Home Fantascienza Tim Burton dirigerà un remake del classico sci-fi “Attack of the 50 Foot Woman”

Tim Burton dirigerà un remake del classico sci-fi “Attack of the 50 Foot Woman”

Tim Burton reimmagina in un remake Attack of the 50 Foot Woman, il B-movie fantascientifico di culto datato 1958.

2 Febbraio 2024 15:23

Tim Burton ha scelto il suo prossimo progetto cinematografico, il regista attualmente impegnato con la post-produzione di Beetlejuice 2, realizzerà un remake, anzi più precisamente una rivisitazione del B-movie Attack of the Fifty Foot Woman. Trattasi di un classico film fantascientifico statunitense del 1958, anno in cui uscì anche Fluido mortale (The Blob) con Steve McQueen, La mosca con Vincent Price e Frankenstein 1970 con Boris Karloff.

The Blob in sviluppo un reboot reimmaginato dal regista David Bruckner
Leggi anche:
The Blob: in sviluppo un reboot “reimmaginato” dal regista David Bruckner

Quello di Burton sarà il secondo rifacimento di “Attack of the 50 Foot Woman”, dopo quello datato 1993 con protagonista la Daryl Hannah di “Splash – Una sirena a Manhattan” e al contrario dell’originale, il remake è arrivato in Italia con il titolo Una donna in crescendo. “Attack of the 50 Foot Woman” è stato anche parodiato nel film Mostri contro alieni di Dreamworks Animation con il personaggio di Susan Murphy / Ginormica, una ragazza californiana che viene colpita da uno strano meteorite pieno di sostanze radioattive che la fanno diventare gigantesca.

La sceneggiatura del remake di Tim Burton è stata affidata alla scrittrice e giornalista Gillian Flynn che si cimenta per la prima volta con il genere. Flynn ha scritto sceneggiature per scrittrice di L’amore bugiardo – Gone Girl, tratto da un suo romanzo, il crime al femminile Widows – Eredità criminale e la miniserie tv Sharp Objects tratta dal suo romanzo “La pelle”.

Il film è incentrato su una donna ricca che incontra un’astronave aliena e viene esposta a una sostanza misteriosa. Dopo questo incontro, Nancy interpretata da Allison Hayes, inizia a crescere in modo incontrollabile, raggiungendo in altezza i cinquanta piedi del titolo, circa 15 metri. La sua trasformazione provoca caos e panico nella sua piccola città mentre cerca vendetta contro coloro che le hanno fatto del male. Il film oltre a presentare effetti speciali spassosamente datati, è anche una satira sociale su ruoli di genere e dinamiche di potere.

Attack of the 50 Foot Woman – Il film originale

“Attack of the 50 Foot Woman” è una pellicola indipendente diretta da Nathan H. Juran (accreditato come Nathan Hertz) e interpretata da Allison Hayes, William Hudson e Yvette Vickers.

Il film è stato prodotto da Bernard Woolner. La sceneggiatura è stata scritta da Mark Hanna e la colonna sonora originale è di Ronald Stein. Il film è stato distribuito come doppio lungometraggio insieme a Guerra dei satelliti di Roger Corman con protagonisti Dick Miller e Susan Cabot.

La trama del film segue una ricca ereditiera il cui incontro ravvicinato con un enorme alieno nella sua astronave la trasforma in una gigantessa. Questa situazione paradossale complicherà ancor più il suo matrimonio, già turbato da un marito donnaiolo.

“Attack of the 50 Foot Woman” è una variazione di altri film di fantascienza anni ’50 che presentavano esseri umani che cambiavano dimensione. Vedi I giganti invadono la Terra (1957), il suo sequel War of the Colossal Beast (1958) e il cult Radiazioni BX: distruzione uomo (1957).

Fonte: Deadline

Fantascienza