Sundance Film Festival 2023: annunciato il programma ufficiale, tra i titoli “Le Otto Montagne” e “L’immensità”

Annunciato il programma del Sundance Film Festival 2023, l’evento dedicato al cinema indipendente si terrà dal 19 al 29 gennaio. Tra i titoli selezionati “Le Otto Montagne” con Luca Marinelli e e “L’immensità” di Crialese.

Annunciato il programma ufficiale del Sundance Film Festival 2023 che l’anno prossimo si presenterà in un mix di eventi dal vivo e proiezioni virtuali nella sua location abituale, Park City, sobborgo di Salt Lake City, nello Stato dello Utah. Il Sundance presenterà una line-up 2023 di 99 titoli di cui nella sezione “Spotlight” segnaliamo due titoli in particolare che rappresentano l’Italia: Le Otto Montagne con Luca Marinelli e Alessandro Borghi, una co-produzione Belgio-Italia con Le basata sull’omonimo romanzo del 2017 di Paolo Cognetti, che ha vinto il premio della giuria al Festival di Cannes e L’immensità di Emanuele Crialese con protagonista Penelope Cruz.

Il Sundance Film Festival 2023 si terrà dal 19 al 29 gennaio, vi lasciamo al programma ufficiale completo di sinossi dei film in italiano.

U.S. Dramatic Competition

I 12 film di questa sezione sono tutti in prima mondiale

The Accidental Getaway Driver (Director and Screenwriter: Sing J. Lee, Screenwriter: Christopher Chen – Durante un furto di routine, un anziano tassista vietnamita viene preso in ostaggio sotto la minaccia delle armi da tre detenuti della Contea di Orange recentemente fuggiti. Basato su una storia vera. Cast: Hiệp Trần Nghĩa, Dustin Nguyen, Dali Benssalah, Phi Vũ, Gabrielle Chan.

All Dirt Roads Taste of Salt (Director and Screenwriter: Raven Jackson, Producers: Maria Altamirano, Barry Jenkins, Adele Romanski, Mark Ceryak) – Un’esplorazione decennale della vita di una donna nel Mississippi e un’ode alle generazioni di persone, luoghi e momenti ineffabili che ci plasmano. Cast: Charleen McClure, Moses Ingram, Kaylee Nicole Johnson, Reginald Helms Jr., Sheila Atim, Chris Chalk.

Fair Play (Director and Screenwriter: Chloe Domont — Una promozione inaspettata presso un spietato fondo speculativo spinge la relazione di una giovane coppia sull’orlo, minacciando di svelare molto più del loro recente fidanzamento. Cast: Phoebe Dynevor, Alden Ehrenreich, Eddie Marsan.

Fancy Dance (Director, Screenwriter — Dopo la scomparsa di sua sorella, un imbroglione nativo americano rapisce sua nipote dai nonni bianchi della bambina e parte per lo stato powwow nella speranza di mantenere intatto ciò che resta della loro famiglia. Cast: Lily Gladstone, Isabel Deroy-Olson, Ryan Begay, Shea Whigham, Audrey Wasilewski.

Magazine Dreams (Director and Screenwriter: Elijah Bynum – Un bodybuilder dilettante fatica a trovare un legame umano mentre la sua incessante ricerca di riconoscimenti lo spinge sull’orlo del baratro. Cast: Jonathan Majors, Haley Bennett, Taylour Paige, Mike O’Hearn, Harrison Page, Harriet Sansom Harris.

Mutt (Director, Screenwriter, and Producer: Vuk Lungulov-Klotz — Nel corso di una giornata frenetica a New York City, tre persone del passato di Feña tornano nella sua vita. Avendo perso i contatti da quando è passato da donna a uomo, naviga nelle nuove dinamiche delle vecchie relazioni mentre affronta le sfide quotidiane di vivere la vita nel mezzo. Cast: Lío Mehiel, Cole Doman, MiMi Ryder, Alejandro Goic.

The Persian Version (Director, Screenwriter, and Producer: Maryam Keshavarz — Quando una numerosa famiglia iraniano-americana si riunisce per il trapianto di cuore del patriarca, viene scoperto un segreto di famiglia che catapulta la madre e la figlia separate in un’esplorazione del passato. Passando da decenni tra Stati Uniti e Iran, madre e figlia scoprono di essere più simili di quanto credano. Cast: Layla Mohammadi, Niousha Noor, Kamand Shafieisabet, Bella Warda, Bijan Daneshmand, Shervin Alenabi.

Shortcomings (Director: Randall Park, Screenwriter: Adrian Tomine — Seguendo Ben, Miko e Alice mentre navigano in una serie di relazioni interpersonali e attraversano il paese alla ricerca della relazione ideale. Cast: Justin H. Min, Sherry Cola, Ally Maki, Debby Ryan, Tavi Gevinson, Sonoya Mizuno.

Sometimes I Think About Dying (Director: Rachel Lambert, Screenwriters: Kevin Armento, Stefanie Abel Horowitz, Katy Wright-Mead — A Fran piace pensare alla morte. Porta sensazioni nella sua vita tranquilla. Quando fa ridere il nuovo ragazzo al lavoro, porta a qualcosa di più: un appuntamento, una fetta di torta, una conversazione, una scintilla. L’unica cosa che li ostacola è Fran stessa. Cast: Daisy Ridley, Dave Merheje, Parvesh Cheena, Marcia DeBonis, Meg Stalter, Brittany O’Grady. GIORNO UNO

The Starling Girl (Director and Screenwriter: Laurel Akira Parmet) —La diciassettenne Jem Starling lotta con il suo posto all’interno della sua comunità cristiana fondamentalista, ma tutto cambia quando il suo magnetico e giovanile pastore Owen torna nella loro chiesa. Cast: Eliza Scanlen, Lewis Pullman, Jimmi Simpson, Wrenn Schmidt, Austin Abrams, Jessamine Burgum.

Theater Camp (Directors and Screenwriters: Molly Gordon, Nick Lieberman, Screenwriters: Noah Galvin, Ben Platt— Quando l’amato fondatore di un campo teatrale fatiscente nello stato di New York cade in coma, l’eccentrico staff deve unirsi al figlio cripto-bros del fondatore per mantenere a galla il campo. Cast: Molly Gordon, Ben Platt, Noah Galvin, Jimmy Tatro, Patti Harrison, Ayo Edebiri.

A Thousand and One (Director and Screenwriter: A.V. Rockwell — Convinta che si tratti di un ultimo crimine necessario sulla via della redenzione, Inez impenitente e dallo spirito libero rapisce Terry, 6 anni, dal sistema di affidamento. Mantenendo il loro segreto, madre e figlio hanno deciso di rivendicare il loro senso di casa, identità e stabilità a New York City. Cast: Teyana Taylor, Will Catlett, Josiah Cross, Aven Courtney, Aaron Kingsley Adetola.

U.S. Documentary Competition

Gli 11 film di questa sezione sono tutti in prima mondiale.

AUM: The Cult at the End of the World (Directors and Producers: Ben Braun, Chiaki Yanagimoto — La mattina del 20 marzo 1995, un micidiale attacco di gas nervino nella metropolitana di Tokyo mandò la nazione e la sua gente nel caos. Questa esplorazione di Aum Shinrikyo, il culto responsabile dell’attacco, prevede la partecipazione di coloro che hanno vissuto l’orrore mentre si svolgeva.

Bad Press (Directors: Rebecca Landsberry-Baker, Joe Peeler) — Quando la Muscogee Nation inizia improvvisamente a censurare la sua stampa libera, una giornalista canaglia combatte per esporre la corruzione del suo governo in una battaglia storica che avrà conseguenze per tutto il paese indiano.

The Disappearance of Shere Hite (Director and Producer: Nicole Newnham) — Il libro bestseller di Hite del 1976, The Hite Report, ha liberato l’orgasmo femminile rivelando le esperienze più private di migliaia di intervistate anonime. Le sue scoperte hanno scosso l’establishment americano e hanno presagito conversazioni attuali su genere, sessualità e autonomia corporea. Allora come è scomparsa Shere Hite?

Going to Mars: The Nikki Giovanni Project (Directors and Producers: Joe Brewster, Michèle Stephenson) — Intima vérité, filmati d’archivio e trattamenti visivamente innovativi della poesia ci portano in un viaggio attraverso il paesaggio onirico della leggendaria poetessa Nikki Giovanni mentre riflette sulla sua vita e sul suo retaggio.

Going Varsity in Mariachi (Directors: Alejandra Vasquez, Sam Osborn)  — Nel competitivo mondo dei mariachi delle scuole superiori, i musicisti delle terre di confine del sud del Texas regnano sovrani. Sotto la guida dell’allenatore Abel Acuña, i capitani adolescenti dell’acclamata squadra della Edinburg North High School devono trasformare un budget ridotto e un gruppo eterogeneo di musicisti inesperti in campioni statali.

Joonam (Director: Sierra Urich) —Spinta da un provocatorio ricordo di famiglia e da una vita di separazione dal paese che sua madre si è lasciata alle spalle, una giovane regista approfondisce il passato complicato di sua madre e sua nonna e la sua identità iraniana frammentata.

Little Richard: I Am Everything (Director and Producer: Lisa Cortés) — Questa celebrazione di Little Richard rivela le origini black queer del rock ‘n’ roll, facendo finalmente esplodere il canone imbiancato della musica pop americana. Attraverso filmati d’archivio e performance, la vita dell’icona rivoluzionaria si svolge con tutti i suoi tornanti e contraddizioni. GIORNO UNO

Nam June Paik: Moon is the Oldest TV (Director and Producer: Amanda Kim) — Il viaggio donchisciottesco di Nam June Paik, uno dei più famosi artisti asiatici del XX secolo, che rivoluzionò l’uso della tecnologia come tela artistica e profetizzò sia le tendenze fasciste che la comprensione interculturale che sarebbero scaturite dal metaverso interconnesso del mondo di oggi.

A Still Small Voice (Director and Producer: Luke Lorentzen) — Un’aspirante cappellana di un ospedale inizia una residenza di un anno nella cura spirituale, solo per scoprire che per prendersi cura con successo dei suoi pazienti, deve guardare in profondità dentro se stessa.

The Stroll (Directors: Kristen Lovell, Zackary Drucker) — La storia del Meatpacking District di New York, raccontata dal punto di vista delle prostitute transgender che vivevano e lavoravano lì. La regista Kristen Lovell, che ha ilavorato a “The Stroll” per un decennio, riunisce la sua comunità per raccontare la violenza, la polizia, i senzatetto e la gentrificazione che hanno superato per costruire un movimento per i diritti dei transgender.

Victim/Suspect (Director and Producer: Nancy Schwartzman) — La giornalista investigativa Rae de Leon viaggia in tutta la nazione per scoprire ed esaminare uno schema scioccante: giovani donne dicono alla polizia di essere state aggredite sessualmente, ma invece di trovare giustizia, vengono accusate del reato di falsa denuncia, arrestate e persino imprigionati dal sistema che credevano le avrebbe protette.

World Cinema Dramatic Competition

I 12 film di questa sezione sono tutti in prima mondiale

Animalia (Francia-Marocco-Qatar – Director and Screenwriter: Sofia Alaoui) —Una giovane donna incinta trova l’emancipazione mentre gli alieni sbarcano in Marocco.Cast: Oumaïma Barid, Mehdi Dehbi, Fouad Oughaou.

Bad Behaviour (Nuova Xelanda– Director and Screenwriter: Alice Englert) — Lucy, un’ex attrice bambina, cerca l’illuminazione in un ritiro guidato dal leader spirituale Elon mentre affronta la sua relazione stretta ma turbolenta con la figlia, la stuntman, Dylan.. Cast: Jennifer Connelly, Ben Whishaw, Alice Englert, Ana Scotney, Dasha Nekrasova, Marlon Williams.

Girl (U.K. – Director and Screenwriter: Adura Onashile) — L’undicenne Ama e sua madre, Grace, trovano conforto nel mondo gentile ma isolato che creano ossessivamente. La crescita di Ama minaccia i confini della loro tenerezza e costringe Grace a fare i conti con un passato che fatica a dimenticare. Cast: Déborah Lukumuena, Danny Sapani, Le’Shantey Bonsu, Liana Turner.

Heroic (Messico-Svezia – Director, Screenwriter) — Luis, un ragazzo di 18 anni con radici indigene, entra nell’Heroic Military College nella speranza di assicurarsi un futuro migliore. Lì incontra un sistema rigido e istituzionalmente violento progettato per trasformarlo in un perfetto soldato. Cast: Santiago Sandoval Carbajal, Fernando Cuautle, Mónica del Carmen, Esteban Caicedo, Carlos Gerardo García, Isabel Yudice. Available online.

Mamacruz (Spagna– Director and Screenwriter: Patricia Ortega, Screenwriter: José Ortuño) — Con l’aiuto della figlia appena emigrata, una nonna religiosa impara a usare Internet. Tuttavia, un incontro accidentale con la pornografia pone un dilemma per lei. Cast: Kiti Mánver.

Mami Wata (Nigeria – Director and Screenwriter: C.J. “Fiery” Obasi) —Quando l’armonia in un villaggio è minacciata da elementi esterni, due sorelle devono combattere per salvare la loro gente e restituire alla terra la gloria di una dea sirena. Cast: Evelyne Ily, Uzoamaka Aniunoh, Kelechi Udegbe, Emeka Amakeze, Rita Edochie, Tough Bone.

La Pecera (Porto Rico-Spagna– Director, Screenwriter, and Producer: Glorimar Marrero Sánchez) — Mentre il suo cancro si diffonde, la decisione finale di Noelia è quella di tornare nella sua nativa Vieques, Porto Rico, e rivendicare la sua libertà di decidere il proprio destino. Si riunisce con i suoi amici e la sua famiglia, che stanno ancora affrontando la contaminazione della Marina degli Stati Uniti dopo sessant’anni di pratiche militari. Cast: Isel Rodríguez, Modesto Lacén, Magali Carrasquillo, Maximiliano Rivas, Anamín Santiago, Idenisse Salamán.

Scrapper (U.K. – Director and Screenwriter: Charlotte Regan) — Georgie è una dodicenne sognante che vive felicemente da sola nel suo appartamento londinese, riempiendolo di magia. Dal nulla, suo padre separato si presenta e la costringe a confrontarsi con la realtà.. Cast: Harris Dickinson, Lola Campbell, Alin Uzun, Ambreen Razia, Olivia Brady, Aylin Tezel.

Shayda (Australia – Director, Screenwriter, and Producer: Noora Niasari) — Shayda, una coraggiosa madre iraniana, trova rifugio in un rifugio per donne australiane con la figlia di 6 anni. Durante il capodanno persiano, trovano conforto nei rituali di Nowruz e nei nuovi inizi, ma quando il suo ex marito rientra nelle loro vite, il percorso di Shayda verso la libertà è messo a repentaglio. Cast: Zar Amir Ebrahimi, Osamah Sami, Leah Purcell, Jillian Nguyen, Mojean Aria, Selina Zahednia. GIORNO UNO

Slow (Lithuania-Spagna-Svezia– Director and Screenwriter: Marija Kavtaradze) — La ballerina Elena e l’interprete del linguaggio dei segni Dovydas si incontrano e formano un bellissimo legame. Mentre si tuffano in una nuova relazione, devono esplorare come costruire il proprio tipo di intimità. Cast: Greta Grinevičiūtė, Kęstutis Cicėnas.

Sorcery (Cile-Messico-Germania – Director and Screenwriter: Christopher Murray, Screenwriter: Pablo Paredes) —Sulla remota isola di Chiloé alla fine del XIX secolo, una ragazza indigena di nome Rosa vive e lavora con suo padre in una fattoria. Quando il capo si rivolta brutalmente contro il padre di Rosa, lei pretende giustizia, chiedendo aiuto al re di una potente organizzazione di stregoni. Cast: Valentina Véliz, Daniel Antivilo, Sebastian Hulk, Daniel Muñoz.

When It Melts (Belgio – Director and Screenwriter: Veerle Baetens, Screenwriter: Maarten Loixt) — Molti anni dopo un’estate afosa che è andata fuori controllo, Eva torna al villaggio in cui è cresciuta con un blocco di ghiaccio nel retro della macchina. Nel cuore dell’inverno, affronta il suo passato e affronta i suoi aguzzini. Cast: Charlotte De Bruyne, Rosa Marchant.

World Cinema Documentary Competition

I 12 film di questa sezione sono tutti in prima mondiale

5 Seasons of Revolution (Germania-Siria-Pesi Bassi-Norvegia – Director: Lina) — Un’aspirante giornalista video di vent’anni si trova già ad affrontare la resa dei conti. Nata a Damasco, in Siria, Lina inizia a raccontare gli eventi che la circondano fino a quando non è costretta a diventare una reporter di guerra e, in seguito, l’inaspettata narratrice del proprio destino.

20 Days in Mariupol (Ucraina– Director and Producer: Mstyslav Chernov) — All’inizio dell’invasione russa, una squadra di giornalisti ucraini intrappolati nella città assediata di Mariupol lotta per continuare il proprio lavoro documentando le atrocità della guerra.

Against the Tide (India – Director and Producer: Sarvnik Kaur) —Due amici, entrambi pescatori indigeni, sono spinti alla disperazione da un mare morente. La loro amicizia inizia a incrinarsi mentre prendono strade molto diverse per provvedere alle loro famiglie in difficoltà.

The Eternal Memory (Cile – Director and Producer: Maite Alberdi,) — Augusto e Paulina stanno insieme da 25 anni. Otto anni fa ad Augusto è stato diagnosticato il morbo di Alzheimer. Entrambi temono il giorno in cui lui non la riconoscerà più.

Fantastic Machine (Svezia-Danimarca– Directors and Producers: Axel Danielson, Maximilien Van Aertryck) — Dalla prima cinepresa ai 45 miliardi di cineprese in tutto il mondo oggi, sociologi visivi e filmmakers allargano il loro obiettivo per esporre sia l’ossessione unica dell’umanità per l’immagine della cinepresa sia le conseguenze sociali che ci attendono.

Iron Butterflies (Ucraina-Germania – Director: Roman Liubyi) — Nell’estate del 2014, i campi di girasole e le miniere di carbone nell’Ucraina orientale si sono trasformati in una scena del crimine di 12 chilometri quadrati. Un’indagine a più livelli sull’abbattimento del volo MH17, in cui è stata trovata una scheggia a forma di farfalla nel corpo del pilota, ha implicato lo stato responsabile di un crimine di guerra che rimane impunito.

Is There Anybody Out There? (U.K. – Director: Ella Glendining) — Mentre naviga nella discriminazione quotidiana, una regista che abita e ama il suo corpo insolito cerca nel mondo un’altra persona come lei ed esplora ciò che serve per amare se stessi tenacemente nonostante la pervasività dell’abilismo.

The Longest Goodbye (Israele-Canada – Director and Producer: Ido Mizrahy, Producers: Nir Sa’ar, Paul Cadieux) — L’isolamento sociale colpisce milioni di persone, persino gli astronauti diretti SU Marte. Un esperto psicologo della NASA ha il compito di proteggere questi audaci esploratori. GIORNO UNO

Milisuthando (Sudafrica – Director and Screenwriter: Milisuthando Bongela) —Ambientato nel passato, presente e futuro del Sudafrica: un invito a un’esplorazione poetica e guidata dalla memoria dell’amore, dell’intimità, della razza e dell’appartenenza da parte del regista, che è cresciuto durante l’apartheid ma non sapeva che stava accadendo fino a quando tutto è finito.

Pianoforte (Polonia – Director: Jakub Piątek) — Giovani pianisti partecipano al leggendario Concorso Pianistico Internazionale Chopin. Un’occasione unica di una vita, ritratta dal backstage e ambientata sulla musica di Chopin

Smoke Sauna Sisterhood (Estonia-Francia-Islanda– Director: Anna Hints) — Nell’oscurità di una sauna a fumo, le donne condividono i loro segreti più reconditi e le esperienze intime, lavando via la vergogna intrappolata nei loro corpi e riguadagnando la loro forza attraverso un senso di comunione.

Twice Colonized (Groenlandia-Danimarca-Canada – Director: Lin Alluna) — Il famoso avvocato Inuit Aaju Peter ha combattuto a lungo per i diritti del suo popolo. Quando suo figlio muore improvvisamente, Aaju intraprende un viaggio per reclamare la sua lingua e cultura dopo una vita di whitewashing e assimilazione forzata. Ma può sia cambiare il mondo che riparare le proprie ferite?

Next

I 9 film di questa sezione sono tutti in prima mondiale

Bravo, Burkina! (Director, Screenwriter, and Producer: Walé Oyéjidé, ) — Un ragazzo burkinabé fugge dal suo villaggio ed emigra in Italia. Quando affronta una delusioen amorosa ed è ossessionato dai ricordi di casa, viaggia nel tempo nella speranza di riconquistare tutto ciò che ha perso.Cast: Alain Tiendrebeogo, Mousty Mbaye, Noel Minougou, Aissata Deme, Afissatou Coulibaly. (Fiction.)

Divinity (Director, Screenwriter and Producer: Eddie Alcazar, Producer: Steven Soderbergh) — Due fratelli misteriosi rapiscono un magnate durante la sua ricerca dell’immortalità. Nel frattempo, una donna seducente li aiuta a intraprendere un viaggio alla scoperta di se stessi. Cast: Stephen Dorff, Moises Arias, Jason Genao, Karrueche Tran, Bella Thorne, Scott Bakula. (Fiction.)

Fremont (Director and Screenwriter: Babak Jalali, Screenwriter: Carolina Cavalli) —Donya lavora per una fabbrica cinese di biscotti della fortuna a San Francisco. Precedentemente traduttrice per l’esercito americano in Afghanistan, fatica a rimettere ordine nella sua vita. In un momento di improvvisa rivelazione, decide di inviare un messaggio speciale in un biscotto. Cast: Anaita Wali Zada, Jeremy Allen White, Gregg Turkington. (Fiction.)

Kim’s Video (Directors, Screenwriters, and Producers: David Redmon, Ashley Sabin) — Giocando con le forme e i tropi di vari generi cinematografici, il regista parte alla ricerca di una leggendaria collezione di video perduti di 55.000 film in Sicilia. (Documentario.)

King Coal (Director and Producer: Elaine McMillion Sheldon) —Le radici culturali del carbone continuano a permeare i rituali della vita quotidiana in Appalachia anche se il suo potere economico diminuisce. Il viaggio della figlia di un minatore di carbone che esplora i sogni e i miti della regione, districando il dolore e la bellezza, mentre la sua comunità si trova sull’orlo di un enorme cambiamento. (Documentario.)

Kokomo City (Director and Producer: D. Smith) — Quattro prostitute transgender nere esplorano la dicotomia tra loro e la comunità nera, affrontando questioni a lungo evitate. (Documentario.)

To Live and Die and Live (Director, Screenwriter, and Producer: Qasim Basir) — Muhammad torna a casa a Detroit per seppellire il suo patrigno ed è spinto a saldare i suoi conti, ma le lotte di Muhammad con la depressione e la dipendenza potrebbero finirlo prima che finisca il compito. Cast: Amin Joseph, Skye P. Marshall, Omari Hardwick, Cory Hardrict, Dana Gourrier, Maryam Basir. (Fiction.)

The Tuba Thieves (Director, Screenwriter, and Producer: Alison O’Daniel) — Dal 2011 al 2013, le tube sono state rubate dalle scuole superiori di Los Angeles. Questa non è una storia di ladri o di tube scomparse. Invece, chiede cosa significa ascoltare.. (Documentario.)

Young. Wild. Free. (Director: Thembi L. Banks, Screenwriters: Juel Taylor, Tony Rettenmaier) — L’ultimo anno di liceo Brandon sta annegando nelle responsabilità quando il suo mondo viene sconvolto dopo essere stato derubato sotto la minaccia delle armi dalla ragazza dei suoi sogni. Cast: Algee Smith, Sanaa Lathan, Sierra Capri, Mike Epps. (Fiction.)

Midnight

 

6 dei film presenti in questa sezione sono in prima mondiale

birth/rebirth (Director and Screenwriter: Laura Moss, Screenwriter: Brendan J. O’Brien) — Una madre single e un tecnico dell’obitorio senza figli sono legati dalla loro relazione con una bambina che hanno rianimato e salvato dalla morte.. Cast: Marin Ireland, Judy Reyes, A.J. Lister, Breeda Wool. (Fiction.) GIORNO UNO

In My Mother’s Skin (Filippine – Director and Screenwriter: Kenneth Dagatan) — Bloccata nelle Filippine durante la seconda guerra mondiale, una giovane ragazza scopre che il suo dovere di proteggere la madre morente è complicato dalla sua fiducia mal riposta in un’affascinante fata carnivora. Cast: Beauty Gonzalez, Felicity Kyle Napuli, Jasmine Curtis-Smith, James Mavie Estrella, Angeli Bayani. (Fiction.)

Infinity Pool (Canada – Director and Screenwriter: Brandon Cronenberg) — James ed Em si stanno godendo una vacanza al mare all-inclusive quando un incidente mortale mette a nudo la perversa sottocultura del turismo edonistico, la violenza spericolata e gli orrori surreali del resort. Cast: Alexander Skarsgård, Mia Goth, Cleopatra Coleman. (Fiction.)

My Animal (Canada – Director: Jacqueline Castel, Screenwriter: Jae Matthews) — Heather, portiere adolescente emarginata in una piccola città del nord, si innamora del nuovo arrivato Jonny, un affascinante ma tormentato pattinatore artistico. Man mano che la loro relazione si approfondisce, i crescenti desideri di Heather si scontrano con il suo segreto più oscuro, costringendola a controllare l’animale dentro di sé.. Cast: Bobbi Salvör Menuez, Amandla Stenberg, Stephen McHattie, Heidi von Palleske, Cory Lipman, Joe Apollonio. (Fiction.)

Onyx the Fortuitous and the Talisman of Souls (Director, Screenwriter and Producer: Andrew Bowser) — Onyx si unisce a un gruppo di compagni occultisti per partecipare a un oscuro rituale nella dimora del loro idolo, Bartok. Sospettando le nefaste intenzioni di Bartok, Onyx si trova improvvisamente immerso in un mondo di mostri, mistero e caos. Cast: Andrew Bowser, Olivia Taylor Dudley, Jeffrey Combs, Ralph Ineson, Rivkah Reyes, T.C. Carson. (Fiction.)

Polite Society (U.K. – Director and Screenwriter: Nida Manzoor) — L’aspirante artista marziale Ria Khan crede di dover salvare sua sorella maggiore, Lena, dal suo imminente matrimonio. Con l’aiuto dei suoi amici, Ria tenta di portare a termine il più ambizioso di tutti i colpi organizzati durante un matrimonio in nome dell’indipendenza e della sorellanza.. Cast: Priya Kansara, Ritu Arya, Nimra Bucha, Akshay Khanna, Seraphina Beh, Ella Bruccoleri. (Fiction.)

Run Rabbit Run (Australia – Director: Daina Reid, Screenwriter: Hannah Kent) — Come medico della fertilità, Sarah ha una solida comprensione del ciclo della vita. Tuttavia, quando è costretta a dare un senso al comportamento sempre più strano della sua giovane figlia, Sarah deve sfidare le proprie convinzioni e affrontare un fantasma del suo passato.. Cast: Sarah Snook, Lily LaTorre, Damon Herriman, Greta Scacchi. (Fiction.)

Talk to Me (Australia – Director and Screenwriter: Danny Philippou, Director: Michael Philippou, Screenwriter: Bill Hinzman) — Quando un gruppo di amici scopre come evocare gli spiriti usando un’antica mano imbalsamata, si appassiona al nuovo brivido. Fino a quando uno di loro va troppo oltre e apre la porta al mondo degli spiriti. Cast: Sophie Wilde, Miranda Otto, Alexandra Jensen, Joe Bird, Zoe Terakes, Otis Dhanji. International Premiere. (Fiction.)

Premieres

I 24 film di questa sezione, un mix di film di finzione e documentari, sono tutti in prima mondiale.

Cassandro (Director and Screenwriter: Roger Ross Williams, Screenwriters: David Teague, Julián Herbert) —Saúl Armendáriz, un wrestler dilettante gay di El Paso, diventa una celebrità internazionale dopo aver creato il personaggio Cassandro, il “Liberace del Lucha Libre”. Nel processo, sconvolge non solo il mondo del wrestling macho, ma anche la sua stessa vita.Cast: Gael García Bernal, Roberta Colindrez, Perla De La Rosa, Joaquín Cosío, Raúl Castillo. (Fiction.)

Cat Person (Francia-U.S. – Director: Susanna Fogel, Screenwriter: Michelle Ashford) — La studentessa universitaria Margot incontra Robert, 33 anni, al cinema dove lavora. Dopo un flirt casuale nell’are ristoro, continuano le conversazioni tramite messaggi. Mentre le loro percezioni reciproche si scontrano, gli eventi vanno fuori controllo. Basato sul racconto del The New Yorker di Kristen Roupenian. Cast: Emilia Jones, Nicholas Braun, Geraldine Viswanathan, Hope Davis, Fred Melamed, Isabella Rossellini. (Fiction.)

Deep Rising (Director and Producer: Matthieu Rytz) — Il destino dell’ultima regione selvaggia incontaminata del pianeta, l’oceano profondo, è minacciato poiché un’organizzazione segreta sta per consentire l’estrazione massiccia di metalli dai fondali marini per affrontare la crisi energetica mondiale. Narrato da Jason Momoa. (Documentario.)

The Deepest Breath (U.K.-Irlanda – Director and Screenwriter: Laura McGann) —Un’apneista campione e un esperto apneista di sicurezza sembravano destinati l’uno all’altro nonostante i diversi percorsi che hanno intrapreso per incontrarsi ai vertici del mondo dell’apnea. Uno sguardo alle entusiasmanti ricompense – e ai rischi inevitabili – di inseguire i sogni nelle profondità dell’oceano. (Documentario.)

Drift (Francia-U.K.- Grecia – Director and Producer: Anthony Chen, Screenwriters: Susanne Farrell, Alexander Maksik) — Jacqueline, una giovane rifugiata, approda sola e senza un soldo su un’isola greca dove cerca di sopravvivere, quindi di far fronte al suo passato. Mentre raccoglie le forze, inizia un’amicizia con una guida turistica senza radici e insieme trovano la resilienza per andare avanti. Cast: Cynthia Erivo, Alia Shawkat, Ibrahima Ba, Honor Swinton Byrne, Zainab Jah, Suzy Bemba. (Fiction.)

Eileen (Director and Producer: William Oldroyd, Screenwriters and Producers: Luke Goebel, Ottessa Moshfegh) —Ambientato durante un rigido inverno del Massachusetts del 1964, la giovane segretaria Eileen rimane incantata dall’affascinante nuovo consulente della prigione in cui lavora. La loro nascente amicizia prende una svolta contorta quando Rebecca rivela un oscuro segreto: spingerà Eileen su un sentiero sinistro. Basato sul pluripremiato romanzo di Ottessa Moshfegh. Cast: Thomasin McKenzie, Anne Hathaway, Shea Whigham, Marin Ireland, Owen Teague. (Fiction.)

Fairyland (Director, Screenwriter, and Producer: Andrew Durham) — Ambientato sullo sfondo della vibrante scena culturale di San Francisco negli anni ’70 e ’80, racconta una relazione padre-figlia mentre si evolve da un’era di decadenza bohémien alla straziante crisi dell’AIDS. Basato sul libro di memorie bestseller “Fairyland: A Memoir of My Father” di Alysia Abbott. Cast: Scoot McNairy, Emilia Jones, Geena Davis, Cody Fern, Adam Lambert, Maria Bakalova. (Fiction.)

Food and Country (Director and Producer: Laura Gabbert) — La politica americana di produrre cibo economico a tutti i costi ha ostacolato a lungo piccoli agricoltori, allevatori e chef indipendenti. Preoccupata per la loro sopravvivenza, l’innovativa scrittrice gastronomica Ruth Reichl va oltre le divisioni politiche e sociali per scoprire il sistema alimentare in crisi del paese e gli innovatori che rischiano tutto per trasformarlo. (Documentario.)

Invisible Beauty (Directors: Bethann Hardison, Frédéric Tcheng) — La rivoluzionaria della moda Bethann Hardison ripercorre il suo viaggio come pioniera modella nera, agente di modelle e attivista, facendo luce su un capitolo non raccontato nella lotta per la diversità razziale. (Documentario.)

It’s Only Life After All (Director and Producer: Alexandria Bombach) — Unendo 40 anni di filmati amatoriali, archivi cinematografici e intimo vérité dei giorni nostri, un toccante riflesso di Amy Ray ed Emily Saliers dell’iconico duo folk rock Indigo Girls. Uno sguardo tempestivo sugli ostacoli, l’attivismo e le lezioni di vita di due amici queer che non si sarebbero mai aspettati di farcela. (Documentario.) GIORNO UNO

Jamojaya (Director, Screenwriter, and Producer: Justin Chon, Screenwriter: Maegan Houang) — Una relazione padre-figlio viene messa a dura prova quando un rapper emergente al bivio della sua carriera decide di lasciare andare il suo manager, che è anche suo padre. Questa decisione li costringe a confrontarsi con il passato e capire cosa vogliono l’uno dall’altro. Cast: Brian Imanuel, Yayu A.W. Unru, Kate Lyn Sheil, Henry Ian Cusick, Anthony Kiedis. (Fiction.)

Judy Blume Forever (Directors and Producers: Davina Pardo, Leah Wolchok) — La radicale onestà dei libri della pioniera della narrativa per giovani adulti Judy Blume ha cambiato il modo in cui milioni di lettori hanno capito se stessi, la propria sessualità e cosa significasse crescere, ma ha anche portato a battaglie critiche contro il divieto di libri e la censura. (Documentario.)

Landscape With Invisible Hand (Director and Screenwriter: Cory Finley) — Quando la Terra viene conquistata dagli alieni che controllano l’economia, una coppia di adolescenti escogita un piano per salvare la propria famiglia. Cast: Tiffany Haddish, Asante Blackk, Kylie Rogers, Josh Hamilton, Michael Gandolfini, William Jackson Harper. (Fiction.)

A Little Prayer (Director, Screenwriter, and Producer: Angus MacLachlan) — Nel Sud, un uomo mette alla prova i limiti dell’ingerenza patriarcale per proteggere la nuora quando scopre che suo figlio ha una relazione. Cast: David Strathairn, Jane Levy, Celia Weston, Will Pullen, Anna Camp, Dascha Polanco. (Fiction.)

Murder in Big Horn (Director and Producer: Razelle Benally, Director: Matthew Galkin) —La morte di un gruppo di donne native americane nelle zone rurali del Montana è al centro dell’attenzione mentre famiglie, giornalisti e forze dell’ordine locali rivelano una violenta crisi iniziata quasi 200 anni fa. (Documentario.)

Passages (Francia – Director and Screenwriter: Ira Sachs, Screenwriter: Mauricio Zacharias) — Un esame intimo dell’attrazione e dell’abuso emotivo tra uomini e donne. Cast: Franz Rogowski, Ben Whishaw, Adèle Exarchopoulos. (Fiction.)

Plan C (Director and Producer: Tracy Droz Tragos) — Un’organizzazione di base nascosta combatte ostinatamente per espandere l’accesso alle pillole abortive negli Stati Uniti mantenendo viva la speranza durante una pandemia globale e la caduta di Roe v. Wade. (Documentario.)

The Pod Generation (Belgio-Francia-U.K. – Director and Screenwriter: Sophie Barthes) — In un futuro non così lontano, in mezzo a una società follemente innamorata della tecnologia, il gigante della tecnologia Pegazus offre alle coppie l’opportunità di condividere le loro gravidanze tramite uteri o capsule artificiali removibili. E così inizia la corsa sfrenata di Rachel e Alvy verso la genitorialità in questo coraggioso nuovo mondo. Cast: Emilia Clarke, Chiwetel Ejiofor, Rosalie Craig, Vinette Robinson, Jean-Marc Barr. (Fiction.) GIORNO UNO

Pretty Baby: Brooke Shields (Director: Lana Wilson) — Uno sguardo galvanizzante sull’attrice, modella e icona Brooke Shields mentre si trasforma da ragazza sessualizzata a donna che scopre il suo potere. Ponendo davanti ad uno specchio una società che oggettiva le donne e le ragazze, la sua storia mostra i pericoli e i trionfi di ottenere il libero arbitrio in un mondo ostile. (Documentario.)

Radical (Director and Screenwriter: Christopher Zalla) — In una città di confine messicana afflitta da abbandono, corruzione e violenza, un insegnante frustrato prova un metodo radicalmente nuovo per sbloccare l’apatia dei suoi studenti e la loro curiosità, il loro potenziale…e forse anche il loro genio. Basato su una storia vera. Cast: Eugenio Derbez, Daniel Haddad, Jenifer Trejo, Mia Fernanda Solis, Danilo Guardiola. (Fiction.) GIORNO UNO

Rotting in the Sun (Director and Screenwriter: Sebastian Silva, Screenwriter: Pedro Peirano) —Dopo che il regista Sebastian Silva è scomparso a Città del Messico, la celebrità dei social media Jordan Firstman inizia a cercarlo, sospettando che la donna delle pulizie nell’edificio di Sebastian possa avere qualcosa a che fare con la sua scomparsa. Cast: Jordan Firstman, Catalina Saavedra, Sebastian Silva. (Fiction.)

Rye Lane (U.K. – Director: Raine Allen-Miller, Screenwriters: Nathan Bryon, Tom Melia) — Due ventenni sconvolti da brutte delusioni d’amore affrontano i loro ex da incubo e si incontrano nel corso di una giornata movimentata nel sud di Londra. Cast: David Jonsson, Vivian Oparah. (Fiction.)

Still: A Michael J. Fox Movie (Director and Producer: Davis Guggenheim) — L’improbabile storia di un ragazzino di una base dell’esercito canadese che è diventato il beniamino della Hollywood degli anni ’80, solo per scoprire che il corso della sua vita sarà alterato da una diagnosi sbalorditiva. Cosa succede quando un incurabile ottimista affronta una malattia incurabile? (Documentario.)

You Hurt My Feelings (Director and Screenwriter: Nicole Holofcener) — Il matrimonio di lunga data di una scrittrice viene improvvisamente sconvolto quando lei sente suo marito dare la sua onesta reazione al suo ultimo libro. Cast: Julia Louis-Dreyfus, Tobias Menzies, Michaela Watkins, Owen Teague, Arian Moayed. (Fiction.)

New Frontier

“New Frontier” è attualmente in un processo di reimmaginazione. Quest’anno torniamo alle nostre radici per offrire una scaletta di film sperimentali risonanti.

A Common Sequence (Directors and Producers: Mary Helena Clark and Mike Gibisser) — Uno sguardo interconnesso su tradizione, colonialismo, proprietà, fede e scienza, visti attraverso pratiche lavorative che collegano una salamandra in via di estinzione, mele prodotte in serie e i campi in evoluzione della genomica e dell’apprendimento automatico. (Documentario.)

Gush (Director, Screenwriter and Producer: Fox Maxy) — Una elucubrazione incarnata del potere maschile e femminile, curativo e ossessionante, il tutto all’interno di un mondo apocalittico. Una trasformazione che passa da un terrore sconosciuto a una gioia collettiva selvaggia. Cast: Michel Sayegh, Ruth Fish, Sergio Mejia, Littlebear Sanchez, No’aash Iswut Peltier, Suavitel Paper. (Fiction.)

Last Things (Portogallo, Francia (Director, Screenwriter, and Producer: Deborah Stratman) — Evoluzione ed estinzione dal punto di vista delle rocce. Una visione umida dei minerali, dove la fantascienza incontra la fantascienza. La geo-biosfera è un luogo di possibilità evolutive, dove gli esseri umani scompaiono ma la vita persiste. (Documentario.)

Spotlight

Questa sezione rappresenta una raccolta di film che hanno già debuttato in altri festival.

Le Otto Montagne (Italia-Belgio – Directors and Screenwriters: Felix van Groeningen, Charlotte Vandermeersch) — Pietro trascorre le estati della sua infanzia nello stesso appartato villaggio di montagna italiano dove è cresciuto Bruno e dov formano un’amicizia decennale. Negli anni le loro strade si dividono, Bruno rimane fedele alla montagna mentre Pietro va e viene dalla città. Cast: Luca Marinelli, Alessandro Borghi, Filippo Timi, Elena Lietti. (Fiction.)

L’Immensità (Italia – Director and Screenwriter: Emanuele Crialese, Screenwriter: Francesca Manieri, Vittorio Moroni) — Clara si è trasferita a Roma con Felice e i loro tre figli. Dal loro nuovo appartamento, Clara vede una città in transizione: una vecchia società spazzata via da una classe media emergente. La vernice è fresca, gli elettrodomestici sono nuovi, ma le aspettative sulla famiglia, il desiderio e il genere rimangono tradizionali come sempre. Cast: Penélope Cruz, Vincenzo Amato, Luana Giuliani, Patrizio Francioni, Maria Chiara Gorett, Penelope Nieto Conti. North American Premiere. (Fiction.) Available online. GIORNO UNO

Joyland (Pakistan – Director and Screenwriter: Saim Sadiq) — Mentre i Rana, una famiglia unita felicemente patriarcale, desiderano ardentemente la nascita di un bambino per continuare la linea familiare, il loro figlio più giovane si unisce segretamente a un teatro di danza erotico e si innamora di un’ambiziosa stellina trans. La loro storia d’amore impossibile mette in luce il desiderio di ribellione sessuale dell’intera famiglia. Cast: Ali Junejo, Rasti Farooq, Alina Khan, Sarwat Gilani, Sania Saeed, Salmaan Peerzada. (Fiction.)

Other People’s Children (Francia– Director and Screenwriter: Rebecca Zlotowski) — Rachel 40 anni senza figli. Ama la sua vita: i suoi studenti delle superiori, i suoi amici, le sue lezioni di chitarra. Quando si innamora di Ali, si affeziona a Leila, sua figlia di 4 anni. La ama come se fosse sua, ma amare i figli degli altri è rischioso. Cast: Virginie Efira, Roschdy Zem, Chiara Mastroianni, Callie Ferreira-Goncalves, Yamée Couture, Michel Zlotowski. U.S. Premiere. (Fiction.)

Squaring the Circle (The Story of Hipgnosis) (U.K. – Director: Anton Corbijn, Screenwriter, and Producer: Trish D Chetty) — Uno sguardo all’interno dello studio responsabile di alcune delle copertine degli album più iconiche e riconoscibili di tutti i tempi. Da The Dark Side of the Moon dei Pink Floyd a Houses of the Holy dei Led Zeppelin, lo studio ha dominato gli anni ’70.. (Documentario.)

Kids

Due dei tre film di questa sezione sono stati proiettati in precedenza in altri festival.

Aliens Abducted My Parents and Now I Feel Kinda Left Out (Director and Producer: Jake Van Wagoner, Screenwriter and Producer: Austin Everett) — Itsy è nuova in città e la sua vita sembra finita finché non incontra il suo vicino ossessionato dallo spazio Calvin, che crede che i suoi genitori siano stati rapiti dagli alieni. Aspirante giornalista, Itsy decide di scrivere un articolo su Calvin ma finisce per scoprire molto di più. Cast: Emma Tremblay, Jacob Buster, Will Forte, Elizabeth Mitchell, Kenneth Cummins, Matt Biedel.

The Amazing Maurice (Germania-U.K. – Director: Toby Genkel, Screenwriter: Terry Rossio) — Un gatto furbo e la sua banda di ratti che escogitano un piano perfetto per fare soldi. Basato sul romanzo “The Amazing Maurice and His Educated Rodents” di Sir Terry Pratchett. Cast: Hugh Laurie, Emilia Clarke, Himesh Patel, Gemma Arterton.

Blueback (Australia – Director, Screenwriter and Producer: Robert Connolly) — Un’intima relazione madre-figlia è forgiata dal vivo desiderio delle donne di proteggere gli abitanti degli incontaminati oceani blu sulla costa australiana dove vivono. Adattato dal romanzo bestseller e acclamato dalla critica di Tim Winton. Cast: Mia Wasikowska, Eric Bana, Radha Mitchell, Ilsa Fogg, Liz Alexander, Ariel Donoghue. SALT LAKE CITY OPENING NIGHT GALA FILM

Fonte: Sundance Film Festival

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →