• Film

Evil Dead Rise: il regista Lee Cronin conferma ambientazione urbana del reboot

Lee Cronin parla del reboot Evil Dead Rise che sta sviluppando sotto la supervisione produttiva di Sam Raimi e Bruce Campbell.

Il regista Lee Cronin (Hole – L’abisso) che sta sviluppando il reboot Evil Dead Rise in una recente intervista con il sito Bloody Disgusting ha confermato che la storia ambientata ai giorni nostri vedrà protagonista un’eroina femminile alle prese con demoni aka Deadites sguinzagliati in un ambiente urbano, probabilmente in un grattacielo.

Come aveva annunciato Bruce Campbell produttore con Sam Raimi del nuovo film di Evil Dead non vedrà protagonista il suo Ash Williams, che abbiamo potuto rivedere in azione grazie alla recente serie tv Ash vs. Evil Dead di Starz andata in onda per tre stagioni e seguita dall’annuncio di Campbell che non avrebbe più interpretato l’ammazzademoni con motosega e fucile se non in veste di doppiatore per eventuali videogiochi. I fan di Campbell però possono ancora sperare in un Evil Dead 4 poiché Raimi ha accennato a piani per riportare l’Ash di Campbell in un sequel diritto L’armata delle tenebre.

Durante una chiacchierata con il podcast di The Boo Crew, Cronin ha parlato di un ritorno ai toni prettamente horror dell’Evil Dead originale.

Sono fiducioso che farò qualcosa che sia familiare e rinfrescante. Consegnerò un ottovolante di orrore. Questo è l’obiettivo. Implacabile. Senza fermarsi a spiegare troppo. Deve essere estremamente viscerale, molto divertente, adeguatamente spaventoso. Spingere i confini, anche questo è importante.

Campbell, in una recente intervista con il sito AL.com, ha detto che la storia si concentra “su un’eroina, una donna al comando che cercherà di salvare la sua famiglia.” e che il sequel è un altro film rispetto a quelli con Ash con “quel libro che va in giro, molte persone lo incontrano dando il via ad un’altra storia”.

I Video di Cineblog