• Film

Halloween Kills: trailer finale italiano e tutte le anticipazioni sul film di David Gordon Green

Il 21 ottobre 2021 arriva nei cinema italiani “Halloween Kills”, il secondo film della nuova trilogia horror di David Gordon Green e Blumhouse.

Halloween Kills secondo capitolo della nuova trilogia horror di Universal e Blumhouse arriva nei cinema italiani il 21 ottobre. Il film è il sequel dell’Halloween di David Gordon Green con protagonista Jamie Lee Curtis che nel 2018 ha sbancato il box office, incassando oltre 250 milioni di dollari in tutto il mondo, diventando il capitolo con il più alto risultato nei 40 anni del franchise.

“Halloween Kills” oltre ad un Michael Myers sopravvissuto all’incendio in cui era stato intrappolato alla fine del film precedente, mostrerà l’iconico serial-killer senza maschera, un evento quello del Michael “mascherato” che si è ripetuto per sole tre volte durante l’intero franchise: alla fine del film originale, dove è stato mostrato il suo volto per intero, e nell’atto finale di Halloween 5: La vendetta di Michael Myers. Michael è apparso senza maschera anche nei film di Halloween di Rob Zombie, ma si tratta di una linea temporale a sé stante.

Trama e cast

La trama ufficiale: La notte di Halloween in cui ritorna Michal Myers non è ancora finita. Alcuni minuti dopo che Laurie Strode (Curtis), sua figlia Karen (Judy Greer) e la nonna Allyson (Andi Matichak) hanno lasciato il killer mascherato Michael Myers imprigionato e in preda alle fiamme nello scantinato della casa, Laurie viene portata d’urgenza in ospedale con ferite potenzialmente letali, credendo di aver finalmente ucciso il suo incubo di un’intera vita. Ma quando Michael riesce a liberarsi dalla trappola di Laurie, riprende il suo bagno di sangue rituale. Mentre Laurie combatte il suo dolore, si prepara a difendersi da lui e prepara tutta Haddonfield a ribellarsi contro il loro mostro inarrestabile. Le donne Strode si uniscono a un gruppo di altri sopravvissuti alla prima furia di Michael che decidono di prendere in mano la situazione, formando una folla di vigilanti che si propone di dare la caccia a Michael, una volta per tutte. Il Male muore stanotte.

Universal Pictures, Miramax, Blumhouse Productions e Trancas International Films presentano Halloween Kills, con Will Patton nel ruolo dell’agente Frank Hawkins, Thomas Mann (Kong: Skull Island), Anthony Michael Hall (Il Cavaliere Oscuro), Kyle Richards, Robert Longstreet e con Andi Matichak e Nick Castle che tornano a vestire i panni dell’Ombra. Il film include anche Kyle Richards che vestirà i panni di Lindsey Wallace; Anthony Michael Hall nel ruolo di Tommy Doyle e Nancy Stephens che riprenderà il ruolo dell’infermiera Marion.

Oltre al ritorno del team che ha portato al fenomeno globale del 2018, “Halloween Kills” è scritto da Scott Teems (SundanceTV’s Rectify), Danny McBride e David Gordon Green, sulla base dei personaggi creati da John Carpenter e Debra Hill. Il film è diretto da David Gordon Green e prodotto da Malek Akkad, Jason Blum e Bill Block. I produttori esecutivi sono John Carpenter, Jamie Lee Curtis, Danny McBride, David Gordon Green e Ryan Freimann.

Halloween Kills Trailer

Primo trailer ufficiale italiano pubblicato il 9 luglio 2020

Secondo trailer ufficiale italiano pubblicato il 25 giugno 2021

Trailer italiano finale pubblicato il 20 settembre 2021

Curiosità sul film

  • Jamie Lee Curtis riprende il suo ruolo di Laurie Strode per la sesta volta e così facendo supera Donald Pleasence con il maggior numero di apparizioni nella serie di Halloween.
  • Kyle Richards riprenderà il ruolo di Lindsey Wallace dopo Halloween (1978), Halloween II – Il signore della morte (1981), Halloween 4: Il ritorno di Michael Myers (1988) e Halloween di Rob Zombie (2007), così come nel romanzo Halloween (1979) di Curtis Richards. Lindsey Wallace appare per la prima volta nell’Halloween del 1978 come babysitter di Annie Brackett, la vediamo guardare il film La cosa da un altro mondo in tv. Nel fumetto sequel ufficiale, Halloween: One Good Scare, ambientato nel 2003, Lindsey ha 32 anni ed è affidata alle cure di David Loomis allo Smith’s Grove. Incapace di sfuggire a Michael, viene portata via dall’ospedale da lui e poi trovata morta dopo aver subito tredici coltellate.
  • E’ stato confermato che Nick Castle, il Michael Myers originale, tornerà per entrambi i sequel per alcune scene, con James Jude Courtney che interpreta di nuovo Myers per le scene fisicamente più impegnative.
  • E’ stato annunciato che Robert Longstreet si è unito al cast nel ruolo di Lonnie Elam adulto, personaggio che ha bullizzato Tommy e ha cercato di fargli credere che l’uomo nero gli stesse dando la caccia nell’originale del 1978. Lonnie è anche lo stesso ragazzo che ha avuto il coraggio di entrare nella vecchia casa di Michael Myers, e mentre si nascondeva tra i cespugli, il dottor Loomis gli ha gridato: “Ehi! Ehi, Lonnie, porta via il culo da lì!” facendo fuggire a gambe levate Lonnie e i suoi amici.
  • Jamie Lee Curtis, Charles Cyphers, Kyle Richards, Nancy Stephens e Nick Castle erano tutti nell’Halloween originale e tutti torneranno per questo nuovo sequel. Inoltre, “Tommy Doyle” e “Lonnie Elam” sono altri personaggi dell’originale che ritornano ma saranno interpretati da nuovi attori (Anthony Michael Hall e Robert Longstreet).
  • Le maschere che i tre cadaveri indossano durante il matrimonio sono le maschere Silver Shamrock di Halloween III – Il signore della notte (1982).
  • Jamie Lee Curtis ha interpretato Laurie Strode in film usciti in sei diversi decenni dagli anni ’70 al 2020: Halloween (1978), Halloween II – Il signore della morte (1981), Halloween – 20 anni dopo (1998), “Halloween – La resurrezione” (2002), Halloween (2018) e Halloween Kills (2021).
  • Nancy Stephens che è apparsa come Marion Chambers nell’originale “Halloween” (1978), così come “Halloween – La resurrezione” (1981) e “Halloween – 20 anni dopo” (1998) tornerà anche in “Halloween Kills” (2020)
  • Diva Tyler è tornata anche dalla puntata precedente come custode del cimitero che ora è elencata come “Sondra”. Anche Carmela McNeal è tornata anche nei panni della “sexy infermiera” Vanessa e Michael Smallwood nei panni del “Medico figo” Marcus.

Produzione e interviste

Nel giugno 2018, Danny McBride ha confermato che lui e David Gordon Green avevano originariamente intenzione di presentare due film che sarebbero stati girati back-to-back, e poi hanno cambiato idea in attesa di vedere la reazione al primo film.

Avevamo intenzione di girare due film uno dietro l’altro. Poi ci siamo detti: ‘Beh forse è meglio non fare il passo più lungo della gamba. Questo potrebbe venire fuori, e tutti potrebbero odiarci, e non lavoreremmo mai più. Quindi non dobbiamo stare seduti per un anno mentre aspettiamo che esca un altro film che sappiamo che alla gente non piacerà. Quindi ci siamo detti: “Impariamo da questo e vediamo cosa funziona e cosa no”. Ma abbiamo sicuramente un’idea di dove andremmo [con] questo ramo della storia e speriamo di avere la possibilità di farlo.

Nel settembre 2018, il produttore Jason Blum ha affermato che “faremo un sequel se il film andrà bene”. Nell’ottobre 2018, dopo il weekend di apertura del film, McBride ha confermato che era iniziato lo sviluppo iniziale di un sequel. Nel febbraio 2019 è stato confermato in esclusiva che Scott Teems era in trattative per scrivere la sceneggiatura, avendo collaborato con Blumhouse Productions su diversi progetti in fase di sviluppo. Teems aveva anche scritto un trattamento della storia per il film prima dei negoziati. Blum, Malek Akkad e Bill Block torneranno come produttori, mentre Jamie Lee Curtis, Judy Greer e Andi Matichak dovrebbero riprendere i loro ruoli.

David Gordon Green in un’intervista con  sul film ha parlato di “genere popcorn” e della capacità della figura di Michael di instillare paura e paranoia.

Questo film parla della paura della comunità, della paranoia, della disinformazione e del panico della folla. Questo film è un ottimo film di genere popcorn e non vuol trasmettere alcun tipo di messaggio, ma è strano come le cose si sistemino. Non potrebbe essere un momento più interessante per rilasciare un film come questo.

Durante un’altra intervista, Green ha parlato del film e del tipo di storia che esplorerà.

Riguarda la creazione della paura. Una cosa è aver paura dell’Uomo Nero, avere qualcuno che potrebbe essere nell’armadio, sotto il letto, strisciando per casa tua…Ma volevamo esplorare il dopo che era confusione, disinformazione e paranoia. Cosa succede quando la paura diventa virale? Non puoi più mettere la testa sotto le coperte. Quando abbiamo realizzato l’ultimo, volevamo trovare un modo per qualcuno che non ha mai visto l’originale di mettersi al passo con la storia. Ma questo arriva subito all’azione. È molto aggressivo. È più efficiente. Volevamo che lo facesse. essere un mezzo esplosivo prima che le cose diventino di nuovo snelle e personali.

Foto e video