• Film

Belli Ciao: nuove immagini e tutte le anticipazioni sul nuovo film di Pio e Amedeo

Tutto quello che c’è da sapere su “Belli Ciao”, il nuovo film di Pio e Amedeo in arrivo nei cinema d’Italia il 1° gennaio 2022.

Dopo Amici come noi,  il 1° gennaio 2022 tornano nei cinema italiani Pio e Amedeo con il loro secondo lungometraggio per il grande schermo da protagonisti. Il duo comico foggiano torna nelle sale con Belli Ciao, una nuova commedia distribuita da Vision Distribution e Fremantle e diretta da Gennaro Nunziante, il regista dei film di Checco Zalone e dell’esordio al cinema di Fabio Riovazzi.

Trama e cast

La trama ufficiale: Partire o restare ? Restare o partire? Pio e Amedeo sono due amici inseparabili, o almeno lo sono stati fino al giorno della maturità, quando scatta anche per loro, inesorabile, il fatidico dilemma che attanaglia i giovani del Sud: mollare tutto in cerca di un futuro migliore o restare a casa e provare a costruire quel domani possibile?

Il cast è completato da Lorena Cacciatore, Diletta Rossi, Nicasio Catanese e Giorgio Colangeli.

Belli Ciao – trailer e video

Primo trailer ufficiale pubblicato il 9 dicembre 2021

Curiosità

  • Il film è diretto da Gennaro Nunziante che ha diretto i quattro film di Checco Zalone incluso l’esordio Cado dalle nubi e il più recente Quo vado? (2016) e la commedia Il vegetale (2018) esordio sul grande schermo di Fabio Rovazzi.
  • Gennaro Nunziante dirige “Belli Ciao”da una sua sceneggiatura scritta con Pio D’Antini e Amedeo Grieco.
  • Il team che ha supportato il regista Gennaro Nunziante dietro le quinte ha incluso i montatori Pietro Morana (Il divin codino) & Michele Brogi (Rocco Schiavone), la costumista Eva Coen (Il Regno), lo scenografo Luca Gobbi (Un Figlio di Nome Erasmus) e il direttore della fotografia Agostino Castiglioni (Sole a catinelle).
  • “Belli Ciao” è la terza incursione di Pio e Amedeo sul grande schermo dopo l’esordio da protagonisti in Amici come noi (2014) e un’apparizione nel film Ma tu di che segno 6? (2014) diretti da Neri Parenti.
  • Pio e Amedeo hanno anche doppiato rispettivamente Merlino e Artù nel film d’animazione sudcoreano Scarpette rosse e i sette nani (2019).
  • Il film è stato girato a Sant’Agata di Puglia e Foggia.
  • Pio & Amedeo hanno parlato del film al sito Corriere.it: “Di solito noi siamo sempre complici, mentre per la prima volta saremo uno contro l’altro. È una storia che parla di provincia e metropoli, di uno che è andato via, al Nord, a Milano e ce l’ha fatta; mentre l’altro è rimasto al Sud a raccogliere i benefici della terra natia. E quando si ritrovano in estate verranno fuori tutte le differenze. Mettiamo a nudo la smania di arrivare in alto, l’ambizione alla scalata sociale, perché essere un uomo di successo potrebbe non essere il vero senso della vita. La ricerca ossessiva dell’affermazione di sé si porta dietro la solitudine, il distacco dai valori, dai sentimenti, dai legami familiari. Il valore del vivere non è lì in alto, ma tutt’intorno. Il film è tutto uno schiaffeggiare questo nuovo senso della vita, mentre dobbiamo cercarlo altrove. Corriamo, corriamo, ma dove stiamo andando?”
  • Le musiche originali del film sono di Pivio e Aldo De Scalzi (Qualunquemente, La peggior settimana della mia vita, Song’e Napule, Diabolik).
  • “Belli Ciao” è prodotto da Lorenzo Mieli per Fremantle in collaborazione con Vision Distribution, SKY e Prime Video e il sostegno di Apulia Film Commission.

Pio e Amedeo – Note biografiche

“Noi siamo Pio e Amedeo, all’anagrafe Pio D’Antini e Amedeo Grieco, nati in un bollente agosto, il mese dei fichi d’altronde, il mese delle angurie gelate mangiate sulla spaiggia con i noccioli che scivolano sui gomiti… insomma… era il 1983 rispettivamente, Pio il 25 e Amedeo il 20, a Foggia,la Miami del sud, dove siamo stati 2 giorni nella stessa stanza del reparto maternità? e anche se questa storia può sembrare finta abbiamo le prove per dimostrare il contrario. Le nostre strade si dividono per poi ritrovarci a 12 anni , ormai coscienti,quando, dopo esserci guardati negli occhi, capimmo subito qualcosa? ma tutt’ora non ricordiamo cosa. Dopo qualche anno inizia la nostra avventura, anni e anni di cazzeggi. Prima il cabaret, poi Telefoggia per poi sbarcare a Radionorba, e Telenorba con U’ Tub. A maggio 2010 facciamo il nostro debutto in Rai, con il programma Stiamo tutti bene su RaiDue, con i Turisti del Caso; a maggio 2011 ancora con Rai 2 per entrar a far parte del programma Base luna. E adesso? Adesso siamo a Le Iene, programma che da sempre avremmo voluto fare? entusiasti ed eccitati di essere entrati a far parte di questa grande famiglia ad maiora”.

Foto e poster