Immersion: trailer e anticipazioni del film horror sul Metaverso di Takashi Shimizu

Tutto quello che c’è da sapere su “Immersion”, il nuovo horror del regista giapponese Takashi Shimizu che racconta di una infestazione sovrannaturale che colpisce un team di esperti di Realtà Virtuale.

Dal regista giapponese Takashi Shimizu, meglio conosciuto come il creatore di Ju-on: The Grudge e dei suoi numerosi remake/sequel, arriva Immersion aka Ikaijima, un horror incentrato su una infestazione sovrannaturale legata alla realtà virtuale e al chiacchierato Metaverso, qualcosa di relativamente nuovo per il genere. La descrizione parla del “rancore di una donna in rosso liberata che tinge un un’isola di rosso vivo”.

Immersion – La trama

La trama ufficiale: Morti misteriose colpiscono i dipendenti di un’azienda di tecnologia VR. C’è una paura senza precedenti che attende in agguato tra la realtà e il mondo virtuale.

Immersion – Trailer e video

Takashi Shimizu – Note biografiche

Takashi Shimizu nato a Gunma, in Giappone, ha iniziato la sua carriera cinematografica come apprendista nel reparto che si occupava degli oggetti di scena per il film di Kohei Oguri, Nemuru Otoko, nel 1995. Mentre lavorava saltuariamente come assistente alla regia in film per la televisione e l’home video, frequentava anche il Tokyo Film Seminar (conosciuto attualmente come la Scuola di Cinema di Tokyo). Dopo aver terminato un cortometraggio scolastico nel 1998, è stato notato dal regista Kiyoshi Kurosawa (Cure) e dallo sceneggiatore Hiroshi Takahashi (Ringu). Grazie alla loro raccomandazione, è stato assunto per scrivere e dirigere i cortometraggi horror In A Corner (Katasumi) e 4444444444, che facevano parte della serie televisiva Gakkô no kaidan G. A questa collaborazione è seguito un nuovo progetto con Takahashi come supervisore e con il produttore Taka Ichise (Ringu): la realizzazione delle versioni per l’home video di Ju-on e Ju-on 2. Nel 2001, dopo aver diretto due documentari sui fenomeni psichici sotto la supervisione di Norio Tsuruta, Shimizu ha esordito al cinema con la pellicola Tomie: Re-birth. In seguito, ha diretto le versioni cinematografiche di Ju-on: Rancore (Ju-on, nel 2002) e Ju-on: Rancore 2 (Ju-on 2, nel 2003). I film hanno ottenuto un grande successo in Giappone e in altri Paesi asiatici, tanto da lanciare Shimizu come uno dei protagonisti della nuova corrente horror giapponese. Inoltre, questi lavori hanno permesso a Shimizu di farsi notare dal produttore Sam Raimi, che gli ha chiesto di realizzare un remake del suo film in inglese. Quando la versione inglese della pellicola di Shimizu, intitolata The Grudge, ha esordito negli Stati Uniti ad ottobre del 2004, il film è rimasto in testa alle classifiche d’incassi per due settimane, guadagnando oltre 188 milioni di dollari nel mondo. Per la prima volta, un’opera diretta da un regista giapponese superava i 100 milioni di dollari d’incasso negli Stati Uniti. In una pausa del suo lavoro per “The Grudge” nel 2004, Shimizu ha diretto in Giappone Marebito. Il film, con un budget ridotto all’osso, ha vinto il Gran premio (Golden Raven Award) al Festival internazionale del fantastico di Bruxelles, uno dei primi riconoscimenti ottenuti da Shimizu nella sua carriera. Sempre nel 2004, la prima serie televisiva realizzata da Shimizu, Kaiki Daikazoku, gli ha dato l’opportunità di uscire dai confini, per lui abituali, del genere horror e dimostrare nei fatti la sua celebre affermazione: “l’horror e la commedia sono separati da una linea sottile”. Collaborando con altri registi giapponesi della sua generazione, in grado di capire bene le sue idee per questo progetto, Shimizu ha abbozzato i personaggi e le ambientazioni del telefilm, oltre ad esserne il supervisore e a scriverne e dirigerne alcuni episodi importanti. Questa serie horror-comica, intitolata The Great Horror Family nella sua versione inglese è stata distribuita negli Stati uniti.

10 avventure horror in VR

1 Inside the Chamber of Horrors

Entra nell’inquietante esperienza di una camera di tortura in prima persona. Riesci a individuare ogni predatore?

2 Exploring the Weird House

Il primo video di zombi VR prodotto in Cina. Una bellissima conduttrice guida il suo team ad esplorare vecchie case abbandonate della città ca cui nessuno si avvicina a causa di voci di eventi sovrannaturali.

3、 Chinese Horror Story: Ghost words

Quando ti allontani in una casa infestata, all’improvviso senti una voce misteriosa nel tuo orecchio, segui le sue istruzioni o verrai ucciso, quindi ascolterai le sue parole? Una serie di storie bizzarre stanno accadendo in ufficio…

4、 Xiao Wan’s strange story

Questo video VR horror parla della diversa e bizzarra esperienza di una ragazza di nome Xiao Wan. In ogni episodio vengono raccontato al pubblico le storie horror che la ragazza ha vissuto personalmente: nella toilette in una notte nebbiosa, in una biblioteca di una notte di pioggia, l’orrore in un albergo…

5、 Horror Laboratory 360º Virtual Reality

Ci sono serial killer, scienziati pazzi, psichiatri e tutte le cose terribili che potrebbero accadere in questo terrificante ufficio. Camminando in questo laboratorio, come se la paura fosse penetrata in ogni tuo centimetro di pelle. Hai il coraggio di attraversarlo? Avvertenza: non guardare questo video se soffri di cuore.

6、 A Day Before The Night

“A Day Before The Night” è un thriller poliziesco basato sulla realtà virtuale. Interpreti il ​​ruolo dell’ex poliziotta Veronica Coltrane, che è stata coinvolta in una cospirazione di un grande caso criminale, minacciata, intimidita e sua figlia è stata rapita. Questa storia racconta come Veronica ha fatto del suo meglio per salvare sua figlia.

7 Experience an Illustrated Virtual Reality Story

Hai mai desiderato che un mago vivesse nella tua stanza durante l’infanzia? Che si svegliasse ogni notte per giocare con te e realizzare i tuoi desideri. Un video di realtà virtuale in prima persona di una notte di terrore nella cameretta di un bambino!

8、 360° VR VIDEO – RINGS 2017 – The ring 3 – Samara – The grudge

Immergiti nell’avventura…può essere un incubo o un sogno.

9SAW Want Play a Game – Point of View First Person – Saw Legacy

Ti svegli in uno scantinato fatiscente, trovi il suo corpo bloccato da catene e un seghetto vicino a te, davanti a te un piccolo registratore e sul tavolo una bottiglia di vetro piena di una soluzione sconosciuta. Arriva la voce del rapitore: 2 minuti e 39 secondi per tagliare la catena e scappare dal seminterrato, altrimenti…

10360° VR VIDEO – CIRCUIT OF HAUNTED HOUSE – CAR HORROR – VIRTUAL REALITY 3D

Immergiti nell’avventura…può essere un incubo o un sogno.

Immersion – Foto e poster

Ultime notizie su Film Orientali

Tutto su Film Orientali →