Divinity: trailer del film di fantascienza di Eddie Alcazar prodotto da Steven Soderbergh al Sundance 2023

Tutto quello che c’è da sapere su “Divinity”, il film fantascienza di Eddie Alcazar prodotto da Steven Soderbergh e selezionato al Sundance 2023.

Debutterà al Sundance Film Festival 2023 (19-29 gennaio), nella sezione Next, Divinity di Eddie Alcazar, Trattasi di un visivamente audace e visionario thriller fantascientifico dal look retrò prodotto da Steven Soderbergh e interpretato da un cast impressionante che include Stephen Dorff, Bella Thorne e Scott Bakula. La trama segue due misteriosi fratelli che rapiscono un magnate durante la sua ricerca dell’immortalità. Nel frattempo una donna seducente li aiuta ad intraprendere un viaggio alla scoperta di se stessi.

Divinity è il tipo di lavoro realmente visionario per cui la sezione NEXT è nota e celebrata. Lo sceneggiatore-regista-produttore Eddie Alcazar (FUCKKKYOUUU, Sundance Film Festival 2016) abbaglia con questa visione senza compromessi che spinge uno stile fantascientifico retrò verso un futuro sbalorditivo e grottesco. Alcazar guida un abile team di collaboratori creativi per costruire questo mondo, e insieme evocano una meraviglia in bianco e nero audacemente illuminata con misteri indicibili nascosti nell’ombra.

Divinity – Trama e cast

 

La trama ufficiale: Ambientato in un’esistenza umana ultraterrena, lo scienziato Sterling Pierce (Scott Bakula) ha dedicato la sua vita alla ricerca dell’immortalità, creando lentamente gli elementi costitutivi di un siero innovativo chiamato “Divinity”. Jaxxon Pierce (Stephen Dorff), suo figlio, ora controlla e produce il sogno un tempo benevolo di suo padre. La società su questo arido pianeta è stata completamente pervertita dalla supremazia della droga, le cui vere origini sono avvolte nel mistero. Due fratelli misteriosi arrivano con un piano per rapire il magnate e, con l’aiuto di una donna seducente di nome Nikita (Karrueche Tran), verranno messi fuori gioco.

Il cast di “Divinity” è completato da Bella Thorne, Moises Arias, Caylee Cowan, Danielia Maximillian, Michael O’Hearn, Jason Genao, Emily Willis, Sawyer Jones, Elisha Herbert, Chris Santos, Mallory Sackey, Lydia Bielen, Moses Jackson, Dean Norris Jr., Tyler Prince.

Divinity – Trailer e video

Curiosità sul film

 

  • Senza limiti di genere, l’approccio multi-tecnico del regista Eddie Alcazar alla narrazione visiva è un’esplorazione di territori cinematografici sconosciuti. Alcazar ha coniato il termine “meta-scope” per descrivere una tecnica visionaria che unisce live action e stop-motion. I suoi film precedenti includono The Vandal (Cannes), FUCKKKYOUUU (Sundance) e Perfect (SXSW). È stato selezionato come uno dei 25 volti emergenti di Hollywood dalla rivista Filmmaker.
  • Il film è prodotto da Eddie Alcazar, James Allen, Jake Bloch, Raphael Gindre, Matthew Hazelrig, Javier Lovato, Hunter Roth, Johnny Starke, con Steven Soderbergh come produttore esecutivo.
  • Il nutrito team che ha supportato il regista Eddie Alcazar dietro le quinte ha incluso il direttore della fotografia Danny Hiele (Undiscovered); la costumista Francine Lecoultre (Hocus Pocus 2); i montatori Steve Forner (Decade of Disturbed), Kevin Greutert (la saga di Saw), Todd Crites (Grounded in Seattle), Nikola Boyanov (Euphoria) e Andrew Wesman (The Visitor); Misha Klein ha fornito le animazioni in stop-motion, Jason Shaw Alexander gli storyboard, Mark Mangini & Jacob Flack il sound design e Matthias Koenigsweiser & Marc Bertel fotografia addizionale.

Divinity – La colonna sonora

 

  • Le musiche originali del film sono di Dean Hurley e DJ Muggo. Hurley è al suo secondo lungometraggio dopo aver musicato la commedia Looks That Kill (2020) e vanta diverse collaborazione con David Lynch con brani forniti per Eraserhead – La mente che cancella, Twin Peaks: The Missing Pieces, Twin Peaks: il ritorno. DJ Muggs è invece alla sua prima colonna sonora di un lungometraggio dopo aver fornito musiche addizionali ai crime di David Ayer Harsh Times – I giorni dell’odio e La notte non aspetta e musicato il videogioco Kingpin: Life of Crime.
  • La colonna sonora include anche il brano “Timeline” di Eastcide.

Foto e poster

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →