• Film

E’ morto David Prowse, il Darth Vader di Star Wars

E’ scomparso a 85 anni David Prowse, l’attore e bodybuilder che interpretato Darth Vader nella trilogia originale di “Star Wars”.

E’ scomparso a 85 anni David Prowse, l’attore e bodybuilder che interpretato fisicamente sul set Darth Vader nella trilogia originale di “Star Wars”, ruolo poi doppiato dall’iconica voce di James Earl Jones.

Alto 1,98 m per 120 chilogrammi di peso, Prowse ha dato all’Anakin Skywalker corrotto dal Lato oscuro la fisicità necessaria a rendere Lord Vader uno dei villain più iconici della storia del cinema. Purtroppo un accento della zona di Bristol troppo marcato ha impedito a Prowse di interpretare il ruolo nella sua interezza.

Tra le prime reazioni sui social media c’è stata quello di Mark Hamill che nei panni di Luke Skywalker ha combattuto a fil di spada laser con Prowse.

È così triste sentire che David Prowse è morto. Era un uomo gentile e molto più di Darth Vader. Attore-Marito-Padre-Membro dell’Ordine dell’Impero Britannico-3 volte Campione Britannico di Sollevamento Pesi e Icona della Sicurezza The Green Cross Code Man. Amava i suoi fan tanto quanto loro amavano lui. #RIP

La società che gestiva Prowse, la Bowington Management, ha confermato con un messaggio su Twitter che l’attore è morto a seguito di una breve malattia.

È con grande rammarico e tristezza straziante per noi e per milioni di fan in tutto il mondo annunciare che il nostro cliente DAVE PROWSE M.B.E. è morto all’età di 85 anni.

David Prowse nasce il 1° luglio 1935 e cresce nella zona residenziale di Southmead a Bristol, allevato da sua madre senza mai conoscere suo padre. Vista l’imponenza fisica, Prowse s’interessa al bodybuilding, passione che lo porta a frequentare competizioni come Mr. Universo dove stringe amicizia con Arnold Schwarzenegger e Lou Ferrigno, all’epoca non ancora attori ma rivali bodybuilder. Prowse è stato anche un atleta di sollevamento pesi, sport in cui primeggiò nel 1961 nel campionato britannico di specialità. Dopo aver lavorato come buttafuori in una sala da ballo, dove incontrò la sua futura moglie, e come aiutante in una piscina, Prowse lasciò Bristol nel 1963 per lavorare per un’azienda di pesistica di Londra.

Nel 1967 arrivano i primo ruoli sul grande schermo, Prowse appare non accreditato in James Bond 007 – Casino Royale. Dal 1967 al 1977 Prowse fa della recitazione un mestiere con ruoli in Arancia meccanica (1971), Up Pompeii (1971) e numerosi film horror della Hammer  nel ruolo del”Mostro di Frankenstein”. Nel 1975 la popolarità di Prowse nel mondo del fitness lo ha portato al ruolo di testimonial del Green Cross Code, nei panni di un supereroe concepito dal comitato per la sicurezza stradale britannico per insegnare la sicurezza stradale ai bambini, ruolo che Prowse ha amato e ricoperto con passione.

Prowse ha anche allenato Christopher Reeve per il ruolo principale in Superman (1978) dopo aver cercato di avere egli stesso il ruolo di Clark Kent. In un’intervista Prowse ha raccontato quando venne convocato dallo studio che gli comunicò: “Abbiamo trovato il nostro Superman” e di come lui rispose “Grazie mille” prima di capire che lo volevano solo come allenatore. Nel 1977 partecipa ad un’audizione per un film intitolato Star Wars. Il film non era molto considerato all’epoca e il provino fu tenuto dal regista George Lucas che offrì a Prowse la parte di Chewbacca o Darth Vader. David insistette per interpretare l’antagonista principale Darth Vader e quando Lucas gli chiese il perché della scelta Prowse rispose che “tutti ricordano il cattivo”. David ha interpretato il ruolo di Darth Vader, doppiato da James Earl Jones,  per l’intera trilogia originale: Star Wars (1977), L’Impero colpisce ancora (1980) e Il ritorno dello Jedi (1983).

Il successo del personaggio non è andato di pari passi con il rapporto di Prowse con Lucasfilm, una serie di controversie legate a screzi tra Prowse e Lucas per la scelta di doppiare l’attore per il ruolo di Darth Vader hanno deteriorato i rapporti di Prowse con lo studio al punto di bandire Prowse da tutti gli eventi ufficiali di Star Wars. Una dichiarazione di George Lucas a tal riguardo affermava “Ha bruciato troppi ponti”. Prowse dal canto suo ha sempre smentito le voci su queste sue lamentele e ha apertamente ammesso il suo sostegno a James Earl Jones come voce di Vader, ma rispondendo a Lucas lo ha accusato di essere più preoccupato del personaggio Vader che dell’uomo e professionista che c’era dietro. Dopo Star Wars, Prowse ha continuato a lavorare in televisione con il comico Benny Hill e al cinema (Gli uomini della terra dimenticata dal tempo), ha proseguito il suo ruolo come Green Cross Code Man ed è diventato il personal trainer di molte celebrità tra cui Daniel Day-Lewis.

Nonostante i rapporti tesi con Lucas, Prowse ha partecipato a numerosi fan-film nei panni di vari personaggi che parodiavano la saga. Verso la fine della sua carriera la sua salute peggiorò a causa di una grave infiammazione da artrite, lasciando David incapace di stare in piedi per lunghi periodi di tempo. Sottoposto ad un trattamento con interventi di sostituzione dell’anca, nel 2009 gli viene diagnosticato un cancro alla prostata. Dopo una serie di trattamenti radioterapici, Prowse si è ripreso completamente in un periodo di tempo notevolmente breve. L’ultimo ruolo di Prowse risale al 2016, l’attore ha vestito i panni di uno scienziato nel secondo episodio (“EVA”) della quinta stagione della serie tv Mission Backup Earth, mentre sul grande schermo Prowse ha recitato per un’ultima volta nel dramma The Kindness of Strangers del 2010.

Fonte: BBC News

I Video di Cineblog