Nymphomaniac: il film scandalo di Lars von Trier non sarà a Cannes 2013

Zac! La notizia che non ti aspetti. Sicuramente non per le motivazioni che molti pensavano. Nymphomaniac, il film scandalo di Lars von Trier, non sarà presentato in anteprima al Festival di Cannes 2013, dove era atteso un po' da tutti. Soprattutto dopo le prime foto, che hanno fatto il giro del web e aumentato il buzz attorno al già chiacchieratissimo progetto.

Habitué della Croisette, dove ha presentato in concorso nove film, Lars von Trier è stato lì acclamato, fischiato, e soprattutto premiato. Una Palma d'Oro per Dancer in the Dark, un Gran Premio della Giuria per Le onde del destino, tre premi per Europa (tra cui il Premio della Giuria), un premio tecnico per L'elemento del crimine. Senza scordare i premi per le sue attrici: Björk, Charlotte Gainsbourg e Kirsten Dunst.

Nominato persona non grata a Cannes 2011 in seguito alle frasi su Hitler durante la conferenza stampa di Melancholia, Lars von Trier era dato per bandito perenne dal festival. Ma Gilles Jacob e Thierry Frémaux avevano dichiarato che l'espulsione riguardava solo quell'edizione del festival: se Nymphomaniac avesse meritato il concorso nel 2013, gliel'avrebbero concesso. Ma il film, a Cannes 2013, non ci sarà.

A spiegare le motivazioni ci pensa Peter Aalbæk Jensen, produttore danese e direttore della Zentropa, la casa di produzione fondata dal regista:

.

Quattro montatori hanno lavorato giorno e notte per rispettare le scadenze di Cannes, ma abbiamo dovuto arrenderci - dopo 268 pagine di sceneggiatura, 11 settimane di riprese e con 100 ore di materiale sarebbe stata una violenza finire i due film in tempo per il festival. Ma non c'è astio tra noi e loro.

Si tratta del lavoro più ambizioso di von Trier, forse il suo capolavoro, qui è al suo meglio. Per uno che si occupa di mercato come me, è un piacere vedere lussuria e risate andare di pari passo in un dramma del genere.

Insomma: la risposta fa sparire anche presunte illazioni sul fatto che sia von Trier a non voler portare il suo nuovo film a Cannes. Certo, fa strano vedere che sia capitato proprio la volta successiva al caos scoppiato per Melancholia, ma le parole di Jensen sono chiare. Bisogna vedere ora come la produzione e il regista si muoveranno per la prima del film: dove verrà svelato per la prima volta Nymphomaniac? Accettiamo scommesse... "veneziane".

Fonte: Cineuropa

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: