Nuove indiscrezioni su Venezia: forse W. di Stone?

Continuano le indiscrezioni sul cartellone di Venezia 65, a poco più di due settimane dall’annuncio ufficiale del programma. Secondo cinematografo.it, è papabile il ritorno di Oliver Stone al Lido col suo biopic W., il terzo, dopo JFK e Nixon, dedicato ad un presidente degli Stati Uniti: Josh Brolin infatti sarà George W. Bush. Il film

W. - Oliver Stone Continuano le indiscrezioni sul cartellone di Venezia 65, a poco più di due settimane dall’annuncio ufficiale del programma. Secondo cinematografo.it, è papabile il ritorno di Oliver Stone al Lido col suo biopic W., il terzo, dopo JFK e Nixon, dedicato ad un presidente degli Stati Uniti: Josh Brolin infatti sarà George W. Bush.

Il film dovrebbe uscire il 17 ottobre negli Stati Uniti e il 22 in Francia: nonostante il film sia ancora in fase di lavorazione (Imdb ci dice che è ancora in fase di riprese, ma le date di distribuzione prima citate non dovrebbero mentire) per Venezia potrebbe essere un bel colpo. E anche per Stone, la cui ultima volta alla Mostra fu due anni fa, fuori concorso, con World Trade Center.

Il sito prova poi a fare una panoramica su altri eventuali candidati: oltre ai noti Van Sant, Bigelow, Dibb e English sono citati John Hillcoat con The Road, Ed Harris alla sua seconda prova con Appaloosa, Joe Wright (ad un anno da Espiazione) con The Soloist, Neil LaBute con Lakeview Terrace, Aronofsky con The Wrestler, D.J. Caruso con Eagle Eye, Danis Tanovic con Triage. E l’Oriente? Grandi nomi come Tsai Ming-liang con Visage, Tran Anh Hung con I Come With The Rain, Rithy Panh con Un barrage contre le Pacifique e ovviamente Hayao Miyazaki con Gake no ue no Ponyio. Ma anche il nuovo John Woo con Chi Bi – The Battle of Red Cliff e Chen Kaige con Mei Lanfang. Guardando l’Europa, cinematografo.it sostiene che sarebbero pronti il nuovo Stephen Frears, Cheri, il nuovo Alain Resnais, Les Herbes, e Raoul Ruiz con Nucingen Haus.

Ultime notizie su Festival di Venezia

Tutto su Festival di Venezia →