• Film

Susan Sarandon sarà la “cattiva” del film DC Blue Beetle, Levi Miller nel film di Kraven The Hunter

Il premio Oscar Susan Sarandon sarà l’antagonista nel film di Blue Beetle e Levi Miller ha firmato per recitare in Kraven the Hunter.

Susan Sarandon ha firmato con Warner Bros per recitare nel film DC Blue Beetle in cui interpreterà il ruolo della cattiva Victoria Kord. Il personaggio non arriva dai fumetti ma è stato creato appositamente per il film anche se Ted Kord era il nome del secondo Blue Beetle. In precedenza in trattative per il ruolo c’era Sharon Stone, ma sembra che l’attrice e lo studio non abbiano raggiunto un accordo, per Stone sarebbe stato il secondo ruolo di una cattiva dei fumetti dopo Laurel Hedare nel flop Catwoman con Halle Berry. Il premio Oscar Sarandon è al suo primo film basato su un fumetto, ma ha già dato prova di sé come “cattiva” interpretando magistralmente la regina Narissa nel film Come d’incanto.

Sarandon si unisce ad un cast che già include Xolo Maridueñ (Cobra Kai), che assumerà il ruolo di Jamie Reyes che ha incarnato il terzo Blue Beetle dei fumetti. Il cast include anche Bruna Marquezine nei panni di Penny, la protagonista femminile e interesse amoroso del supereroe titolare, Belissa Escobedo nei panni della sorella minore di Jamie, Milagros, Elpidia Carrillo, Harvey Guillén, Damián Alcázar e George Lopez come Armando e Rudy Reyes, rispettivamente padre e zio di Jamie e Milagros.

Blue Beetle ha fruito di tre diverse incarnazioni: Dan Garrett è la versione originale, un archeologo che scopre e usa lo scarabeo blu per combattere il crimine. Il suo successore è Ted Kord che assume il ruolo usando arti marziali e gadget non potendo sbloccare il potere dello scarabeo. Jaime Reyes è l’attuale Beetle, un adolescente che usa lo scarabeo originale per costruire un esoscheletro da battaglia che gli ha permesso di combattere il crimine e viaggiare nello spazio, in seguito si unirà ai Teen Titans. Dan Garrett è stato creato da Charles Nicholas, con una prima apparizione nell’albo Mystery Men Comics #1 (1939); Ted Kord è stato creato da Steve Ditko con una prima apparizione nell’albo Captain Atom #83 (1966) infine Jaime Reyes è stato creato da Keith Giffen, John Rogers e Cully Hamner con un debutto nel’albo Infinite Crisis #3 (2006).

Blue Beetle è diretto da Angel Manuel Soto (Twelve) da una sceneggiatura scritta da Gareth Dunnet-Alcocer (Miss Bala). Il film uscirà nelle sale il 18 agosto 2023.

Altro giro altro casting per Kraven the Hunter della Sony Pictures, con Aaron Taylor-Johnson nel ruolo del cattivo e antieroe di Spider-Man. Il sito Deadline riporta che l’attore Levi Miller, noto per il ruolo di Peter Pan in Pan – Viaggio sull’isola che non c’è, di Calvin nell’adattamento Nelle pieghe del tempo e recentemente apparso nel thriller No Exit. Miller è l’ultimo acquisto del cast in un ruolo al momento sconosciuto.

Miller si unisce a un cast stellare che oltre a Taylor-Johnson nei panni del protagonista Kraven aka Sergei Kravinoff, presenterà anche la recente vincitrice dell’Oscar Ariana DeBose (West Side Story) nei panni di Calypso, un’altra supercriminale partner e interesse amoroso di Kraven. Inoltre Fred Hechinger della serie tv The White Lotus sarà Dmitri Smerdyakov / Chameleon, il fratellastro di Kraven, mentre Christopher Abbott sarà il mercenario e assassino noto come lo Straniero, che nei fumetti si scontra spesso con Spider-man. Il film vedrà anche nel cast il premio Oscar Russell Crowe e Alessandro Nivola (I molti santi del New Jersey) in ruoli attualmente sconosciuti.

 

Il film è diretto dal regista J.C. Chandor (Triple Frontier) da una sceneggiatura scritta da Art Marcum, Matt Holloway e Richard Wenk (Jack Reacher – Punto di non ritorno, The Equalizer), basata sul personaggio creato da Stan Lee e Steve Ditko. Marcum e Holloway sono un team di sceneggiatori che lavorano spesso in tandem, tra i loro lavori insieme ricordiamo Iron Man, Transformers – L’ultimo cavaliere e Uncharted.  Avi Arad e Matt Tolmach saranno i produttori.

Kraven il cacciatore (Sergei Kravinoff) debutta nell’albo The Amazing Spider-Man n.15 (agosto 1964) come antagonista ricorrente di Spider-Man. Tuttavia il personaggio è stato anche descritto come un antieroe e un alleato della supereroina Squirrel Girl quindi si comprende la sua inclusione nell’universo Sony di antieroi che già include Venom e Morbius. Nei fumetti Kraven è un rinomato cacciatore che mira a uccidere Spider-Man per dimostrarsi il più grande cacciatore del mondo, ma mantiene un suo codice d’onore e senso di giustizia, trattando i suoi avversari da pari a pari. È anche il fratellastro del Camaleonte e uno dei membri fondatori della squadra di supercriminali noti come Sinistri Sei. Con il passare del tempo e con l’accumularsi degli scontri con Spider-Man, il desiderio di Kraven di trionfare è diventato un’ossessione che culminerà in una storia classica del 1987 chiamata “L’ultima caccia di Kraven” parte della saga nota Tremenda simmetria (Fearful Symmetry). “L’ultima caccia di Kraven” è ampiamente considerata una delle migliori storie di Spider-Man di tutti i tempi. Kraven cattura e droga Spider-Man e ne prende il posto per dimostrarsi superiore alla sua nemesi. Tutto culmina in uno scioccante suicidio, con Kraven che muore pensando di aver finalmente battuto lo storico avversario. Purtroppo il Kraven suicida non può accedere al paradiso e così Spider-Man aiuterà lo spirito del suo antagonista sconfiggendone la parte malvagia e permettendo a quella buona di ascendere. Visto che però che nei fumetti non tutti i morti restano tali per sempre, Kraven ad un certo punto sarà resuscitato dai membri della sua famiglia.

Fonte: The Wrap / Deadline