo in una simulazione e il mondo come lo conosciamo non fosse reale? Per affrontare questa idea sconvolgente, l’acclamato regista Rodney Asher (Overlook Hotel – Stanza 237, The Nightmare) usa un celebre discorso di Philip K. Dick per tuffarsi nella tana del coniglio della scienza, della filosofia e della teoria del complotto. Non lasciando nulla di intentato nell’esplorazione dell’indimostrabile, il film utilizza pietre di paragone culturali contemporanee come Matrix, interviste a persone reali avvolte in avatar digitali e una vasta gamma di voci, esperte e amatoriali allo stesso modo. Se la teoria della simulazione non è fantascienza ma realtà, e la vita è un videogioco giocato da un’entità inconoscibile, allora chi siamo veramente? A Glitch in the Matrix cerca di scoprirlo.

Rodney Ascher ci ha già regalato l’intrigante Overlook Hotel – Stanza 237, un altro doc che presenta un’analisi del cult Shining di Stanley Kubrick e l’inquietante  The Nightmare, un documentario horror sulla terrificante sindrome nota come “paralisi del sonno”. Altri crediti di Ascher includono l’episodio “Q is for Questionnaire” dell’antologia horror ABCs of Death 2 e il corto documentario horror The S from Hell sul logo aziendale più spaventoso della storia: il logo Screen Gems del 1964.

“A Glitch in the Matrix” debutterà in tutto l mondo il 5 febbraio 2021.

Fonte: Collider