• Film

Big: il casting originale avrebbe visto Robert De Niro al posto di Tom Hanks

La commedia “Big” con protagonista Robert De Niro al posto di Tom Hanks? C’è mancato poco, lo ha rivelato l’attrice Elizabeth Perkins.

Avete presente i casting mancati che hanno creato personaggi iconici e carriere stellari tipo Tom Selleck che rifiuta il ruolo di Indiana Jones poi andato a Harrison Ford? Anche il classico Big del 1988 con protagonista Tom Hanks ha avuto il suo “What If” con una serie di attori che hanno passato la mano per il ruolo di Josh Baskin, un ragazzino che si sveglia una mattina nei panni di un adulto grazie ad una macchina magica di un Luna Park che esaudisce desideri.

Prima che Hanks conquistasse uno dei suoi ruoli più popolari, per il quale ha ricevuto una candidatura all’Oscar e vinto un Golden Globe, la regista Penny Marshall prese in considerazione altri attori come John Travolta, che lo studio all’epoca considerava un pessimo investimento, Robin Williams che è stato considerato per il ruolo e poi tutta una serie di attori che hanno passato la mano per fare altro, tra questi ricordiamo Steve Guttenberg, Dennis Quaid, Harrison Ford, Bill Murray e John Goodman.

Quello che qualcuno forse non sa, è che quando alla regista Penny Marshall arrivò per la prima volta la sceneggiatura non aveva  ancora nessuno interessato al ruolo tranne che Robert De Niro, e fu proprio l’interessamento di De Niro al ruolo che diventò una sorta di garanzia per il film il cui sviluppo ebbe una considerevole accelerazione, anche se fatichiamo davvero molto a pensare a De Niro nei panni di Josh Baskin.

A raccontare di questo casting mancato è stata l’attrice Elizabeth Perkins, che nel film del 1988 ha interpretato l’interesse amoroso di Josh adulto, durante un’ospitata al “Watch What Happens Live With Andy Cohen”.

Robert De Niro è stato effettivamente scelto per il ruolo di Josh nel film Big. E’ saltato tutto perché aveva un conflitto di programmazione, e poi sono andati da Tom Hanks. È un film completamente diverso nel mio cervello quando lo penso con Robert De Niro.

Perkins ha rivelato di aver effettivamente fatto un’audizione con De Niro per il suo ruolo nel film.

Era più lunatico. Era più un – un po’ più un film horror. Robert De Niro in giro per le strade di New York. Ciò che Tom Hanks ci ha portato è stato molto più leggero.

Questo il racconto di Perkins, ma secondo quanto riportato dal sito IMDb, in realtà tutti i nomi citati per il ruolo di Josh Baskin, De Niro incluso, sono stati delle seconde scelte, poiché la regista Penny Marshall aveva da subito pensato a Tom Hanks per il ruolo, ma l’attore in quel momento non era disponibile poiché impegnato con le riprese delle commedie La retata e L’ultima battuta. A quel punto si sarebbe fatto avanti Robert De Niro a cui è stato offerto il ruolo principale, ma l’attore voleva un compenso di 6 milioni di dollari che lo studio non era disposto a pagare. Dopo le trattative fallite con De Niro, Hanks è diventato disponibile e ha accettato il ruolo per un compenso di 2 milioni di dollari. A quel punto a David Moscow che non somigliava a De Niro e che non era stato originariamente scelto come il giovane Josh, ma come il migliore amico Billy, venne riassegnato il ruolo del Josh ragazzino e il film aveva finalmente preso la forma che conosciamo oggi.

Fonte: Deadline