Enola Holmes 2: trailer italiano “Parte 1” del sequel Netflix con Millie Bobby Brown

Tutto quello che c’è da sapere su “Enola Holmes 2”, il sequel con Millie Bobby Brown e Henry Cavill disponibile su Netflix in esclusiva dal 4 novembre.

Dal 4 novembre 2022 sarà disponibile in esclusiva su Netflix Enola Holmes 2, il sequel del successo Netflix Enola Holmes del 2020 che ha visto la Millie Bobby Brown di Stranger Thing nei panni della sorella sedicenne di Mycroft e Sherlock Holmes, in un adattamento cinematografico del primo romanzo, “Il caso del marchese scomparso” della serie The Enola Holmes Mysteries scritta da Nancy Springer.

Trama e cast

La trama ufficiale: Ora una detective su commissione come il suo famigerato fratello, Enola Holmes (Millie Bobby Brown) affronta il suo primo caso ufficiale per trovare una ragazza scomparsa, mentre le scintille di una pericolosa cospirazione accendono un mistero che richiede l’aiuto degli amici – e dello stesso Sherlock (Henry Cavill) – per essere svelato.

“Enola Holmes 2” è interpretato anche da Louis Partridge ed Helena Bonham Carter che riprendono i ruoli interpretati nel film originale, il visconte Lord Tewkesbury ed Eudoria Holmes, rispettivamente l’interesse amoroso e la madre di Enola. Il cast è completato da David Thewlis, Adeel Akhtar, Sharon Duncan-Brewster, Susan Wokoma, David Westhead, Abbie Hern, Chloé Booyens, Róisín Monaghan, Rachel Kwok, Serrana Su-Ling Bliss, Philip Gascoyne e Gabriel Tierney.

Enola Holmes 2 – trailer e video

Curiosità


  • Il film vede il ritorno alla regia di Harry Bradbeer, all’attivo per lui l’originale “Enola Holmes” ed episodi di svariate serie tv tra cui Outlaws, Sugar Rush, Killing Eve e Fleabag.
  • Non è stato confermato nel cast Sam Clafin, che nel film originale interpretava il terzo dei fratelli Holmes, Mycroft.
  • La sceneggiatura è di Jack Thorne che ha scritto l’originale Enola Holmes oltre a Il giardino segreto, Radioactive, The Aeronauts ed episodi per la serie tv Queste oscure materie. Thorne ha scritto anche la storia basata sulla serie di libri “Enola Holmes Mysteries” di Nancy Springer.
  • Per colmare il divario temporale tra i due film, il 23 agosto sarà pubblicata la graphic-novel “Mycroft’s Dangerous Game”.
  • Le musiche originali del film sono del compositore britannico Daniel Pemberton candidato ad un Oscar, con la cantante Celeste, per la migliore canzone originale (“Hear My Voice” dalla colonna sonora del film Il processo ai Chicago 7). Pemberton oltre all’originale “Enola Holmes” ha musicato anche i lungometraggi Steve Jobs, Operazione U.N.C.L.E., Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn, il film d’animazione Spider-Man: Un nuovo universo, il documentario The Rescue – Il salvataggio dei ragazzi e la serie tv Dark Crystal: la resistenza.
  • Il film è prodotto da Millie Bobby Brown, Paige Brown, Alex Garcia, Ali Mendes e Mary Parent. Harry Bradbeer, Michael Dreyer, Joshua Grode e Jack Thorne sono i produttori esecutivi.

Immagini e video dai social media

Dichiarazioni e interviste

 

 

Il regista Harry Bradbeer ha parlato al sito Collider della diversità nell’ambientazione del sequel rispetto all’Inghilterra vittoriana del film originale: “Volevo che questa storia fosse più cruda. Volevo introdurre Enola alle ragazze della classe operaia in un mondo della classe operaia”. Bradbeer aggiunge che voleva vedere Enola fuori dal suo ambiente, Per dare al suo carattere focoso la possibilità di mostrare le sue abilità, Bradbeer dice che voleva che Enola vivesse un mondo completamente nuovo.

Dopo aver letto la serie di Springer, Brown ha deciso di adattare i libri per lo schermo e ha lavorato come produttrice per entrambi i film. Entusiasmata dall’idea di esplorare di più il mondo di Enola, Brown ha dichiarato (via Collider).

Abbiamo ambientato il film nel trambusto di Londra, che è qualcosa che non abbiamo visto molto nel primo film. Abbiamo potuto vedere davvero cosa stesse facendo questa ragazza in questa pazza città che la circonda notte e giorno, ed esploreremo questi luoghi in grande dettaglio.

Brown è rimasta particolarmente vicino al progetto come produttrice, e il regista Harry Bradbeer dice che il contributo dell’attrice è stato essenziale per riconquistare il coraggio e l’arguzia di Enola (via Collider).

Capisce una storia per adulti, ma comprende anche gli istinti di una persona più giovane, quindi tutte queste cose sono vitali. Si fida molto di noi mentre mettiamo insieme la storia e fornisce input man mano che arriva ogni bozza. Questo è il massimo cosa importante: ha un istinto formidabile perché lei è Enola.

Foto e poster

 

 

Ultime notizie su Netflix

Tutto su Netflix →