Deadpool 3: tutto quello che sappiamo dal casting di Hugh Jackman al crossover con “Stranger Things”

Tutto quello che sappiamo sul Deadpool 3 con Ryan Reynolds, dal ritorno del Wolverine di Hugh Jackman al crossover con Stranger Things.

Deadpool 3 è al centro dell’attenzione dopo la recente conferma da parte di Ryan Reynolds prima, e dello stesso Hugh Jackman successivamente del ritorno di Logan aka Wolverine nel terzo film del “Mercenario chiacchierone”. Abbiamo quindi raccolto tutte le notizie più recenti che riguardano l’atteso terzo film di Deadpool per una panoramica sul progetto attualmente in sviluppo per la regia di Shawn Levy (The Adam Project).

I video di Ryan Reynolds e Hugh Jackman

La notizia del casting è arrivata con un video condiviso da Ryan Reynolds su Twitter, in cui l’attore non solo ha confermato la presenza di Jackman, ma ha annunciato anche una data di uscita di “Deadpool 3” che arriverà nelle sale il 6 settembre 2024.

 

Il team creativo di Deadpool 3

Deadpool 3 sarà diretto da Shwan Levy (nella foto) che ha già diretto Hugh Jackman nel notevole “Over the Top con robot” Real Steel e più recentemente Ryan Reynolds in Free Guy e The Adam Project. Deadpool 3 sarà scritto da Wendy Molyneaux e Lizzie Molyneaux-Loeglin, meglio note come le sorelle Molyneux, che hanno scritto la serie tv Bob’s Burger e sono state produttrici esecutive di Bob’s Burger – Il film. Le sorelle Molyneux collaboreranno con Rhett Reese e Paul Wernick sceneggiatori dei due film campioni d’incassi Deadpool e Dedapool 2.

Ryan Reynolds aveva precedentemente condiviso alcune informazioni su una trama di Deadpool 3, questo prima che la Disney acquistasse la Fox. La trama in questione sarebbe un road-movie nello stile del classico Rashomon di Akira Kurosawa; nel film Kurosawa mostra come le persone siano capaci di mentire e stravolgere la realtà adattandola alle proprie necessità, da cui lo stesso evento che viene raccontato da diversi personaggi, con che storie però differiscono in modi impossibili da conciliare.

Chi vedremo in Deadpool 3?

Per quanto riguarda gli altri personaggi del film, Bella Thorne si è offerta come potenziale Lady Deadpool, l’attrice ha parlato di questa eventualità con il sito ComicBook.

Sì mi piacerebbe interpretare Lady Deadpool, i supereroi sono decisamente divertenti. Amo le cose d’azione, naturalmente, e faccio molte cose d’azione con scene di stunt e quant’altro. È solo sempre molto divertente sul set e interrompe la giornata lavorativa quando ti concentri sul corpo e reciti non solo usando la tua voce. È sempre divertente per me. Deadpool è il mio preferito. È così volgare e, vabbè, chi non ama Ryan Reynolds? Ha fatto fottutamente suo e solo suo quel ruolo. Quello che amo di Deadpool è quel realismo mescolato con il mondo dei supereroi. È qualcosa in cui sentiamo di poter parlare con questo supereroe ora ai giorni nostri, pur avendolo come supereroe. Adoro quella me*da. Ha presente The Boys? Adoro quella serie tv.

Quando a Thorne è stato rivelato che “Deadpool 3” è in lavorazione, l’attrice ha esclamato: “Ragazzi! Sono qui, dove siete?”

Per quanto riguarda il ritorno di personaggi amati come il Cable di Josh Brolin e la Domino di Zazie Beetz, pare che quest’ultima sia pronta a tornare in gioco. Beetz ha detto a Variety che non è a conoscenza di alcun piano per lei nei futuri film di Deadpool, ma ha sottolineato che le piacerebbe “tornare”. Alla domanda in merito, ha detto: “Non lo so. Vedremo. Mi piacerebbe fare più film di Deadpool, ma è qualcosa che voglio io, quindi non posso rivelare nulla”.

Oltre a Cable e Domino, ricordiamo la tostissima teenager Testata Mutante Negasonica di Brianna Hildebrand e lo spassoso Colossus di Stefan Kapičić.

Intervista agli sceneggiatori

Rhett Reese & Paul Wernick, che stanno lavorando alla sceneggiatura in collaborazione le sorelle Molyneux. prima della conferma di Hugh Jackman di nuovo nei panni di Wolverine avevano parlato della storia de film in un’intervista con Post Cred Pod.

È una meravigliosa opportunità per i pesci fuor d’acqua. Deadpool è un pazzo al centro di un film. Di solito, i pazzi sono i personaggi secondari e il protagonista è ragionevolmente sano di mente, ma il nostro film è capovolto. Far cadere un pazzo in un un mondo molto sano di mente, è puro burro. Sarà davvero divertente. È quasi come indossare un vecchio maglione comodo. La Marvel ci ha davvero dato il supporto per mantenere il tono e la visione che abbiamo del personaggio. Loro sono stati molto disponibili e di supporto, ma ci hanno anche permesso di fare quello che facciamo. Quindi, davvero, è stato semplicemente divertente. Siamo di nuovo scienziati pazzi in laboratorio. Deadpool è il nostro preferito e sarà sempre il personaggio penso a cui siamo più legati a noi e siamo molto grati per averci permesso di scriverlo di nuovo. Quindi è un vero spasso. È come tornare di nuovo a scuola dopo aver trascorso l’estate. È piuttosto divertente.

Prima che Ryan Reynolds confermasse Hugh Jackman, lo sceneggiatore Rhett Reese aveva parlato di potenziali candidati al ruolo di Wolverine, possibilità che resta in ballo visto che Jackman, anche se in forma smagliante, non è più un ragazzino.

Suggerimenti… Dev’essere qualcuno più basso questa volta… Quindi forse uno Zack Galifianakis o Patton Oswalt, qualcuno del genere…onestamente andrei di più verso…una persona sconosciuta, perché Hugh Jackman era ragionevolmente sconosciuto al suo debutto come Wolverine e penso che ci sia stato un iniziale contraccolpo del tipo “Oh, è troppo alto” o “Non sembra giusto”, o ancora “Cos’è questa cosa dell’australiano?”. Penso che se vorranno giocarsi bene le loro carte, probabilmente dovrebbero scegliere qualcuno che non abbiamo mai visto.

Il crossover Deadpool / Stranger Things

L’idea di primo acchito appare alquanto stramba o almeno più materia prima da fumetto, ma il regista Shawn Levy produttore della serie tv Stranger Things e recentemente designato alla regia di Deadpool 3 pensa che gli universi del “Mercenario chiacchierone” e quelli di “Undi” e compagnia non solo potrebbero incrociarsi, ma che lui e Ryan Reynolds stanno cercando di capire come farlo.

Levy ha confermato la cosa durante una recente intervista con Variety in cui ha parlato di uno “Stranger Things Universe” in fase di sviluppo.

Sì, stiamo costruendo uno STCU, e ora che sto trascorrendo del tempo con Kevin Feige [chief creative officer della Marvel Entertainment], sto imparando molto su come gestire un universo. Quindi sto prendendo quelle abilità e le sto applicando allao STCU”.

Levy sta lavorando con Feige su “Deadpool 3” e alla domanda di un potenziale crossover tra l’universo di Deadpool e quello di Stranger Things il regista conferma che qualcosa in pentola sta effettivamente bollendo.

Stranamente, [protagonista di Deadpool] Ryan [Reynolds] e io stavamo cercando proprio di capire come potremmo fare un crossover tra Deadpool e Stranger Things. Non l’abbiamo ancora risolto, ma è sul tavolo.

Kevin Feige e James Mangold su Deadpool 3

Dopo la conferma di Hugh Jackman come Wolverine l’hype di “Deadpool 3” è salito alle stelle. Tutti sono in attesa di nuovi aggiornamenti inclusa una potenziale collocazione all’interno del programma di uscite dell’UCM, a questo punto vista la data di uscita, “Deadpool 3” dovrebbe collocarsi nella Fase 6 dello studio, molto probabilmente nella fascia di film ancora da annunciare che si trova tra il reboot dei I Fantastici Quattro e i due nuovi film degli Avengers (The Kang Dynasty e Secret Wars).

Durante una recente intervista con The Hollywood Reporter, Kevin Feige (nella foto) ha rivelato che Deadpool 3 avrà “un grande “colpo di scena” che si riverbererà sui film successivi dell’UCM come accaduto con le terze pellicole aggiungendo: “Come possiamo elevarlo nel modo in cui siamo stati in grado di fare con Civil War, Infinity War e Ragnarok? È molto divertente essere nel mondo del Ryan Reynolds Show”.

Feige in una precedente intervista con Deadline aveva tranquilizzato i fan sull’eventualità che l’arrivo della Disney potesse snaturare in qualche modo il contenuto per adulti del franchise “Deadpool”.

Penso che rispetto al target a cui ci rivolgiamo di ragazzi e adulti, penso che la risposta alla tua domanda sia più verso gli adulti o film vietati ai 17 anni (R-rated). A parte Deadpool, che si è già affermato come un certo genere e una certa valutazione, con cui abbiamo già detto che non avremmo pasticciato quando abbiamo iniziato a lavorarci, promessa che abbiamo mantenuto, con questo nuovo film non abbiamo incontrato una storia o una trama o il viaggio di un personaggio che rappresentino un contenuto per ragazzi (PG-13), o il tono, o le valutazioni che abbiamo utilizzato fino a questo punto che siano state un impedimento. Non siamo stati trattenuti da nessuno. Se mai lo fossimo, allora sicuramente potrebbero esserci delle discussioni che si potrebbero avere ora che abbiamo altri interlocutori. Ma non è stato così. Abbiamo raccontato tutte le storie che volevamo con il tono e il rating che abbiamo ora.

Parlando della sua esperienza con il franchise di “Deadpool”,  Reynolds lo ha descritto come un corso accelerato su budget e creatività.

Ho davvero avuto un corso accelerato sul valore del marketing e della narrazione in questo contesto attraverso Deadpool. Deadpool mi ha insegnato che la necessità è la madre dell’inventiva. Deadpool, il franchise, non ha mai avuto il tipo di budget e finanziamenti con cui lavorare che hanno avuto altre più grandi proprietà dei fumetti. Due dei più grandi avversari della creatività sono il troppo tempo e i troppi soldi. Ho imparato il valore del personaggio rispetto allo spettacolo attraverso Deadpool.

Anche James Mangold, regista dell’acclamato Logan – The Wolverine, pellicola candidata all’oscar per la Migliore sceneggiatura in cui Hugh Jackman e Patrick Stewart avevano dato l’addio ai loro personaggi degli X-Men, dopo alcuni commenti scherzosi su Twitter in cui si diceva contrariato per la notizia del ritorno di Hugh Jackman nei panni di Wolverine, ha poi voluto puntualizzare con i fan, a scanso di equivoci, di essere in realtà felice della notizia, sottolineando che, proprio come nei fumetti, nessuno è mai realmente morto per sempre.

Oh mio Dio! State tutti tranquilli. Stavo solo scherzando! Oh mio Dio! Tutti tranquilli. Stavo solo scherzando! Va tutto bene! LOGAN sarà sempre lì. Multiverso o prequel, salti temporali o wormhole, canonico o non canonico o anche senza una logica, non vedo l’ora di vedere quale follia i miei cari amici Ryan Reynolds e HughJackman stanno preparando.

Ultime notizie su Marvel

Tutto su Marvel →