Evil Dead 4 si gira entro l’anno, lo conferma Bruce Campbell

Bruce Campbell meglio noto come l’icona horror Ash Williams nella trilogia di Evil Dead conferma riprese del reboot Evil Dead 4 aka Evil Dead Rise.

Bruce Campbell che ha interpretato l’icona horror Ash Williams nella trilogia di Evil Dead di Sam Raimi, e in svariati videogiochi, nel corso di una recente intervista con Knox News ha rivelato che le riprese di Evil Dead 4 aka Evil Dead Rise inizieranno entro la fine dell’anno.

Campbell che è a bordo del reboot come produttore, ha dichiarato che sarà sul set del film che si girerà in Nuova Zelanda, stessa location della serie tv Ash vs Evil Dead. Campbell ha aggiunto che il nuovo film si svolgerà “fuori dalla foresta” il che conferma l’ambientazione urbana accennata in precedenza dall’attore e dal regista designato Lee Cronin (Hole – L’abisso).

Campbell conferma anche anche “Evil Dead 4” vedrà protagonista un’eroina, il cui scopo principale è salvare la sua famiglia durante un’invasione di Deadite, come vengono chiamati nel franchise i corpi posseduti da demoni.

Il franchise horror di Raimi ha debuttato nel 1981 con “Evil Dead” uscito in Italia con il titolo La Casa, a cui hanno fatto seguito il remake/sequel La Casa 2 aka Evil Dead II e L’armata delle tenebre che ha concluso la trilogia. Nel 2015 il franchise è tornato nella serie tv “Ash vs. Evil Dead” che ha regalato ai fan di lunga data una nuova folle, grottesca e sanguinosa cavalcata tra demoni, possessioni e un’apocalisse imminente. La serie ha riscosso un grande successo sia tra fan dei film originali sia da parte della critica, purtroppo dopo tre stagioni la serie è stata cancellata, con un amareggiato Bruce Campbell che dopo la cancellazione ha annunciato il suo ritiro definitivo dal ruolo di Ash.

Nel 2013 è uscito un remake del film originale senza Ash protagonista, che compare in un cameo in un a scena dopo i titoli di coda. Il film prodotto da Raimi è stato diretto da Fede Alvarez che in realtà avrebbe voluto che la scena dopo i titoli di coda del suo remake portassero ad un sequel con Bruce Campbell come ha raccontato dallo stesso regista in un’intervista rilasciata a maggio del 2020. L’idea iniziale di Alvarez era di presentare Ash come un camionista che lungo la strada raccoglie una Mia (Jane Levy) reduce dagli orrori della baita.

E’ andata così…in origine volevo che Bruce Campbell fosse quel tipo, volevo che Ash fosse il tipo che la raccoglie. L’ho girato in un modo molto semplice per me per avere Bruce e convincerlo a fare il cameo nel finale. Ma poi Bruce ha detto – ed aveva perfettamente ragione – “Mi sembra di essere il lattaio che si presenta alla porta… e penso che non sia speciale.” [Bruce] aveva ragione, era molto difficile rendere plausibile il fatto che Ash si sarebbe presentato, e la coincidenza in cui Ash sarebbe passato e avrebbe trovato una Mia in fin di vita. Quindi ha deciso di non farlo. Ne ho fatto un modello. Quindi esiste una versione di quel finale, con la faccia di Bruce incollata alla [faccia del camionista]”…In seguito un bel giorno vado da Bruce con una macchina da presa molto piccola e gli dico “Vieni con me, Bruce”. Ho preso la lampada dalla mia scrivania, l’ho messa dietro di lui e un’altra davanti a lui, e lui era tipo “Cosa? che ca***o stiamo facendo?” e io “Stiamo facendo il tuo cameo nel film!” e lui “Stai scherzando?!” e io “Sì, sì, sarai nel film e starai lì, e mi guarderai solo per un secondo e dirai semplicemente Groovy”. È stata una ripresa a budget molto basso.

I fan della trilogia originale e della serie tv comunque non rinunciano all’idea di poter rivedere Bruce Campbell come Ash Williams in un sequel diretto de “L’armata delle tenebre”, a questo proposito Raimi nonostante il ritiro ufficiale di Campbell dal ruolo ha dichiarato di non aver rinunciato alla possibilità di far tornare l’amico per un’ultima volta sul grande schermo nei panni dell’ammazzademoni.

I Video di Cineblog