La Famiglia Addams 2: nuova clip, colonna sonora e tutte le anticipazioni sul film d’animazione

Tutto quello che c’è da sapere su “La Famiglia Addams 2”, il film d’animazione con le voci di Virginia Raffaele e Raoul Bova al cinema dal 28 ottobre.

La famiglia più “spaventosa” di tutti i tempi torna al cinema il 28 ottobre, giusto in tempo per Halloween, nel sequel d’animazione La Famiglia Addams 2. In questo nuovo capitolo, troviamo Morticia e Gomez sconvolti dal fatto che i loro figli stanno crescendo e per recuperare il rapporto con i figli, decidono di partire con l’orribile camper stregato per avventurarsi in una terrificante vacanza di famiglia attraverso l’America.

Trama e cast

La trama ufficiale: Morticia e Gomez vivono con turbamento la fase adolescenziale dei loro figli, Mercoledì e Pugsley, che crescendo si mostrano sempre più indifferenti alle cene di famiglia e sempre più interessati ai loro passatempi mostruosi. Per recuperare il rapporto decidono di organizzare un viaggio in camper che coinvolga tutta la famiglia, tranne Nonna Addams che resterà a fare la guardia alla grande casa dove troverà il modo di spassarsela. Con l’orribile camper stregato gli Addams si avventurano nei luoghi d’America più terrificanti, dove insieme a zio Fester ed al cugino IT vivranno spaventose avventure durante le quali, però, verranno turbati dalle stranezze di Mercoledì che si sente profondamente diversa dai suoi genitori. Come mai è tanto infastidita dalle loro egocentriche manifestazioni d’affetto? E chi sono i due sconosciuti che li seguono minacciosi?

Il cast di doppiatori della versione originale include Oscar Isaac (Gomez Addams), Charlize Theron (Morticia Addams), Chloë Grace Moretz (Mercoledì Addams), Nick Kroll (Zio Fester), Bette Midler (Nonna), Snoop Dogg (Cugino Itt) e il nuovo arrivato Javon “Wanna” Walton sostituisce Finn Wolfhard nei panni di Pugsley Addams. Nell’edizione italiana tornano Pino Insegno (Gomez Addams), Virginia Raffaele (Morticia Addams), Eleonora Gaggero (Mercoledì), Luciano Spinelli (Pugsley), Raoul Bova (Zio Fester) e Loredana Bertè (Nonna).

Curiosità su La Famiglia Addams 2

  • Finn Wolfhard non ha potuto riprendere il ruolo di Pugsley Addams in questo film a causa del cambiamento della sua voce, quindi è stato scelto Javon ‘Wanna’ Walton.
  • C’è un nuovo personaggio chiamato Ofelia. Questo era il nome della sorella di Morticia nella serie televisiva originale in bianco e nero. Un personaggio basato su questa versione di Ofelia era visibile in La famiglia Addams (2019) quando l’intero clan Addams si è riunito.
  • Quando incontra il cugino Itt, lo zio Fester dice che ancora non capisce quello che dice. In alcuni episodi della serie tv originale, ad esempio nell’episodio 20 della prima stagione “Il Cugino Itt va a trovare gli Addams”, Fester è stato in grado di capire Itt e in realtà si è lamentato con le persone che affermavano di non poterlo fare.
  • Mercoledì dice di aver preso il nome dalla vecchia filastrocca che recita “Il bambino di mercoledì è pieno di guai”. Questo è, infatti, il nome del personaggio della serie televisiva originale.
  • Quando Gomez carica Strange, sciabola in mano, grida “Mazurka!” Questo è un riferimento al primo film d’animazione in cui la sciabola di Addams “Mazurka” era un importante rito di passaggio per Pugsley.
  • Nessuno dei nuovi personaggi creati per il primo film d’animazione appare in questo sequel. Né lo fanno i cittadini di Conformity o la Famiglia Addams allargata.
  • Le tazze di cocco che Gomez e Morticia bevono sulla spiaggia riportano la dicitura “Triangolo delle Bermuda”. Nle film live-action “La famiglia Addams” (1991), la lunga assenza di Fester dalla famiglia è spiegata dal fatto che si era perso nel Triangolo delle Bermuda.
  • “Mano” indossa un orologio da polso con l’occhio, proprio come in La famiglia Addams (2019). Questa è la prima volta che “Mano” viene mostrato mentre beve caffè con un dito (mentre guida l’auto della famiglia Addams).
  • La suoneria del cugino Itt è “Drop It Like It’s Hot” di Snoop Dogg, che presta la “voce” a Itt.
  • Una delle tappe del viaggio di famiglia è Sleepy Hollow, l’ambientazione della famosa storia di Ichabod Crane. Ichabod è il nome dell’albero senziente che cresce vicino alla casa degli Addams.
  • Durante il tentativo di nascondersi dall’avvocato, l’auto della famiglia Addams si schianta contro un cartellone pubblicitario della compagnia “Progressive Insurance”, mostrando in modo evidente il loro personaggio Flo. La società attuale ha pubblicato un trailer pubblicitario in cui una squadra di assicurazioni in versione animata appare all’Addams Family Mansion e dice loro che sono a loro disposizione 24 ore su 24, 7 giorni su 7, con grande dispiacere di Morticia.
  • “The Alamotel”, dove risiede la famiglia Addams in Texas, è un riferimento alla missione di Alamo a San Antonio, in Texas, dove nel 1836 avvenne la battaglia di Alamo. Faceva parte della Guerra d’Indipendenza texana del 1835/36, in cui il Texas divenne indipendente dal Messico.
  • Durante il suo flashback in ospedale, lo zio Fester aziona un interruttore che riproduce brevemente la canzone “I Haven’t Got a Hat” dall’omonimo cartone animato della Warner Brothers. Nel primo film, Fester canta questa canzone per i loro nuovi vicini.
  • C’è una scena nel film in cui Mercoledì e Lurch (sulla strada per Sausalito) viaggiano attraverso la Death Valley in California. A un certo punto mercoledì si ferma davanti a un cartello di incrocio che mostra vari luoghi immaginari di film dell’orrore. Tra questi ci sono Haddonfield (da Halloween – La notte delle streghe, 1978), Crystal Lake (da Venerdì 13, 1980), The Overlook Hotel (da Shining, 1980), Amityville (da Amityville Horror, 1979), Elm Street (da Nightmare – Dal profondo della notte, 1984) e The Light House (da The Lighthouse, 2019).

Le origini de La famiglia Addams

“La famiglia Addams” è un’inversione satirica della famiglia americana ideale; un clan eccentrico e ricco che si diletta nel macabro e non è consapevole del fatto che la gente li trovi bizzarri o spaventosi. Originariamente apparvero come un gruppo indipendente di 150 vignette disegnate da Charles Addams, circa la metà delle quali furono originariamente pubblicate dal New Yorker a partire dal 1938 fino alla morte di Addams nel 1988. Da allora sono state adattate in altri media, tra cui la famosa serie televisiva, una serie di film live-action, videogiochi e, più recentemente, un musical di Broadway.

La famiglia Addams 2 – trailer e video

Secondo trailer italiano pubblicato il 29 luglio 2021

Primo teaser trailer italiano pubblicato il 9 ottobre 2020

Nuovo trailer in lingua originale pubblicato il 9 settembre 2021

Trailer finale italiano pubblicato l’8 ottobre 2021

Nuovo spot tv in italiano pubblicato il 14 ottobre 2021

prima clip in lingua origi pubblicato il 23 ottobre 2021

Dalla serie tv anni sessanta ai film live-action

La sitcom del 1964

Nel 1964 la rete televisiva ABC lancia la serie tv La famiglia Addams basata sui personaggi delle vignette di Charles Addams. La serie è stata girata in bianco e nero e trasmessa per due stagioni di 64 episodi. La sitcom La famiglia Addams è stata creata da David Levy e Donald Saltzman e girata in bianco e nero. Lo spettacolo è anche famoso per popolare la sigla musicale di apertura che è stato composta e suonata da Vic Mizzy.

La serie animata del 1973


La prima apparizione in versione animata della Famiglia Addams nasce come spin-off della serie animata “Speciale Scooby” nell’episodio Scooby Doo Incontra la Famiglia Addams (Wednesday Is Missing) andato in onda il 23 settembre 1972 negli Stati Uniti. Dopo l’ospitata Hanna-Barbera nel 1973 approva la serie animata programmandola al sabato mattina. La serie andrà in onda dal 1973 al 1975 sulla NBC apportando alcuni cambiamenti rispetto alal sitcom e trasformando lo show in una commedia on-th-road. In primis la serie ha portato gli Addams sulla strada in un camper in stile vittoriano, elemento diventato fonte d’ispirazione per l’imminente sequel animato. Anche le relazioni tra i personaggi sono state cambiate: Fester diventa il fratello di Gomez e la nonna è la madre di Morticia. È stata prodotta una sola stagione. Anche una serie a fumetti della durata di soli tre numeri è stata pubblicata in relazione alla serie.

Il varietà musicale live-action mai prodotto

Alla fine del 1972, la ABC ha prodotto un pilota per uno spettacolo di varietà musicale live-action intitolato The Addams Family Fun-House. Il cast includeva Jack Riley e Liz Torres nei panni di Gomez e Morticia (la coppia ha anche scritto lo speciale), Stubby Kaye come zio Fester, Pat McCormick come Lurch e Butch Patrick (che aveva interpretato Eddie Munster nella serie tv I Mostri) come Pugsley. Felix Silla ha ripreso il ruolo del Cugino Itt, collegandolo alla serie tv originale. Il pilot è andato in onda nel 1973, ma non è mai diventato una serie tv.

Il film tv “Halloween” con la famiglia Addams

Nel 1977 il cast della sitcom del 1964 si riunisce per il film tv Halloween con la famiglia Addams che viene prodotto intenzionalmente come pilota per una nuova serie della famiglia Addams, ma la messa in onda non sortì il risultato sperato e una nuova serie tv non venne mai prodotta. Nel film riappare quasi al completo il cast della serie televisiva originale del 1964 tranne Nonna Addams che viene interpretata da Jane Rose, in sostituzione di Blossom Rock, troppo anziana per riprendere il ruolo.

I due film live-action con Raoul Julia e Anjelica Houston

Nel 1991 “La famiglia Addams” approda al cinema con il primo film live-action diretto dall’esordiente Barry Sonnenfeld e interpretato da Anjelica Huston, nominata per un Golden Globe per la sua interpretazione di Morticia Addams, Raul Julia come Gomez Addams e Christopher Lloyd come zio Fester. Il film con un incasso di 191 milioni di dollari si rivela un grande successo e nel 1993 arriva il sequel La famiglia Addams 2 ancora diretto da Sonnenfeld e con molti membri del cast dell’originale, tra cui Raul Julia, Anjelica Huston, Christopher Lloyd, Christina Ricci. Joan Cusack interpreta Debbie Jellinsky, una serial killer che sposa lo zio Fester (Lloyd) con l’intenzione di ucciderlo per la sua eredità, mentre gli adolescenti Mercoledì (Ricci) e Pugsley (Jimmy Workman) vengono mandati al campo estivo. Il film è stato ben accolto dalla critica, ma a differenza del primo film si rivela un sonoro flop incassando meno di 50 milioni di dollari.

La serie animata remake anni novanta

Nel 1992 dopo il successo del primo live-action è andata in onda una seconda serie animata remake prodotta da Hanna-Barbera della durata di due stagioni. Questa nuova serie utilizza un nuovo design dei personaggi, restando però fondamentalmente fedele al materiale originale. La sigla della serie è la medesima della serie televisiva originale del 1964, ma registrata ex novo e vocalmente rivisitata. Ispirati alla serie sono state prodotte una linea di action figures di Playmates e il gioco da tavolo “The Addams Family Creepy Mansion Action Game” di Pressman.

Il film tv reboot con Daryl Hannah e Tim Curry

Dopo il flop del secondo film live-action e a seguito della morte di Raul Julia che interpretava Gomez Addams, la Paramount decise di non produrre un terzo film, così Saban acquisì i diritti e rilanciò il franchise con il reboot “La famiglia Addams”, un direct-to-video indirizzato ad un pubblico di bambini e concepito come pilota per una nuova potenziale serie tv . Il film è interpretato da Daryl Hannah e Tim Curry nei panni rispettivamente di Morticia e Gomez Addams, mentre Carel Struycken e Christopher Hart sono gli unici a riprendere i ruoli dagli ultimi due film. La trama del film è incentrata sull’eccentrica e macabra famiglia aristocratica Addams che arriva per errore alla riunione di famiglia sbagliata e incontra un uomo (Ed Begley Jr.) che cerca di commettere un omicidio per ereditare una fortuna.

La colonna sonora

Le musiche originali de “La Famiglia Addams 2” sono dei compositori Mychael Danna (Cenerentola di Amazon) & Jeff Danna (Trollhunters – L’ascesa dei Titani). Il duo ha musicato insieme anche il precedente La Famiglia Addams e Onward – Oltre la magia, Cicogne in missione e Il viaggio di Arlo.

Le canzoni del film:

1. The Addams Family – Theme (Christina Aguilera) 0:43
2. Crazy Family (Megan Thee Stallion, Maluma & Rock Mafia) 2:28
3. It Ain’t Nuthin’ (Snoop Dogg & October London) 3:41
4. Mi Familia – Serrano Mix (Yoshi Flower, Rock Mafia, OPlus) 2:34
5. Happy People (Donna Missal) 3:35
6. I Will Survive (Dominic Lewis ) 3:30
7. It Ain’t Nuthin’ – Remix (Snoop Dogg & October London) 3:17

Le musiche originali del film:

1. Laboratorium 1:08
2. The Science Fair 0:41
3. DNA Cocktail 0:41
4. The Addams Family Returns 0:30
5. Great Thinkers 0:35
6. The Fester Method 0:38
7. An Addams Family Vacation 1:55
8. Addams Family Bonding / Safe Hands 0:43
9. Mr. Mustela 1:33
10. All That Beautiful Water 0:37
11. Staring at Canada 0:46
12. Sleepy Hollow Stories 1:38
13. Fester’s Nursery Flashback 0:47
14. Fester in Charge 1:25
15. A Rebellious Phase 1:07
16. Punch Buggy 0:54
17. Grand Canyon 0:31
18. Bathroom Break 0:33
19. Family Heirloom 1:24
20. Call from Mr. Strange 1:21
21. Cista Laboratorium 1:05
22. Easier to Wake the Dead 1:34
23. To Sausalito! 1:59
24. House of Strange 1:41
25. Opehlia’s Trough 1:55
26. Wednesday is Gone 1:51
27. Wednesday’s Stand 2:46
28. Strangecock vs Octofester 2:59
29. The Extra ‘D’ in Addams 1:55

Le locandine del film