James Franco sarà Fidel Castro in “Alina Of Cuba” e Conor McGregor nel remake de “Il duro del Road House”

James Franco sarà Fidel Castro nel biopic “Alina Of Cuba” e l’ artista marziale misto Connor Mcgregor nel remake “Road House”.

James Franco ha firmato per interpretare il leader cubano Fidel Castro nel film biografico Alina of Cuba. Basato su eventi reali “Alina of Cuba” noto anche come Castro’s Daughter seguirà la figlia illegittima di Castro, Alina Fernandez, dall’esilio cubano iniziato nel 1993 lungo il suo percorso per diventare attivista anti-comunista e una delle più note voci critiche cubane del governo di suo padre e di suo zio.

Sarà la cantante e attrice americana Ana Villafañe (foto in basso) ad interpretare Alina Fernandez, l’attrice è nota per aver interpretato l’icona pop Gloria Estefan nel musical di Broadway On Your Feet!. Nel cast anche Mía Maestro nei panni di Natalia “Naty” Revuelta, la donna di origine cubana con cui Castro ha un’appassionata storia d’amore da cui nascerà Alina. Il cast è completato da Alanna de la Rosa, Maria Cecilia Botero, Harding Junior, Sian Chiong e Rafael Ernesto Hernandez.

“Alina of Cuba” è diretto da Miguel Bardem, figlio del regista Juan Antonio Bardem e cugino degli attori Javier e Carlos Bardem. La sceneggiatura è scritta da Bardem con Nilo Cruz che è anche co-produttore del film e Jose Rivera (I diari della motocicletta, On the Road, The 33).

Vedremo James Franco prossimamente anche in The Long Home, un dramma con Josh Hartnett, Ashton Kutcher e Josh Hutcherson su un un giovane appaltatore che viene assunto per costruire un locale nel Tennessee dall’uomo che ha ucciso suo padre, e nel thriller Kill the Czar che segue un uomo misterioso la cui vita viene sconvolta quando si trova sotto ricatto di un regista malvagio, che lo costringe a compiere un atto di violenza che scaturirà in un a brutale lotta per difendere al donna che ama. Entrambi i film sono completati e in attesa di una data di uscita. La fitta agenda di Franco include altri due titoli attualmente in pre-produzione: il dramma Me, You e il thriller d’azione Mace; il primo è tratto dal bestseller “Tu, mio” di Erri De Luca e segue un adolescente su una remota isola italiana nei primi anni ’60 che si innamora di una ragazza più grande che custodisce un oscuro segreto, mentre il thriller d’azione che ricorda il classico Training Day, segue le vicissitudini di due poliziotti: Mace ufficiale veterano, corrotto e pericolosamente sconvolto interpretato da Franco e Virgin Woods (Trevor Jackson), un giovane poliziotto che crede di poter cambiare il sistema che alimenta poliziotti come Mace dall’interno.

Fonte: Deadline

Conor McGregor artista marziale misto e pugile irlandese, due volte campione UFC debutterà sul grande schermo in veste di attore in Road House, remake con protagonista Jake Gyllenhaal del film d’azione Il duro del Road House che nel 1989 ha visto protagonista il compianto Patrick Swayze.

Doug Liman (The Bourne Identity, Mr. & Mrs. Smith, Edge of Tomorrow) dirigerà il film da una sceneggiatura di Anthony Bagarozzi (The Nice Guys), Nick Cassavetes (La custode di mia sorella), Chuck Mondry e Cassie Pappas.

In questa nuova versione della storia Gyllenhaal interpreta un ex combattente UFC che accetta un lavoro come buttafuori in una mal frequentata road house nelle Florida Keys, ma scopre presto che in quel paradiso in cui è approdato non tutto è come sembra.

Per quanto riguarda il ruolo di McGregor, non è noto chi interpreterà, ma il sito Deadline riporta che l’atleta interpreterà “un personaggio originale e non se stesso”. McGregor si unisce ad un cast che già include Billy Magnussen, Daniela Melchior, Gbemisola Ikumelo, Lukas Gage, Hannah Love Lanier, Travis Van Winkle, B.K. Cannon, Arturo Castro, Dominique Columbus, Beau Knapp e Bob Menery.