• Film

Elisabeth Moss protagonista di un film biografico sulla deputata americana Kate Hill

Blumhouse ed Elisabeth Moss portano sullo schermo la storia della deputata Kate Hill vittima di Revenge porn.

Elisabeth Moss lanciata dalla serie tv The Handmaid’s Tale ha firmato per un nuovo progetto biografico che la vedrà protagonista nei panni della deputata american Katie Hill. Il sito Variety riporta che il film sarà basato sul libro di memorie “She Will Rise: Becoming a Warrior in the Battle for True Equality” scritto dalla stessa Hill. Moss sarà anche produttrice del film in partnership con Blumhouse TV.

Nel libro Hill racconta la sua esperienza di giovane donna senza precedenti esperienze politiche arrivata fino alle sale del potere a Washington. Mentre la sua sfacciata sicurezza conquistava i suoi potenti alleati e faceva infuriare i suoi nemici, Hill nascondeva un privato abusi domestici che culmineranno con la pubblicazione di foto intime e la rivelazione dei suoi stessi errori personali che accompagneranno la sua caduta in disgrazia. La sceneggiatura del film è stata affidata a Michael Seitzman i cui crediti includono North Country – Storia di Josey con Charlize Theron, il film tv Americana di Phillip Noyce ed episodi per serie tv (Quantico, Code Black).

La trama ufficiale del libro: Le donne potenti che osano commettere errori devono ancora affrontare conseguenze più rapide e brutali degli uomini, come dimostrano chiaramente gli eventi che hanno accelerato le dimissioni della rappresentante del Congresso Katie Hill, vittima di revenge porn. Ma Katie Hill non vuole che le donne siano scoraggiate dall’assumere posizioni di potere – infatti, la misoginia dilagante che vediamo è una ragione in più per le donne per guidare, per lavorare per cambiare i sistemi che hanno mantenuto vecchi, ricchi, uomini bianchi. al potere per troppo tempo. In questo libro pubblicato nel 100° anniversario della ratifica del 19° emendamento (che dava alle donne il diritto di voto), Katie Hill ripensa ai progressi che abbiamo fatto e delinea il suo piano di battaglia per il nostro futuro. Descrive in dettaglio come possiamo superare gli ostacoli che impediscono alle donne di raggiungere una pari rappresentanza in posizioni di potere per creare il cambiamento che vogliamo per il prossimo secolo. Quali sfide devono affrontare le donne nell’era moderna e quali battaglie dovremo combattere negli anni a venire? Katie Hill è pronta a fornire ai lettori le prime linee di leadership in tutte le arene, per guidare le donne a diventare le guerriere di cui abbiamo bisogno per plasmare questo paese in meglio.

Hill che è a bordo come produttore esecutivo del progetto ha spiegato cosa l’ha spinta a scrivere la sua storia:

Ho scritto “She Will Rise” per cercare di riprendere la mia storia da chi l’ha sfruttata e stravolta. Volevo anche far luce sulle storie di donne la cui resilienza e coraggio mi hanno dato forza quando ne avevo più bisogno e, si spera, per fornire ispirazione agli altri. Avere questa piattaforma più ampia per raccontare questa storia, lavorare con il talentuoso team di Blumhouse e Michael, e l’incredibile Elisabeth Moss come protagonista, è più di quanto avrei mai potuto immaginare – sono così grato per l’opportunità e non vedo l’ora di collaborare a questo progetto.

Moss ha commentato il suo coinvolgimento in questo nuovo progetto:

Sono così onorata di avere l’opportunità di interpretare Katie e di aiutare a raccontare la sua storia. La sua forza e il suo lavoro per amplificare la voce delle donne sono incredibilmente stimolanti per me e le sue esperienze non potrebbero essere più importanti per noi da ingrandire in questo momento. Come sempre, Jason e il team di Blumhouse sono partner incredibili e io e Lindsey siamo entusiasti di creare qualcosa di potente con loro e Michael.

Elisabeth Moss protagonista del recente remake L’uomo invisibile, campione d’incassi al botteghino con un incasso di 130 milioni di dollari contro un budget di soli 7 milioni di dollari, ha recentemente siglato un’altra collaborazione con Blumhouse per adattare il romanzo Mrs. March di Virginia Feito.