• Film

Donal Logue sarà “Brian Irons” nel reboot di Resident Evil

Donal Logue noto per il ruolo del detective Harvey Bullock nella serie tv Gotham ha firmato per recitare ne reboot di Resident Evil.

Donal Logue noto per il ruolo del detective Harvey Bullock nella serie tv Gotham ha firmato per recitare ne reboot di Resident Evil del regista Johannes Roberts. Il sito Deadline riporta che Logue nel film interpreterà il ruolo l’ufficiale di polizia Brian Irons, personaggio apparso per la prima volta in Resident Evil 2, a capo del dipartimento di polizia di Raccoon City nel 1998, anno in cui sarà ambientato il reboot.

Logue si unisce ad un cast che già include Kaya Scodelario (Crawl) nei panni di Claire Redfield, Hannah John-Kamen (Ant-Man and the Wasp) nei panni di Jill Valentine, Robbie Amell (Upload) nei panni di Chris Redfield, Tom Hopper (The Umbrella Academy) nel ruolo di Albert Wesker, Avan Jogia (Zombieland 2) nel ruolo di Leon S. Kennedy e Neal McDonough (Yellowstone) nel ruolo di William Birkin. Anche Chad Rook (The Flash) e Lily Gao (The Handmaid’s Tale) sono a bordo in ruoli secondari.

Il regista Johannes Roberts ha dichiarato che la storia del film includerà “connessioni fedeli ai classici giochi survival horror di Capcom” e si svolgerà in una notte fatale a Raccoon City nel 1998.

Con questo film, volevo davvero tornare ai primi due giochi originali e ricreare la terrificante esperienza viscerale che ho avuto quando ho giocato per la prima volta, mentre allo stesso tempo raccontavano una storia umana fondata su una piccola città americana morente che sarà sia riconoscibile che rilevante per il pubblico odierno.

In attesa del reboot programmato per il 2021, Netflix proporrà l’anime Resident Evil: Infinite e sta sviluppando una serie tv di Resident Evil. Diretta dal produttore di Supernatural Andrew Dabb, la serie presenterà “due linee temporali separate e serie di personaggi che combattono contro gli zombie a Raccoon City. La prima sequenza temporale seguirà una coppia appena arrivata in città, con la seconda che mostra un futuro devastato in cui la maggior parte dell’umanità è morta”.

L’intenzione dello studio è di lanciare un nuovo universo ispirato alle trame e ai personaggi dei primi titoli di Resident Evil diventati dei classici.

I Video di Cineblog