After Earth, Will Smith confessa: è stato il flop più doloroso della mia carriera

Con Focus torna Will Smith

Inutile girarci attorno. After Earth di M. Night Shyamalan è un film imbarazzante. Candidato a 6 Razzie Awards e vincitore di 3 premi, il film venne girato da Will Smith per 'lanciare' definitivamente il figlio maggiore, Jaden. Costata 130 milioni di dollari, la pellicola ne incassò appena 60 negli Usa, poi diventati 244 in tutto il mondo. Un flop senza se e senza ma, soprattutto in patria. Perché era dai tempi di Ali, altro genere ed altre aspettative, che Smith non rastrellava così pochi dollari in America.

Ebbene a breve in sala con Focus, e domani sul palco dell'Ariston al Festival di Sanremo per lanciarlo nel migliore dei modi, Will è tornato a parlare del disastro targato Shyamalan.


'È stato il fallimento più doloroso della mia carriera, anche perché c’era mio figlio di mezzo. L’avevo coinvolto io nel film e la cosa mi ha devastato. La mattina in cui ho visto i numeri al botteghino sono stato sotto shock per circa 24 minuti. Poi il telefono ha squillato e ho scoperto che mio padre aveva il cancro. Sono andato al tapis roulant del piano di sotto, ho corso per 90 minuti. La mia vita e la mia carriera hanno in quel momento cambiato prospettive. Quando avevo 15 anni la mia ragazza mi ha tradito e da allora mi ero promesso di essere sempre il numero uno, così da non provare più una delusione simile. È diventata la mia filosofia di vita non concepire l’idea che qualcuno fosse migliore di me. Ma After Earth e tutto ciò che ne è seguito mi hanno fatto capire che è l’amore ciò che conta di più. Quel fallimento e la malattia di mio padre hanno trasformato il mio modo di vedere la vita e la carriera: ora la cosa che voglio di più è sviluppare le migliori relazioni che possa mai avere'. 'Quel che ho imparato da quel fallimento è come si vince. Sono rinato dopo il flop di 'After Earth'. Ho smesso di lavorare per un anno e mezzo'.

Focus secondo trailer della commedia crime con Will Smith (2)

Diretto da John Requa e Glenn Ficarra, Focus uscirà il 5 marzo nei cinema d'Italia. Al fianco di Smith troveranno spazio Margot Robbie, Rodrigo Santoro, Adrian Martinez, Robert Taylor, Bd Wong, Gerald Mcraney e Stephanie Honoré. L'ex Principe di Bel Air sarà Nicky, esperto maestro nel depistaggio che si ritrova coinvolto sentimentalmente con un’aspirante criminale, Jess (Margot Robbie). Mentre Nicky cerca di insegnarle i trucchi del mestiere, il rapporto tra i due diventa molto intimo, col risultato che Jess viene allontanata brutalmente. Tre anni dopo, l’ex fiamma, ormai compiuta femme fatale, si presenta a Buenos Aires in occasione di una corsa automobilistica molto rischiosa. Nel bel mezzo dell’ultima pericolosissima missione di Nicky, lei rischierà di mandare all’aria i suoi piani… ed il consumato truffatore potrebbe trovarsi in seria difficoltà.

Tornato a piene regime attoriale, Will ha ben 5 film in canna: Concussion, Selling Time, Suicide Squad, The American Can e il rumoreggiato Bad Boys 3.

Fonte: AceShowbiz

  • shares
  • +1
  • Mail