Licorice Pizza: due nuovi spot tv in italiano e tutte le anticipazioni sul film di Paul Thomas Anderson

Licorice Pizza, il nuovo film di Paul Thomas Anderson con Bradley Cooper, Ben Stiller e Sean Penn arriva al cinema il 17 marzo 2022.

Eagle Pictures il 17 marzo 2022 porterà nei cinema italiani Licorice Pizza, il nuovo film di Paul Thomas Anderson ambientato negli anni ’70 nella San Fernando Valley a Los Angeles, il film è una storia d’amore tra due liceali, uno dei quali è un famoso attore bambino che inizia a crescere.

Trama e cast

La trama ufficiale: Licorice Pizza è ambientato nel 1973 e racconta del cammino infido del primo amore tra Alana e Gary che crescono, corrono e si innamorano nella San Fernando Valley. In questo racconto per immagini accompagnato dai brani mai dimenticati di David Bowie, Paul McCartney, Nina Simone, The Doors, Anderson ha voluto al suo fianco un cast stellare: fanno compagnia ai giovanissimi e carismatici debuttanti Alana Haim (chitarrista della band Haim) e Cooper Hoffman (figlio di Philip Seymour Hoffman), in ruoli cameo memorabili, il due volte Premio Oscar Sean Penn (Mystic River, Milk), il regista e attore Bradley Cooper (A star is born, American Sniper, American Hustle, Il lato positivo), Tom Waits e Benny Safdie.

Il cast del film include anche Maya Rudolph, Ben Stiller, John C. Reilly, Skyler Gisondo e Christopher Walken.

Licorice Pizza – trailer e video

Trailer ufficiale in lingua originale pubblicato il 28 settembre 2021

Primo trailer italiano pubblicato il 22 dicembre 2021

Due clip in lingua originale pubblicate il 5 gennaio 2022

Due spot tv in italiano pubblicati il 4 marzo 2022

Curiosità

 

 

  •  Il titolo provvisorio del film era “Soggy Bottom” mentre un altro titolo non ufficiale che circolava per il progetto era “The Night of Counting the Years”.
  • “Licorice Pizza” è scritto e diretto dall’acclamato regista candidato all’Oscar Paul Thomas Anderson al suo nono lungometraggio dopo Sidney, Boogie Nights, Magnolia, Ubriaco d’amore, Il petroliere, The Master, Vizio di forma e Il filo nascosto.
  • Il team che ha supportato il regista Paul Thomas Anderson dietro le quinte include la scenografa Florencia Martin (Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn) alla sua prima collaborazione con Anderson e il costumista Mark Bridges (Joker, Cinquanta sfumature di grigio) che ha collabora con Anderson sin dagli esordi del regista con Sidney. Bridges ha all’attivo due premi Oscar, uno ricevuto nel 2012 per The Artist e l’altro nel 2018 per Il filo nascosto diretto da Anderson
  • Cooper Hoffman al suo primo ruolo da attore è il figlio dell’attore Philip Seymour Hoffman scomparso il 2 febbraio 2014.
  • In questo film Bradley Cooper interpreta il vero produttore di Hollywood Jon Peters, che era il fidanzato di Barbra Streisand durante il periodo in cui è ambientato il film. Peters ha prodotto la versione cinematografica del 1976 di E’ nata una stella con Streisand, mentre Cooper ha prodotto, diretto, co-sceneggiato e recitato nella versione cinematografica del 2018 di A Star Is Born al fianco di Lady Gaga. Jon Peters ha coprodotto anche l’ultima versione del film.
  • Originariamente, a Leonardo DiCaprio è stato offerto il ruolo di Jon Peter andato poi a Bradley Cooper ma allo stesso tempo a DiCaprio è stato offerto anche il ruolo principale di Stanton ‘Stan’ Carlisle in Nightmare Alley di Guillermo del Toro. DiCaprio ha scelto di fare il film di Del Toro, il che ha portato Cooper poco dopo a firmare per il film di Paul Thomas Anderson. Ma ironia della sorte, dopo alcune settimane di trattative, l’accordo di DiCaprio per il ruolo principale in “Nightmare Alley” è fallito e si è ritirato. Ciò ha creato l’apertura per Cooper che è intervenuto di nuovo e ha assunto un altro ruolo passato da DiCaprio.
  • Il quarto lungometraggio di Paul Thomas Anderson ad essere ambientato nella San Fernando Valley, la zona dove è cresciuto. I tre precedenti sono Boogie Nights (1997), Magnolia (1999) e Ubriaco d’amore (2002).
  • Terzo lungometraggio di Paul Thomas Anderson ambientato negli anni ’70 dopo Boogie Nights (1997) e Vizio di forma (2014).
  • “Licorice Pizza” è il quinto film in costume consecutivo di Paul Thomas Anderson (il sesto in totale).
  • “Licorice Pizza” era il nome di una catena di negozi di dischi acquisita dalla Sam Goody poi fallita nel 2006.
  • Paul Thomas Anderson ha lavorato con il padre di Cooper Hoffman, Philip Seymour Hoffman, in 5 collaborazioni: Sidney (1996), Boogie Nights (1997), Magnolia (1999), Ubriaco d’amore (2003) e The Master (2012).
  • Questo film segna la prima collaborazione tra Paul Thomas Anderson e Bradley Cooper.
  • Licorice Pizza è prodotto da Paul Thomas Anderson, Daniel Lupi, Sara Murphy, JoAnne Sellar e Adam Somner.

La colonna sonora

 

  • Le musiche originali del film sono del compositore Jonny Greenwood (A Beautiful Day – You Were Never Really Here, Il potere del cane, Spencer). Greenwood chitarrista e tastierista dei Radiohead è un assiduo collaboratore del regista Paul Thomas Anderson, i due hanno collaborato anche per Il petroliere, The Master, Vizio di forma e Il filo nascosto che è valso a Greenwood una candidatura all’Oscar per la migliore colonna sonora.
  • Il brano che accompagna le immagini del suggestivo trailer di “Licorice Pizza” è la hit “Life on Mars?” dell’icona glam-rock David Bowie, uscita in prima battuta come parte del suo album “Hunky Dory” del 1971, poi pubblicata nuovamente come singolo nel 1972 dopo il successo di “Ziggy Stardust”. Nel 1968, Bowie scrisse i testi in inglese per la canzone francese di Claude François “Comme d’habitude”. Dopo che i suoi testi furono rifiutati, il cantautore Paul Anka la riscrisse in “My Way”, brano che divenne famoso grazie all’interpretazione del cantante Frank Sinatra nel 1969. Infastidito dal successo di “My Way”, Bowie usò la canzone come modello e scrisse “Life on Mars?” come una parodia della registrazione di Sinatra. Come altre canzoni che Bowie ha scritto durante questo periodo, “Life on Mars?” è stata scritta principalmente al pianoforte. La registrazione di “Life on Mars?” ebbe luogo il 6 agosto 1971, l’ultimo giorno delle sessioni di “Hunky Dory”.

TRACK LISTINGS:

1. July Tree (Nina Simone) 2:44
2. Stumblin’ In (Chris Norman & Suzi Quatro) 3:58
3. Sometimes I’m Happy (Johnny Guarnieri) 4:05
4. Ac-Cent-Tchu-Ate the Positive (feat. Vic Schoen & His Orchestra) (Bing Crosby & The Andrew Sisters) 2:42
5. Blue Sands (feat. Buddy Collette) (Chico Hamilton Quintet) 6:36
6. But You’re Mine (Sonny & Cher) 3:04
7. My Ding-A-Ling (Live At Fillmore Auditorium, San Francisco, CA/1967) (feat. Steve Miller Band) (Chuck Berry) 4:38
8. Peace Frog (The Doors) 2:52
9. Let Me Roll It (Paul McCartney) 4:51
10. Life On Mars? (David Bowie) 3:52
11. Slip Away (Clarence Carter) 2:34
12. Diamond Girl (Seal & Crofts) 4:13
13. Greensleeves (Mason Williams) 2:45
14. Barabajagal (Donovan) 3:20
15. Softly Whispering I Love You (Congregation) 3:02
16. Licorice Pizza (Jonny Greenwood) 3:07
17. If You Could Read My Mind (Gordon Lightfoot) 3:51
18. Walk Away (James Gang) 3:35
19. Lisa, Listen To Me (Blood, Sweat & Tears) 2:58
20. Tomorrow May Not Be Your Day (Taj Mahal) 4:14

La colonna sonora di “Licorice Pizza” è disponibile su Amazon.

Foto e poster