• Film

Lunatic at Large: il film mai realizzato di Stanley Kubrick entra in produzione

Lunatic at Large, il thriller noir di Stanley Kubrick mai realizzato sta per entrare in produzione a 22 anni dalla morte del regista.

Lunatic at Large, uno dei film mai realizzati di Stanley Kubrick entrerà in produzione 22 anni dopo la sua morte avvenuta nel marzo 1999. Il sito Indiewire riporta che delle sceneggiature archiviate scritta da Kubrick con Jim Thompson sarà adattata in un lungometraggio.

Dei 13 lungometraggi diretti da Kubrick nella sua carriera Thompson ha collaborato a due, scrivendo i dialoghi dell’esordio Rapina a mano armata (1956) e sceneggiando con Kubrick e Calder Willingham l’opera seconda Orizzonti di gloria (1957). “Lunatic at Large” è descritto come un thriller noir i cui diritti sono stati opzionati dai produttori Bruce Hendricks e Galen Walker. La produzione del film dovrebbe iniziare in autunno. I dettagli sulla trama e sugli altri membri coinvolti non sono ancora noti.

Stanley Kubrick ha regalato agli appassionati di cinema diversi cult che sono diventati parte della storia del cinema di genere, il regista ha lasciato il segno con Spartacus, Il dottor Stranamore che portò il regista a fondare la Hawk Films, 2001: Odissea nello spazio che ha segnato una tappa fondamentale per gli effetti speciali nella fantascienza su grande schermo, Arancia meccanica entrato prepotentemente nell’immaginario della cultura popolare, lo Shining di Stephen King che Kubrick ha riletto e fatto suo a tal punto da irritare lo stesso King e naturalmente la parabola bellica Full Metal Jacket che rappresenta l’esempio più palese di come Kubrick riuscisse a miscelare tecnica e messaggio in un mix impeccabile senza mai scivolare nell’autoreferenziale.

Kubrick ha lasciato diversi progetti incompiuti al momento della sua morte che poi sono stati ripresi da altri registi, uno su tutti il film di fantascienza A.I. Intelligenza artificiale, che Steven Spielberg ha poi diretto nel 2001. Kubrick continua ad essere citato come una grande influenza da molti registi, tra cui Christopher Nolan, David Fincher, Guillermo del Toro, David Lynch, Lars von Trier, Tim Burton, Michael Mann e Gaspar Noé e Paul Thomas Anderson che in un’intervista ha dichiarato: “è così difficile fare qualcosa che non sia in qualche modo in debito con ciò che Stanley Kubrick ha fatto con la musica nei film. Inevitabilmente, finirai per fare qualcosa che probabilmente ha già fatto prima. Può sembrare che stiamo rimanendo indietro rispetto a qualsiasi cosa abbia escogitato.”

I Video di Cineblog