• Film

Ivan Reitman in 10 film, curiosità e citazioni

Blogo ricorda Ivan Reitman con una top 10 di suoi film, con annesse curiosità e citazioni del regista di Ghostbusters e I Gemelli.

Il 12 febbraio è scomparso il regista Ivan Reitman che vogliamo omaggiare con una speciale top 10 corredata da curiosità e citazioni del regista noto per aver creato il fenomeno Ghostbusters, aver lanciato del compianto John Belushi e diretto l’esordio sul grande schermo del comico Bill Murray. Reitman è stato anche regista di alcuni classici della commedia americana anni ottanta e novanta, vedi I gemelli e Un poliziotto alle elementari che hanno avuto il merito di sdoganare l’icona action Arnold Schwarzenegger come attore comedy.

Ivan Reitman debutta come regista indipendente nel lontano 1971 dirigendo prima Foxy Lady, commedia che racconta la storia d’amore tra il bravo ragazzo altruista Hero (Alan Gordon) e la più ricca del mondo Leander (Sylvia Feigel), seguito nel 1973 da Cannibal Girls, commedia horror con Eugene Levy e Andrea Martin, girata in nove giorni e quasi interamente improvvisata; la trama racconta le peripezie di una giovane coppia che trascorre la notte in una vecchia fattoria di proprietà di un reverendo, solo per scoprire che è abitata anche da belle donne affamate di carne umana.

Vi lasciamo alla classifica ricordando che Ivan Reitman è stato anche il produttore del nostalgico sequel Ghostbusters: Legacy le cui redini sono state affidate al figlio Jason Reitman che ha riconsegnato il franchise nelle mani dei fan di lunga data del classico del 1984, dopo il deludente e sopravvalutato reboot al femminile, non dimenticando nell’operazione le nuove generazioni con un cast di giovanissimi volti noti affiancati dal cast originale, inclusi Bill Murray e il compianto Harold Ramis resuscitato grazie alla moderna tecnologia CG.

1. Polpette (1979)

Rudy va al campo estivo pieno di adolescenti turbolenti. Il capo supervisore è Tripper Harrison (Bill Murray), un carismatico perditempo amante del divertimento che ama prendere in giro sia il suo capo che i supervisore del vicino campo per ragazzi ricchi.

  • Fondatore del McMaster Film Board presso la McMaster University di Hamilton, Ontario, Canada. I film studenteschi di Reitman includono: “Freak Film” e “Orientation”, quest’ultimo distribuito in Canada dalla 20th Century Fox come corto proiettato prima del film John e Mary (1969) con Dustin Hoffman e Mia Farrow. Reitman è stato arrestato con Dan Goldberg per aver prodotto “Columbus of Sex” alla McMaster nel 1970. Il film era basato sul romanzo vittoriano “My Secret Life”. Durante il processo, agli uomini che hanno poi formato la Northern Lights Entertainment, la MGM ha offerto $175.000 per realizzare un film dal titolo “Foxy Ladies”. Sono stati i primi canadesi condannati in base alle leggi sulla decenza canadesi, nonostante il diffuso plauso della critica e il sostegno della comunità artistica. Sono stati multati di $300 e rilasciati in libertà vigilata per un anno.

2. Stripes – Un plotone di svitati (1981)

Alla fine di una brutta giornata in cui si rende conto che la sua vita è andata e non sta andando da nessuna parte, John Winger (Bill Murray) riesce a convincere il suo migliore amico, Russell Ziskey (Harold Ramis), la cui vita non è molto migliore, ad arruolarsi nell’esercito, nonostante entrambi non siano palesemente materiale da vita militare. Nell’addestramento di base sono solo due di un gruppo di disadattati che compongono il loro plotone guidato dal severo sergente istruttore Sergeant Hulka (Warren Oates).

  • Attore, produttore e regista ebreo nato in Slovacchia e poi fuggito con la famiglia in Canada all’età di 4 anni. Anche suo figlio, Jason Reitman (nato nel 1977) è un regista affermato. La madre di Ivan Reitman era una detenuta al campo di concentramento di Auschwitz e suo padre era un combattente della resistenza clandestina contro i nazisti.

[su John Belushi e Animal House] Ciò che John ha portato è stata questa meravigliosa energia basata sulle commedie che amava degli anni ’50 – I Tre Marmittoni e Gianni & Pinotto – quella fisicità dei grandi comici americani dei primi tempi, contro questo molto sfacciato e modo di parlare contemporaneo che aveva la sceneggiatura. L’ha reso molto speciale…Ma quando ho lavorato con lui prima del film e del Saturday Night Live, era Brando sul palco. Era il ragazzo da cui non riuscivi a distogliere lo sguardo. Una delle grandi tragedie è che con le sue dipendenze ha perso il controllo di tutto il suo talento.

3. Ghostbusters – Acchiappafantasmi (1984)

Peter Venkman (Bill Murray), Ray Stantz (Dan Aykroyd) ed Egon Spengler (Harold Ramis) lavorano alla Columbia University, vivacchiando con ricerche sul paranormale che li rendono dei zimbelli per i colleghi. Quando vengono espulsi dall’università, entrano in contatto realmente con il paranormale e si mettono in affari dando la caccia a spettri e poltergeist con la lor ditta di “acchiappafantasmi”. Tutto sembra filare liscio fino a quando una loro cliente (Sigourney Weaver) gli farà scoprire l’arrivo di una terrificante tempesta paranormale che colpirà New York.

  • Nel 1984 Reitman è stato premiato come Regista dell’anno dall’Associazione Nazionale dei Proprietari di Cinema e l’anno successivo ha ricevuto un Premio Speciale ai Canadian Genie Award.
  • Ha prodotto due film che sono stati selezionati per il National Film Registry dalla Biblioteca del Congresso come significativi “culturalmente, storicamente o esteticamente”: Animal House (1978) e Ghostbusters (1984). Ha anche diretto un film che è nel National Film Registry: Ghostbusters.
  • Nel giugno 2016, è stato riferito che Reitman aveva intenzione di produrre una nuova serie animata dal titolo Ghostbusters: Ecto Force. Nel luglio 2017, Reitman ha dichiarato che Ecto Force era stato rinviato per concentrarsi su un film d’animazione di Ghostbusters, il primo in assoluto, che avrebbe prodotto e co-diretto insieme a Fletcher Moules.

4. Pericolosamente insieme (1986)

Un procuratore distrettuale di New York (Robert Redford) lavora e flirta con la rivale (Debra Winger) e con la bizzarra cliente di lei (Daryl Hannah): un’artista che è sotto processo per un omicidio che non ha commesso.

  • Ivan Reitman ha collaborato ad uno show televisivo dal vivo dal titolo Greed (1999) presentato dall’amico Dan Aykroyd. In seguito ha prodotto un altro show televisivo “Spellbound”, sempre dal vivo che poi si è evoluto nel successo di Broadway “The Magic Show” con Doug Henning. Reitman continuato a produrre per il palcoscenico con il successo Off-Broadway “The National Lampoon Show”. Nel 1983, è stato nominato a due Broadway Tony Awards per “Merlin:” come miglior regista (musical) e come uno dei co-produttori del candidato al miglior musical.

5. I gemelli (1988)

Julius e Vincent Benedict (Arnold Schwrzenegger e Danny De Vito) sono i risultati di un esperimento per creare il bambino geneticamente perfetto. Julius è figlio di una certosina pianificazione e selezione genetica e cresce fino a raggiungere proporzioni atletiche. Vincent è invece un incidente di percorso, bruttarello e piccolo di statura. Vincent viene quindi messo in un orfanotrofio mentre Julius viene portato su un’isola dei Mari del Sud e cresciuto da scienziati e filosofi. Vincent lasciato l’orfanotrofio diventa un piccolo truffatore ed è braccato dagli strozzini quando Julius scopre di avere un fratello e inizia a cercarlo.

  • All’inizio degli anni ’80, Tom Mankiewicz scrisse una sceneggiatura per un film intitolato The Batman, con Ivan Reitman assegnato alla regia. Aveva in programma di scegliere Bill Murray come Batman, David Niven come Alfred Pennyworth, William Holden come Commissario James Gordon e il cantante David Bowie come Joker. Dopo la morte di Holden e Niven e la riscrittura della sceneggiatura, Reitman ha lasciato il progetto ed è stato sostituito dal regista di Gremlins Joe Dante, ma il film non è mai stato realizzato.

6. Un poliziotto alle elementari (1990)

Dopo numerosi tentativi infruttuosi, il veterano detective della polizia di Los Angeles, John Kimble (Arnold Schwarzenegger), ha un’ultima possibilità per mettere dietro le sbarre una volta per tutte lo sfuggente boss della droga che sta cercando di rintracciare suo figlio e la sua ex moglie fuggita portando con sé il bambino e una grossa somma di denaro. Nella speranza di raccogliere indizi, l’imponente ufficiale si ritrova in una vivace scuola elementare ad Astoria, nell’Oregon, fingendosi un supplente insegnante d’asilo. Ma per mantenere lo stratagemma senza far saltare la sua copertura, John deve farsi valere con un’aula rumorosa piena di intimidatori avversari di cinque anni.

  • Agli inizi della sua carriera ha lavorato in Canada con il regista David Cronenberg in veste di produttore per Il demone sotto la pelle e di produttore esecutivo per Rabid – Sete di sangue.
  • Nell’aprile 1996, è stato riferito che Reitman voleva produrre e forse dirigere un film di Wonder Woman. Tuttavia, tre anni dopo, ha passato il progetto allo scrittore Jon Cohen e se n’è andato per ragioni sconosciute.

Questa non è la mia generazione. Sono della generazione del baby boom. Pensiamo di aver inventato l’amore libero.

7. Dave – Presidente per un giorno (1993)

Bill Mitchell (Kevin Kline) è un Presidente degli Stati Uniti donnaiolo e distante. Il dolce e premuroso Dave Kovic (Kevin Kline), titolare di un ufficio di collocamento e sosia del Presidente, verrà reclutato da Mitchell per sostituirlo ad un pranzo ufficiale. Sfortunatamente Mitchell subisce un grave ictus mentre fa sesso con una dlle sue assistenti e Dave si ritrova bloccato nel ruolo a tempo indeterminato.

  •  Ivan Reitman ha fondato tre società di produzione dopo aver lasciato Cinépix: Ivan Reitman Productions (dal 1977 al 1991), Northern Lights Entertainment (dal 1991 al 1998) e The Montecito Picture Company (dal 1998 in poi).
  • All’inizio degli anni ’90, Reitman iniziò a dirigere meno film, ma aumentò il suo ruolo di produttore e produttore esecutivo attraverso la sua compagnia, la Northern Lights Entertainment. Ha contribuito a produrre il film d’animazione Heavy Metal (1981), così come i film live-action Il cacciatore dello spazio (1983), Beethoven (1992), Beethoven 2 (1993), Space Jam (1996), Private Parts con Howard Stern (1997), Road Trip (2000), Old School (2003), EuroTrip (2004) e Trailer Park Boys: The Movie (2006).

8. Due padri di troppo (1997)

Jack Lawrence (Billy Crystal) è un avvocato intelligente che un giorno riceve la visita di una sua ex fiamma che gli comunica di essere padre. Nel frattempo Dale Putley (Robin Williams) uno scrittore depresso incontra la stessa donna che gli comunica la stessa notizia. Un giorno Jack e Dale si incontrano e scoprono che gli è stata raccontata la stessa storia e ora sorge una domanda su chi sia il vero padre del ragazzo. A questo punto i due decidono di raggiungere il presunto figlio e scoprono che sta seguendo una rock band in tournée. 

  • E’ stato candidato all’oscar come produttore del film Tra le nuvole (2009) con protagonista George Clooney, pellicola co-prodotta con il figlio Jason Reitman che era anche regista del film. Lui e Jason Reitman sono uno dei due unici team di produzione padre/figlio ad essere nominati all’Oscar per il miglior film. L’altro team è Mario Cecchi Gori e Vittorio Cecchi Gori candidati per Il postino (1994).

[Consiglio di Reitman a suo figlio Jason] Il tuo lavoro non è rendere le cose divertenti. Il tuo compito è dire la verità ogni giorno.

9. Evolution (2001)

Quando un meteorite cade sulla Terra, a due professori universitari, il dottor Ira Kane (David Duchovny) e il professor Harry Phineas Block (Orlando Jones), viene assegnato il compito di controllare il sito della collisione. Sul sito scoprono organismi extraterrestri attirando l’attenziione del governo che costringe Ira e Harry a mettersi da parte. Mentre le nuove forme di vita iniziano a evolversi e diventano sempre più pericolose, toccherà ai due professori salvare il pianeta.

  • Gli piaceva includere i figli Caroline Reitman, Catherine Reitman e Jason Reitman nei suoi film.
  • Nel 2000 Reitman insieme a Wolfgang Petersen, Rob Reiner, M. Night Shyamalan, Alan Parker, Tim Robbins, Terry Gilliam, Brad Silberling e Peter Weir sono stati considerati per dirigere Harry Potter e la pietra filosofale, ma il lavoro di regista andò a Chris Columbus.

[Sulla comicità di Melissa McCarthy] Ha sicuramente un talento straordinario. Ha un modo di usare la sua fisicità. E c’è qualcosa nella sua agilità nel muovere un corpo abbastanza robusto che è divertente, è così da generazioni.

10. La mia super ex-ragazza (2006)

A New York, quando il timido e solitario project manager di uno studio di design Matt Saunders (Luke Wilson) incontra Jenny Johnson (Uma Thurman) e la invita ad uscire. Jenny s’innamora subito di lui e dopo ave fatto sesso, lei gli rivela la sua vera identità, è la potente supereroina G-Girl. Quando Matt decide di lasciare Jenny diventata troppo possessiva, lei trasforma la vita di Matt in un inferno a tal punto che Matt viene interpellato dall’acerrimo nemico della supereroina per aiutarlo ad attirarla in una trappola.

  • Nel 2006 era stato designato alla regia de La pantera rosa (2006), ma abbandonò rimanendo a a bordo come produttore del film.
  • Nel 1979 e di nuovo nel 1989, per i film Animal House (1978) e I gemelli (1988), Reitman è stato insignito del People’s Choice Award. Nel novembre del 1994, Reitman è diventato il terzo regista premiato dalla rivista Variety in un numero speciale di Billion Dollar Director.

[Sullo stato della comicità nel 2013] Il mondo è diventato più aggressivo, forse a causa dei social media. Ma la gente lo diceva di noi. La sessualità sembra essere diminuita. C’è più schizzinosità sulla nudità e sul sesso, ma c’è molto più interesse scatologico oggi di quanto sembrava esserci trent’anni fa. È uno strano cambiamento.