Spider-Man: No Way Home ha superato il miliardo d’incasso nel mondo

Il blockbuster Marvel/Sony “Spider-Man: No Way Home” è diventato il primo film a superare il miliardo d’incassi durante la pandemia.

Spider-Man: No Way Home, terzo film in solitaria per il Peter Parker di Tom Holland, ha ufficialmente superato la soglia del miliardo di dollari al botteghino globale. Prima dell’arrivo di Spidey e del Ragnoverso a guidare la classifica degli incassi era “No Time to Die”, il 25esimo film di James Bond, con 774 milioni incasati a livello globale era il detentore del maggior incasso registrato durante la pandemia.

Secondo quanto riporta Deadline, “Spider-Man: No Way Home” ha superato il traguardo dopo soli 12 giorni, il film ha attualmente incassato 1.54 miliardi di dollari, diventando il film con il maggior incasso del 2021 e secondo film di Sony di tutti i tempi, dietro solo al suo predecessore, Spider-Man: Far From Home del 2019 che ha incassato 1 miliardo e 132 milioni di dollari. “No Way Home” è anche il primo film min assoluto a superare quota un miliardo dollari durante la pandemia, dopo che molti titoli di alto profilo hanno fruito di uscite in contemporanea sia nelle sale che in streaming. Tanto per rendersi conto dell’impatto della pandemia sugli incassi, nel 2019 erano ben nove i film a superare il miliardo d’incasso, era l’anno del kolossal Avengers: Endgame, del live-action Il re leone e del Joker con Joaquin Phoenix solo per citarne alcuni.

“No Way Home” durante la sua corsa ha bruciato diverse tappe, ad esempio in 12 giorni ha eguagliato Star Wars: Il risveglio della Forza come il terzo film più veloce a raggiungere il miliardo di dollari, solo due “mostri” del calibro di Avengers: Infinity War e Avengers: Endgame hanno tenuto botta, “Infinity War” ha rischiato con i suoi 11 giorni, mentre “Endgame” si è dimostrato inarrivabile con i suoi cinque giorni. Inoltre “No Way Home” ha scalzato anche uno dei film campione d’incassi in Cina, The Battle at Lake Changjin (902 milioni a livello globale) senza fruire degli incassi delle sale cinesi.

Per quanto riguarda gli incassi nazionali “Spider-Man: No Way Home” ha lasciato indietro Sing 2 che però si è difeso bene registrando uno dei migliori esordi, debuttando al secondo posto con $ 23.7 milioni e toccando successivamente i 41 milioni di dollari. Decisamente meno bene è andato The Matrix Resurrections, il sequel di Warner Bros. si è piazzato al terzo posto disattendendo le aspettative, esordendo con 12 milioni e raggiungendo i 22,5 milioni. Senza dubbio l’uscita statunitense in contemporanea con HBO Max ha influito sugli incassi in patria, ma Matrix 4 non ha brillato neanche a livello internazionale, il film ha generato finora poco più di 47 milioni, raggiungendo un totale globale di che ha sfiorato i 70 milioni con un budget investito di 190 milioni.