Il primo uomo di Gianni Amelio in anteprima mondiale al Toronto Film Festival

Il primo uomo di Gianni Amelio in anteprima mondiale al Toronto Film Festival

Il nuovo film di Gianni Amelio, l'atteso Il primo uomo, sarà al Toronto Film Festival. Ed è un'anteprima mondiale. Oggi, dopo qualche rumor negli ultimi giorni, è arrivata la conferma. Il film ha come protagonisti Jacques Gamblin, Maya Sansa e Denis Podalydès.

È il primo lungometraggio in lingua francese di Amelio, che porta sul grande schermo l'ultimo romanzo di Albert Camus, pubblicato postumo nel 1994. L’azione si svolge sul finire degli anni ‘50 con il protagonista Jacques Cormery, alter-ego di Camus, che fa ritorno in Algeria e ricorda gli anni della propria infanzia.

Il primo uomo salterà così due appuntamenti italiani, ovvero sia la Mostra del cinema di Venezia sia il Festival di Roma (anche se qui potrebbe essere ancora proiettato, visto che Roma non punta su anteprime mondiali). Una scelta "strana", in controtendenza rispetto ai film italiani particolarmente attesi che vengono completati in tempo per la stagione dei festival nostrani: chissà come mai Amelio ha optato per un'anteprima mondiale estera? Forse è vero che il Lido viene sempre più visto come il posto in cui i critici hanno i fucili puntati contro i titoli italiani, o c'è dell'altro? L'ultimo suo film, La stella che non c'è, era in concorso al Lido nel 2006.

  • shares
  • +1
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: