Stasera in tv il remake “I Magnifici 7” su Rai 2

Rai 2 stasera propone “I Magnifici 7”, remake western del 2016 di Antoine Fuqua con Denzel Washington, Chris Pratt, Ethan Hawke e Vincent D’Onofrio.

Cast e personaggi

Denzel Washington: Sam Chisolm
Chris Pratt: Josh Faraday
Ethan Hawke: Goodnight Robicheaux
Vincent D’Onofrio: Jack Horne
Lee Byung-hun: Billy Rocks
Manuel Garcia-Rulfo: Vasquez
Martin Sensmeier: Red Harvest
Peter Sarsgaard: Bartholomew Bogue
Haley Bennett: Emma Cullen
Matt Bomer: Matthew Cullen
Luke Grimes: Teddy Q
Sean Bridgers: Fanning
Billy Slaughter: Josiah
Cam Gigandet: McCann
William Lee Scott: Moody

Doppiatori italiani

Francesco Pannofino: Sam Chisolm
Marco Vivio: Josh Faraday
Giorgio Borghetti: Goodnight Robicheaux
Antonio Palumbo: Jack Horne
Massimo Bitossi: Billy Rocks
Andrea Mete: Vasquez
Alessandro Quarta: Bartholomew Bogue
Veronica Puccio: Emma Cullen
Flavio Aquilone: Matthew Cullen
Alessio Puccio: Teddy Q
Simone Crisari: Josiah
Gabriele Sabatini: McCann

Trama e recensione

La trama ufficiale: Quando la città di Rose Creek si ritrova sotto il tallone di ferro del magnate Bartholomew Bogue (Peter Sarsgaard), per trovare protezione i cittadini disperati assoldano sette fuorilegge, cacciatori di taglie, giocatori d’azzardo e sicari: Sam Chisolm (Denzel Washington), Josh Farraday (Chris Pratt), Goodnight Robicheaux (Ethan Hawke), Jack Horne (Vincent D’Onofrio), Billy Rocks (Byung-Hun Lee), Vasquez (Manuel Garcia-Rulfo) e Red Harvest (Martin Sensmeier). Mentre preparano la città per la violenta resa dei conti che sanno essere imminente, questi sette mercenari si trovano a lottare per qualcosa che va oltre il denaro.

Curiosità

  • “I Magnifici 7” è diretto da Antoine Fuqua (Training Day, The Equalizer – Il Vendicatore), scritta da Richard Wenk (Solo 2 ore, The Equalizer – Il Vendicatore) e Nic Pizzolatto (la serie tv True Detective)
  • Secondo il regista Antoine Fuqua, Martin Sensmeier è stato scelto per il ruolo di Red Harvest perché ha fatto l’audizione con capelli lussureggianti, quasi lunghi fino al ginocchio. A Sensmeier non è stato detto che i suoi capelli fossero un punto di forza e si è tagliato i capelli subito dopo. Fuqua era sconvolto, quindi ha avuto l’idea per Sensmeier di farsi tagliare i capelli in una cresta mohawk.
  • Chris Pratt era sul set di questo film quando il suo film precedente, Jurassic World (2015) è stato distribuito con un enorme successo al botteghino, che ha consolidato il suo status di celebrità dall’oggi al domani. Pratt ha detto che Denzel Washington lo ha preso in giro senza sosta, iniziando ogni mattina con un aggiornamento al botteghino sotto forma di “Ecco il nostro ragazzo da 100 milioni di dollari!”, Poi “Ecco il nostro ragazzo da 112 milioni!” Il numero è aumentato ogni giorno, raggiungendo alla fine 500 milioni di dollari.
  • Il cavallo che Chris Pratt ha cavalcato in questo film era anche in War Horse (2011) di Steven Spielberg.
  • I personaggi usano esplosivi prodotti dalla Giant Powder Company di San Francisco. L’azienda iniziò ad operare nel 1868, come primo produttore americano di dinamite, su licenza esclusiva concessa personalmente da Alfred Nobel, l’inventore della dinamite.
  • Denzel Washington e Chris Pratt sono stati i primi due attori scelti. Antoine Fuqua sapeva che entrambi gli uomini avevano espresso interesse ad apparire in un western. Ottenere Washington è stato facile, ma inizialmente Fuqua non era sicuro in quale ruolo si sarebbe adattato Pratt. Alla seconda telefonata tra Fuqua e Pratt, quest’ultimo iniziò a cantare “Oh, Shenandoah”, al che Fuqua dichiarò immediatamente: “Pratt è Steve McQueen”.
  • Antoine Fuqua ha incontrato i dirigenti dello studio per acegliere gli attori per il film, ma non era contento che tutti gli attori presi in considerazione dallo studio fossero bianchi. Sentiva che il pubblico sarebbe stato in grado di identificarsi con personaggi che provenivano da un’ampia varietà di background, riuniti per una causa comune.
  • Il nome del personaggio di “Red Harvest” è un omaggio all’omonima storia di Dashiell Hammett, che Akira Kurosawa ha preso in prestito per la trama del suo altro grande racconto sui samurai, La sfida del samurai (1961). Kurosawa ha scritto e diretto il film I sette samurai (1954), da cui è tratto l’orginale I magnifici sette (1960). La trama Red Harvest è stata utilizzata anche come modello per Per un pugno di dollari (1964).
  • “I Magnifici 7” si svolge un anno dopo la Lincoln County Land War del 1878, in cui anche il vero antagonista Lawrence Murphy era un uomo d’affari corrotto come Bartholomew Bogue. Un importante protagonista della Lincoln County Land War fu John Chisum, un socio in affari di Charles Goodnight. Inoltre la parodia Mezzogiorno e mezzo di fuoco (1974) è ambientata nel 1874 appena 5 anni prima.
  • Più avanti nel film, Chris Pratt usa una carabina a leva accorciata. Questa arma da fuoco unica (soprannominata “The Mare’s Leg”) è stata resa popolare da Steve McQueen nella sua serie tv Ricercato vivo o morto (1958). Il personaggio di Pratt è basato sul personaggio di McQueen da I magnifici sette (1960).
  • La capanna in cui vive Jack Horne è presente anche nel remake Il Grinta (2010), dove Cogburn prende a calci i nativi americani sulla veranda.
  • Sam Chisholm dice allo sceriffo di Rose Creek di passare un messaggio a Bartholomew Bogue: “Lincoln, come il presidente. Lincoln, Kansas”. Lincoln, Kansas è stata fondata nel 1870, un anno dopo Lincoln, New Mexico, dove la guerra della contea di Lincoln ebbe luogo nel 1878-1879. Diversi dettagli della trama rispecchiano la guerra a distanza, tra cui un barone rapinatore che esercita il controllo sulla città, lo sceriffo locale sul libro paga del barone rapinatore, un gruppo di pistoleri che si stanno formando per combattere il barone rapinatore (noto come The Regulators nella guerra della contea di Lincoln), l’assedio della città (15-19 luglio 1878; conosciuta come la Battaglia di Lincoln) e un protagonista significativo di cognome Chisholm (allevatore di bestiame John Chisholm nella guerra della contea di Lincoln).
  • “I Magnifici 7” è il primo western per Denzel Washington e Chris Pratt.
  • Alcune aree di Baton Rouge, in Louisiana, dove si sono svolte le riprese, hanno dovuto essere riadattate al paesaggio per assomigliare al “Vecchio West”.
  • Sebbene questo film non sia un remake diretto de I magnifici sette (1960) e i personaggi abbiano nomi diversi, si possono tracciare parallelismi tra i due film. Chris e Sam sono entrambi leader e pistoleri a noleggio vestiti di nero. Vin e Faraday sono entrambi vagabondi al verde per il gioco d’azzardo. Lee era un cecchino letale che soffriva di disturbo da stress post-traumatico, simile a Robicheaux. Britt è letale con il pugnale, così come Billy Rocks. Vasquez e Chico sono entrambi messicani, anche se Chico era molto meno esperto. Bernardo O’Reilly sembra un nativo americano, come Red Harvest. Harry è un uomo grande e imponente, proprio come Jack Horne.
  • Verso la fine del film, Ethan Hawke nel campanile dice a Billy Rocks: “Lascia che ti dica una cosa che mio padre ha detto una volta”, fa una pausa e continua, “beh, ha detto così tante cose”. Bob Dylan ha detto la stessa cosa, quasi alla lettera, nel suo discorso di accettazione dei Grammy.
  • Jason Momoa doveva originariamente apparire nel film, ma ha abbandonato a causa del suo impegno con Aquaman.(2018).
  • La battaglia di Antietam, dove Goodnight Robichaux si guadagnò il soprannome de “L’angelo della morte”, ebbe luogo 17 anni prima della battaglia di Rose Creek.
  • “I Magnifici 7” è la terza collaborazione di Denzel Washington ed Ethan Hawke con Antoine Fuqua da Training Day (2001). Hawke ha recitato in Brooklyn’s Finest (2009) e Washington ha recitato in The Equalizer – Il venditore (2014).
  • I crediti finali della sceneggiatura elencano Nic Pizzolatto e Richard Wenk come sceneggiatori accreditati. John Lee Hancock ha riscritto sostanzialmente la sceneggiatura di Pizzolatto, ma la WGA gli ha negato il credito di scrittura.
  • Jonathan Joss (voce di Granturco Rosso nella serie animata King of the Hill) interpreta il silenzioso nativo della fascia dorata nella scena di Sacramento “Tutti gli uomini hanno un prezzo”.
  • Da adolescente, Antoine Fuqua è stato ispirato a fare il regista dopo aver visto due film, I magnifici sette (1960) e Scarface (1983). Una volta ha detto che avrebbe fatto pressioni per fare un remake di questi film se ci fossero stati paini in tal senso. Fortunatamente, ha avuto la sua occasione; il produttore Roger Birnbaum voleva fare un remake dopo aver lasciato la sua posizione di co-presidente della MGM, affermando che il film originale e i suoi personaggi sottolineano il tema della mortalità, un tema a cui teneva dopo essere sopravvissuto a un tumore gastrointestinale.
  • Durante le riprese a Baton Rouge, Los Angeles, le temperature sul set a volte arrivavano fino a 40°. La temperatura più alta registrata in Louisiana è di 41°.
  • Wagner Moura era stato originariamente scelto per il ruolo di Vasquez. Il ruolo è stato riassegnato perché l’attore era impegnato nel film Narcos (2015), in cui interpretava Pablo Escobar.
  • Vasquez chiama Faraday “guero” o “guerito” nel film. Nei paesi di lingua spagnola, è un vezzeggiativo usato per descrivere uomini con carnagioni più chiare o capelli biondi.
  • A Robert Vaughn, che ha interpretato Lee nell’originale I magnifici sette (1960), non è stato offerto un ruolo cameo nel film. L’attore è morto diverse settimane dopo l’uscita negli Stati Uniti del film.
  • Walter Mirisch è stato uno dei produttori cinematografici indipendenti di maggior successo a Hollywood negli anni ’60. Ha lavorato al fianco di Yul Brynner, del produttore Lou Morheim, del regista John Sturges e dello sceneggiatore Walter Newman per il remake americano de I sette samurai (1954) di Akira Kurosawa. Molti decenni dopo la sua uscita, Mirisch tiene ancora in grande considerazione I magnifici sette (1960).
  • Chris Pratt e Vincent D’Onofrio hanno entrambi recitato in Jurassic World (2015). Pratt ha interpretato Owen e D’Onofrio ha interpretato Hoskins.
  • Denali (Jonathan Joss) è una parola atabasca che significa “l’alto”.
  • Ethan Hawke e Vincent D’Onofrio hanno già recitato insieme come fratelli in The Newton Boys (1998), Staten Island (2009), Brooklyn’s Finest (2009) e Sinister (2012).
  • Kevin Costner, Morgan Freeman, Matt Damon e Christian Bale sono stati presi in considerazione per il film. Tom Cruise è stato in trattative per un ruolo e Tom Sizemore è stato considerato per il ruolo di Jack Horne.
  • “I Magnifici 7” riunisce Denzel Washington, Ethan Hawke e Antoine Fuqua di Training Day (2001).
  • Secondo western per Ethan Hawke nel 2016. Il primo è stato Nella valle della violenza.
  • Il cavallo di Chris Pratt si chiama Jack, lo stesso nome di suo figlio.
  • “I Magnifici 7” è il secondo remake di Chris Pratt. Il primo è stato Delivery Man (2013).
  • Secondo film di Denzel Washington basato sulle opere di Akira Kurosawa (I sette samurai, 1954 / I magnifici sette, 1960). Il primo è Il coraggio della verità (1996), che ne ha preso in prestito l’elemento centrale della storia da Rashomon (1950).
  • Il remake de “I Magnifici 7” condivide la stessa trama di western precedenti come El Dorado (1966) e Il cavaliere pallido (1985), mentre antagonisti principali di tutti e tre i film sono tutti uomini d’affari corrotti/baroni della terra e i loro tirapiedi che terrorizzano le piccole città facendole rinunciare alla loro terra e un estraneo che viene in loro soccorso e aiuta a opporre resistenza.
  • Il personaggio di Chris Pratt racconta la storia di un ragazzo che cade da un edificio di cinque piani. Ad ogni piano la gente lo sente dire: “Finora, tutto bene”. Questo è un omaggio al personaggio di Steve McQueen nell’originale I magnifici sette (1960) che racconta la stessa storia, tranne per il fatto che era un edificio di dieci piani.

– ATTENZIONE  A SEGUIRE SPOILER SUL FINALE DEL FILM!!!!

  • Bartholomew Bogue è la prima persona a uccidere e l’ultima persona ad essere uccisa nel film.
  • Sebbene il personaggio di Steve McQueen sopravviva al film originale del 1960, il personaggio di Chris Pratt (che è chiaramente basato su quello di McQueen) muore in modo simile al personaggio dei Queen in L’inferno è per gli eroi (1962). McQueen accende un candelotto di dinamite e si sacrifica alla fine del film.
  • Quando i 7 aprono il fienile pieno di esplosivi, Faraday prefigura la propria morte affermando “Ho sempre voluto far saltare in aria qualcosa”.
  • Quando i Magnifici Sette si stanno dirigendo al villaggio con Emma Cullen e Teddy Q, si fermano al campo per una notte. Josh Faraday si offre di dare a Teddy Q una lezione di tiro in cambio di qualche sorso del whisky di Teddy. Dice a Teddy di provare a prendere il Re di Cuori dalla sua mano. Alla fine Faraday lascia che Teddy prenda la carta, aspetta qualche secondo, estrae la pistola, la punta verso Teddy e dice “Non riguardava esattamente le carte”. Prefigura la fine del film quando Faraday cavalca verso la mitragliatrice Gatling, viene colpito e cade da cavallo proprio davanti agli uomini e alla mitragliatrice. Disarmato, con un sigaro in bocca, cerca di accenderlo, ma fatica. L’uomo responsabile della mitragliatrice dà del fuoco a Faraday. Un re di cuori è nella tasca di Faraday che allude alla lezione di Faraday a Teddy. Proprio come la sua lezione con Teddy Q, gli uomini alla Gatling, per un breve momento, pensano di aver vinto e abbassano la guardia, solo per scoprire di aver dato a Faraday ciò di cui aveva bisogno per accendere la dinamite e distruggere la mitragliatrice. Proprio come la sua lezione, “Non riguardava esattamente le carte”.

FINE SPOILER

  •  “I Magnifici 7” costato 90 milioni di dollari ne ha incassati nel mondo circa 162.

Il film originale

 

  • L’esperto montatore John Sturges dopo Sfida all’O.K. Corral torna dietro la macchina da presa per dirigere un altro classico del genere western adattando liberamente il cult di Akira Kurosawa I sette samurai, con una versione frontiera americana del Giappone feudale, proposto sei anni prima dal cineasta giapponese.
  • Un cast stellare, cliché del genere pienamente rispettati e una certa accortezza nel tratteggiare i numerosi protagonisti quel tanto che basta da donargli un minimo sindacale di personalità, il resto è tutto il repertorio che ha fatto la fortuna di un genere che ha appassionato intere generazioni, in questo particolare caso con l’aggiunta di una leggendaria colonna sonora composta dal veterano Elmer Bernstein, candidata al premio Oscar ed entrata di diritto insieme al film nella storia della cinema di genere.
  • Il film ebbe tre sequel, Il ritorno dei magnifici sette (1966), Le pistole dei magnifici sette (1969), I magnifici sette cavalcano ancora (1972) oltre ad un remake fantascientifico I magnifici sette nello spazio (1980) prodotto da Roger Corman e ad una serie tv piuttosto recente in onda sulla CBS per due stagioni. Il film viene citato e parodiato anche nella comedy di John Landis I tre amigos!.

La colonna sonora

  • Le musiche originali de “I Magnifici 7” sono del compianto compositore James Horner che ha scritto solo sette brani per il film. Horner due volte premio Oscar per Titanic (1997) e autore di musiche per oltre 100 film (Braveheart, Avatar, Star Trek II – L’ira di Khan, Commando, Apollo 13, Il Grinch The Amazing Spider-Man) è morto il 22 giugno 2015, quando il suo aereo a turboelica Short Tucano ha subito un guasto e si è schiantato nella foresta nazionale di Los Padres vicino a Ventucopa, in California. Horner ha lavorato a “I Magnifici 7” dopo che lui e Antoine Fuqua sono diventati amici intimi durante la realizzazione di Southpaw – L’ultima sfida (2015). Secondo Fuqua, la squadra di Horner gli ha fatto visita sul set del film a Baton Rouge, in Louisiana, un mese dopo la morte accidentale di Horner, per consegnare la colonna sonora completa. Horner era stato così ispirato dopo aver letto la sceneggiatura che ha composto l’intera colonna sonora durante la pre-produzione.
  • James Horner ha composto la colonna sonora de I magnifici sette nello spazio (1980) che è un remake futuristico de I sette samurai (1954) di cui I magnifici sette (1960) era un remake.
  • Dal momento in cui Faraday prende il suo cavallo e se ne va, ci sono diversi ritmi musicali della sigla del film originale, ma con strumenti diversi e solo i primi 9 sono ritmi familiari. L’intera sigla originale, a volte chiamata la canzone dello spot della Marlboro, viene riprodotta durante i titoli di coda.
  • La colonna sonora include il brano “Lucky Dan” e “Call To Arms” di Joe E. Rand.

TRACK LISTINGS:

1. Rose Creek Oppression 1:54
2. Seven Angels of Vengeance 3:24
3. Lighting the Fuse 1:21
4. Volcano Springs 2:56
5. Street Slaughter 3:22
6. Devil in the Church 2:06
7. Chisolm Enrolled 3:10
8. Magic Trick 2:37
9. Robicheaux Reunion 1:47
10. A Bear in Peoples Clothes 2:01
11. Red Harvest 2:02
12. Takedown 5:50
13. Town Exodus – Knife Training 2:10
14. 7 Days, that’s all You Got 1:49
15. So Far So Good 4:32
16. Sheriff Demoted 1:58
17. Pacing the Town 3:53
18. The Deserter 4:52
19. Bell Hangers 1:43
20. Army Invades Town 3:34
21. Faraday’s Ride 4:03
22. Horne Sacrifice 2:42
23. The Darkest Hour 4:28
24. House of Judgment 5:25
25. Seven Riders 2:58
26. MP3 & ITUNES ONLY: The Magnificent Seven (composed by Elmer Bernstein) 1:49

La colonna sonora de “I Magnifici 7” è disponibile su Amazon.

Ultime notizie su Film in tv

Tutto su Film in tv →