• Film

Steven Spielberg sta sviluppando un film basato sulla sua infanzia

Il prossimo progetto di Steven Spielberg senza titolo sarà un film liberamente ispirato alla sua infanzia trascorsa tra New Jersey e Arizona.

Steven Spielberg sta lavorando ad un nuovo film che secondo quanto riferisce il sito Deadline sarà liberamente basato sull’infanzia del leggendario regista americano. Deadline riporta inoltre che Michelle Williams è in trattative per interpretare un personaggio basato sulla madre di Spielberg, con ulteriori casting in arrivo a breve, tra cui alcuni che riguarderanno un personaggio basato sullo stesso Spielberg ritratto in varie epoche.

Il due volte candidato all’Oscar Tony Kushner, che ha collaborato con Spielberg per Lincoln, Munich e l’imminente West Side Story sta scrivendo la sceneggiatura in collaborazione con Spielberg che non scriveva un film da tempi di A.I. – Intelligenza artificiale.

Steven Allan Spielberg nasce nel 1946 a Cincinnati, Ohio, da Leah Frances (Posner), una concertista, e Arnold Spielberg, un ingegnere elettrico che ha lavorato nello sviluppo dei computer. I suoi genitori erano entrambi nati da famiglie di immigrati ebrei russi. La sua passione per il cinema si manifesta piuttosto precocemente e lo vede ad appena 7 anni filmare familiari, amici e compagni di scuola in cortometraggi realizzati con una 8 mm. Spielberg ha trascorso la sua gioventù ad Haddon Township, nel New Jersey, a Phoenix, in Arizona, e successivamente a Saratoga, in California dove ha frequentato la California State University di Long Beach, che ha poi abbandonato per intraprendere la sua carriera nel mondo del cinema.

Una delle personalità più influenti nella storia del cinema, Steven Spielberg è il regista più noto di Hollywood e uno dei registi più ricchi del mondo. Ha un numero straordinario di pellicole che hanno combinato successo commerciale e apprezzamento dalla critica sia come regista, produttore o scrittore da quando nel lontano 1975 inventò il blockbuster estivo con Lo squalo (1975) arrivando poi a definire il cinema popolare dalla metà degli anni settanta rispetto a qualunque altro filmmaker. Indiana Jones, E.T., Jurassic Park sono alcuni dei titoli entrati di diritto nella storia del cinema e nell’immaginario collettivo con l’aggiunta di quattro Premi Oscar all’attivo per il regista, di cui uno onorario ricevuto nel 1987 e altri tre per Schindler’s List (miglior regista e miglior film) e Salvate il soldato Ryan (miglior regista).

A quanto riferito il film si girerà questa estate con una data di uscita prevista nel 2022.

I Video di Cineblog