• Film

Incantation: trailer e anticipazioni del film horror taiwanese di Netflix

Tutto quello che c’è da sapere su “Incantation”, il film found footage horror del regista taiwanese Kevin Ko in arrivo su Netflix l’8 luglio.

Dopo la tappa in anteprima al Far Est Film Festival 2022, l’8 luglio 2022 debutta su Netflix Incantation, un nuovo horror di produzione taiwanese girato in formato found-footage e diretto dal regista Kevin Ko. La trama vagamente ispirata ad una storia vera presenta un video maledetto in stile The Ring. Nel video maledetto in questione, viene chiesto di risolvere un rompicapo per salvare la figlia della protagonista, colpevole quest’ultima di aver infranto se anni prima un tabù religioso scatenando forze oscure.

Trama e cast

Mi chiamo Ruo-Nan (Hsuan-yen Tsai), il motivo per cui sto girando questo video è che spero che le persone possano aiutarmi a spezzare la maledizione inflitta a mia figlia dopo aver visto quello che ho da dire. A causa della mia ignoranza, non ho mai pensato che fossero le mie azioni a portare la maledizione. Il contenuto seguente può contenere alcuni pericoli e rischi nascosti, tra cui me stesso che racconta di nuovo gli orribili incontri accaduti sei anni fa. 6 anni fa, ho aperto uno studio di “cacciatori di fantasmi” con il mio ragazzo e i miei compagni di classe di giornalismo, miravamo a sfatare miti e superstizioni e li condividevamo sul nostro blog. Un giorno è arrivato un avviso urgente dalla casa del mio ragazzo, che lo chiamava a tornare per un antico rituale di culto che ricorre una volta ogni due decenni nella sua famiglia. Pensando che sarebbe stato materiale decente per il nostro blog, siamo arrivati tutti per il rituale. Sfortunatamente abbiamo poi sperimentato sulla nostra pelle la più orribile antica maledizione.

Il cast di “Incantation” è completato da Ying-Hsuan Kao, Sean Lin e Ching-Yu Wen.

Incantation – trailer e video

Curiosità

  • “Incantation” è diretto dal regista taiwanese Kevin Ko al suo quinto lunogometraggio dopo l’horror Invitation Only (2009), il dramma Doomsday Reverse (2012), la commedia romantica Dude’s Manual (2018) e la commedia fantasy A Choo (2020).
  • Kevin Ko dirige “Incantation” da una sua sceneggiatura scritta con Che-Wei Chang.
  • Kevin Ko ha affermato che Incantation è il “film taiwanese più spaventoso di sempre…l’horror asiatico non riguarda solo il gore hardcore. Ha una morbidezza. Ti spaventa, ma ti commuove, ti guarisce”. Ko spiega che il suo obiettivo era creare una connessione interattiva con il pubblico. “So come spaventare il pubblico con una sequenza horror efficace. Ma un buon film horror non riguarda solo questi trucchi”, dice. “Il nucleo deve riguardare la natura umana. Alla fine, il pubblico deve preoccuparsi dei personaggi, identificarsi con personaggi e relazioni come il legame madre-figlio.”
  • “Incantation è vagamente ispirato da una vera storia taiwanese che coinvolge una famiglia di adoratori di una setta. Ko dice di essere stato incuriosito ma anche spaventato da questa storia. “Il rispetto per la religione, in particolare i tabù religiosi e le religioni molto oscure, ha un certo grado di paura, come la paura della morte e delle forze sconosciute”.
  • “Adoro le storie spaventose, e anche così non ho davvero il coraggio di toccare questo argomento. Volevo amplificare questa sensazione in Incantation” ha spiegato Ko, “È come andare sulle montagne russe: ciò che ti spaventa in qualche modo ti attrae anche. Sono davvero orgoglioso che Incantation uscirà su Netflix a livello globale, massimizzando il numero di persone che possono guardarlo. È sempre stato il mio sogno fare film che viaggiano per il mondo e sono guardati da tutti i fan dell’horror sulla Terra, tenendoli svegli la notte. Non vedo l’ora di sentire le reazioni degli spettatori”.
  • Kevin Ko è stato ispirato dalla cultura di Internet, come i thread dei forum, i confessionali di YouTuber e le catene di Sant’Antonio via e-mail. Il trailer presenta anche un test psicologico con una ruota panoramica e un treno in movimento, che incorpora l’idea chiave che le intenzioni degli spettatori possano plasmare i risultati del mondo reale.
  • In alcuni punti del film gli attori rompono la “Quarta parete” per rivolgersi al pubblico.
  • “Incantation” in patria ha guadagnato oltre 170 milioni di dollari taiwanesi (5,7 milioni di dollari), diventando il film con il maggior incasso del 2022 al botteghino di Taiwan. Il film è stato acclamato dalla critica, con sette nomination ai Taipei Film Award (tra cui Miglior film narrativo e Miglior regista). I preparativi per un sequel, sempre diretto da Ko, sono già in corso.
  • Le musiche originali del film sono del compositore Rockid Lee (Forever Love, The Tag-Along 1 & 2, The Tag-Along: The Devil Fish, Who Killed Cock Robin?, Dad’s Suit.

Foto e poster