Un mondo in più: trailer e tutte le anticipazioni sul film con Francesco Di Leva

Tutto quello che c’è da sapere su “Un mondo in più”, il dramma con Francesco Di Leva e Renato Carpentieri al cinema dal 19 aprile.

Il 19 aprile Play Entertainment porta nei cinema d’Italia Un mondo in più, opera prima di Luigi Pane transitata lo scorso anno alla Festa del Cinema di Roma (Alice nella città). La trama segue le vicissitudini del diciottenne Diego, interpretato da Francesco Ferrante, un ragazzo napoletano che vive a Roma dove si è trasferito con suo padre Franco (Francesco Di Leva) dopo la perdita della madre. Le sue giornate trascorrono introverse e solitarie finché Franco non è costretto ad ospitare in casa con loro una misteriosa ragazza, Tea (Denise Capezza).

Trama e cast

La trama ufficiale: Primavera 2020. In piena pandemia, Diego, un ragazzo napoletano, ha appena compiuto diciotto anni. Si chiama così in onore di Diego Armando Maradona, l’idolo di suo padre Franco, grande tifoso del Napoli. Ma Diego non ama il calcio e non vive a Napoli. Non più. Dopo aver perso la madre, il ragazzo si è trasferito da circa due anni con Franco in un difficile quartiere della periferia romana, dove sembra essere entrato più in sintonia con i profughi africani che occupano il palazzo di fronte al suo che non con i nuovi compagni di scuola. Le sue giornate trascorrono solitarie ed introverse, fino a che Franco, per ragioni di forza maggiore, è costretto ad ospitare in casa loro la giovane Tea, una ragazza ribelle e indocile, rivoluzionaria ed anticonformista, custode di un importante segreto. La convivenza forzata che Diego avrà con Tea, sullo sfondo di un’Italia in mascherina che fa i conti con i soliti problemi, sarà il suo percorso di formazione alla vita, la scoperta che con occhi nuovi si può costruire un mondo in più in cui vivere, la consapevolezza che il confine tra bene e male, giusto e sbagliato, extracomunitario e italiano, vincitore e vinto, può essere davvero molto sottile.

“Un mondo in più” è interpretato da Francesco Ferrante (Milionari), Denise Capezza (San Valentino Stories), Francesco Di Leva (Il Sindaco di rione Sanità), Renato Carpentieri (Hammamet), Gigio Morra (Bentornato Presidente), Alessandro Bernardini (Non sono quello che sono), Tezeta Abraham (Posti in piedi in Paradiso), Eva Cela e Claudio Segaluscio.

un mondo in più – trailer e video

Trailer ufficiale pubblicato il 12 ottobre 2022

Curiosità

  • Il team che ha supportato Luigi Pane dietro le quinte ha incluso il direttore della fotografia Matteo De Angelis (Blu38), la scenografa Sara Stachezzini (Takeaway), la costumista Antonella Balsamo (Cam Girl) e il montatore Francesco Panetta (Anni da cane).
  • Le musiche originali del film sono del compositore Thomas Enhco alla sua seconda colonna sonora per un lungometraggio dopo il film tv francese Les cinq parties du monde.
  • Una dichiarazione di Simona Ferri di Play Entertainment: “Abbiamo creduto da subito nel progetto che tratta temi attuali troppo spesso presenti nelle pagine di cronaca dei giornali e dalla grande forza espressiva della storia che lo contraddistingue. La decisione di trattare un tema difficile che classifica il progetto all’interno del genere Drammatico Sociale nasce dal desiderio di raccontare la storia di persone disagiate che vivono ai margini della società, fatto che non impedisce loro di avere un cuore, un’anima e un’etica che vanno oltre i confini di razza, etnia e religione”.

Chi è Luigi Pane?

Luigi Pane è nato a Sorrento nel 1981 e si è laureato a Roma in Storia e Critica del Cinema all’Università di Tor Vergata con una tesi su Stanley Kubrick.
Si divide da sempre tra le sue due grandi passioni, spesso conciliabili, del cinema e della scrittura. È stato assistente alla regia per il cinema e varie fiction televisive italiane oltre che dialoghista per la nota soap di Rai 3 “Un posto al Sole”.
Nel 2010 è stato selezionato da Rai Eri per un laboratorio di scrittura avanzato riservato a 12 candidati. Nel 2012 ha vinto l’edizione del concorso Casa Sanremo Writers con il racconto “Respira” e nell’anno successivo ha pubblicato il suo primo romanzo “Ombre”, un noir che ha varcato l’oceano vincendo Il Premio Internazionale ProArte Letteratura consegnatogli a New York dal console italiano in Usa Natalia Quintavalle. Nel 2015 ha girato “Black Comedy”, il suo primo cortometraggio, con Fortunato Cerlino ed Antonia Liskova.
 Il film breve ha avuto partecipazioni e riconoscimenti in importanti festival nazionali ed internazionali (SIAE Section alla Mostra del Cinema di Venezia, Festa del Cinema di Roma, vittoria al Valley Film Festival di Los Angeles, numerosi premi in Canada al Vaughan Film Festival di Toronto). Nel 2017 ha scritto e diretto “L’Avenir”, un nuovo cortometraggio prodotto dalla Mediterraneo Cinematografica e girato a Parigi, una storia d’amore e di generazione che ha come sfondo la terribile notte degli attentati francesi del novembre 2015. A soli tre mesi dalla sua uscita, “L’Avenir”, che ha come protagonista il noto attore napoletano Antonio Folletto, ha vinto il premio Rai Cinema Channel al RIFF film festival di Roma, il Premio Cinema Campania, ha ricevuto la prestigiosa qualifica di film d’essai dal Ministero dei Beni Culturali ed è in partecipazione a numerosi festival internazionali. Sognatore cronico ed inguaribile, pessimista fuori ma ottimista dentro, Luigi Pane vive a Roma ma quando possibile torna sempre a Sorrento, che considera un po’ come la sua Itaca e in cui ha ambientato la sceneggiatura di quello che spera possa essere il suo primo lungometraggio.

Cortometraggi
2017 –L’AVENIR– regia Luigi Pane
Scritto da Luigi Pane con Antonio Folletto e Charlotte Verny.
Prodotto da Mediterraneo Cinematografica
Girato tra Roma e Parigi.
2015 – BLACK COMEDY– Regia di Luigi Pane.
Scritto da Luigi Pane con Fortunato Cerlino ed Antonia Liskova.
Scelto dalla FICE (Federazione Italiana Cinema D’essai) nella loro prestigiosa selezione di
distribuzione di corti nelle sale cinematografiche, e selezionato in numerose ed importanti
rassegne nazionali ed internazionali come la sezione Siae – Giovani Autori Italiani alla
Mostra di Venezia 73, Festa del Cinema di Roma 2016, Vaughan Film Festival in
Canada ed il Valley Film Festival di Los Angeles dove ha vinto il premio come miglior
cortometraggio.
Videoclip
2012 – DO IT– Scritto e diretto da Luigi Pane.
Di Passarelli DJ feat. Sheena.

Foto e poster

Ultime notizie su Film Italiani

Tutto su Film Italiani →