• Film

Black Panther 2 si concentrerà su luoghi e personaggi inediti di Wakanda

Kevin Feige conferma che il sequel Marvel Black Panther 2 non rimpiazzerà lo T’Challa di Chadwick Boseman ed esplorerà un Wakanda inedito.

A qualche mese dalla scomparsa si Chadwick Boseman, Kevin Feige presidente dei Marvel Studios, torna a parlare di Black Panther 2 affermando che il sequel si concentrerà su luoghi e tradizioni di Wakanda, paese natio di T’Challa.

In un’intervista con il sito Deadline, Feige parlando del futuro del franchise di Black Panther ha confermato che il ruolo di Boseman non fruirà di un nuovo casting e che l’attore non sarà ricreato in CGI, vedi la principessa Leia di Carrie Fisher. Feige ha rivelato che il sequel toccherà luoghi inesplorati di Wakanda e personaggi dei fumetti Marvel legati al fittizio regno africano non utilizzati nel primo film.

Gran parte dei fumetti e il primo film sono il mondo di Wakanda. Wakanda è un luogo da esplorare ulteriormente con personaggi e diverse sottoculture. Questo è stato sempre e inizialmente l’obiettivo principale della storia successiva. Non avremo un Chadwick in CG e non avremo un nuovo T’Challa. Ryan Coogler sta lavorando molto duramente in questo momento sulla sceneggiatura con tutto il rispetto, l’amore e il genio che ha, il che ci dà grande conforto, quindi si è sempre trattato di promuovere la mitologia e l’ispirazione di Wakanda. C’è anche il compito di onorare e rispettare ciò che abbiamo appreso e che ci ha insegnato Ciad.

T’Challa / Black Panther debutta nel 2016 in Captain America: Civil War che è stato il primo film di Boseman parte di un contratto di cinque film che l’attore aveva siglato con la Marvel. Nel 2018 è arrivato il secondo film, “Black Panther”, che ha entusiasmato la critica, sbancato il box-office con un incasso di 1 miliardo e 347 milioni di dollari e conquistato tre premi Oscar: migliore scenografia, costumi e colonna sonora.

Wakanda l’anno scorso si è guadagnato una voce ufficiale su Dictionary.com nella categoria Cultura Pop.

Wakanda è un immaginario paese africano che ospita il supereroe Pantera Nera di Marvel Comics. Pantera Nera è stato interpretato in modo memorabile dal compianto Chadwick Boseman nell’adattamento cinematografico di enorme successo del 2018 con lo stesso nome. Il film Black Panther ha reso popolare un saluto, noto come Wakanda Forever, come gesto di eccellenza nera in tutto il mondo. Wakanda è apparso per la prima volta nel numero 52 del fumetto Marvel Fantastic Four pubblicato il 1° luglio 1966. Nel fumetto, i Fantastici Quattro sono invitati nel piccolo e immaginario paese africano del Wakanda, che vanta una tecnologia incredibilmente avanzata grazie ad un potente metallo immaginario noto come Vibranio. Re di Wakanda e con il vero nome di T’Challa, il supereroe Pantera Nera sconfigge ogni membro dei Fantastici Quattro usando la sua abilità fisica e tecnologica. Né Stan Lee né Jack Kirby, i creatori di Pantera Nera, hanno fornito un’origine definitiva per il nome Wakanda. Come esplorato in un articolo del marzo 2018 di Peter Manseau per il Washington Post, una teoria è che Wakanda sia basato sul Wah’Kon’Tah, una mitica fonte di ogni bontà nel folklore di diverse tribù indiane delle pianure. La nipote di Jack Kirby, Jillian Kirby, ha sostenuto la teoria del Post, affermando che Jack Kirby era “esperto di religione e filosofia”. Sebbene Wakanda sia familiare agli appassionati di fumetti sin dagli anni ’60, ha guadagnato importanza mondiale dopo il film Black Panther del 2018. Nel film come nei fumetti, Wakanda è un paese africano nascosto, isolato, ma tecnologicamente avanzato, guidato e protetto da Pantera Nera. Il film Black Panther ha riscosso un enorme successo e successo, oltre che celebrato per la sua eccellenza nera, sia nella produzione che nell’impatto culturale. La nazione immaginaria di Wakanda ha attirato i fan di tutto il mondo, con Wakanda accolto come un potente esempio di afrofuturismo. In Black Panther e nel più ampio universo cinematografico Marvel, i personaggi wakandiani salutano con le braccia incrociate sul petto, spesso accompagnati dal grido “Wakanda Forever!” Il saluto Wakanda Forever si è diffuso nella cultura più ampia come espressione della grandezza e della solidarietà dei neri, grazie in gran parte al suo utilizzo da parte degli atleti neri. Wakanda è cresciuto di interesse e di utilizzo in seguito all’improvvisa morte di Chadwick Boseman, l’attore che ha interpretato e, per molti, è diventato sinonimo di Black Panther, il 28 agosto 2020. I fan hanno postato commemorazioni e ricordi a Boseman usando il saluto wakandiano e lo hanno onorato come re di Wakanda.

“Black Panther 2” dovrebbe iniziare le riprese quest’estate prima dell’uscita nelle sale fissata all’8 luglio 2022.