Cannes 2013 – Salvo: il film d’esordio di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza alla Semaine de la critique

Salvo, opera prima di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza, rappresenterà l’Italia al Festival di Cannes 2013 assieme ai film di Paolo Sorrentino e Valeria Golino. Selezionato dalla Semaine de la critique, il film concorrerà anche per la Camera d’or, premio per il miglior esordio di tutte le sezioni.

In attesa che la notizia venga ufficialmente confermata durante la conferenza stampa del programma della Semaine de la critique, possiamo già annunciarvi che al Festival di Cannes 2013 ci sarà un altro film italiano: il noir Salvo. Il rumor girava in rete già da giorni, ma è stato ampiamente confermato dalle agenzie di stampa.

L’esordio di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza avrà così la sua prima mondiale in una delle vetrine più prestigiose per le opere prime e seconde di Cannes. Salvo concorrerà anche per la Camera d’or, il premio per il miglior esordio di tutte le sezioni del festival, oltre che ovviamente per i premi della sezione.

La storia è ambientata a Palermo. Il killer Salvo uccide un mafioso rivale. L’uomo si imbatte in Rita, sorella cieca dell’uomo, che riacquista miracolosamente la vista. Stupefatto da quel che è successo, Salvo decide di non ucciderla: così la rapisce e la tiene segregata in una casa di campagna. Tra i due inizia a nascere una certa complicità. Ovviamente la famiglia di Salvo non sa nulla, finché il segreto non viene scoperto…

Salvo è un progetto che nasce sotto i migliori auspici. Dopo aver vinto una Menzione Speciale al Premio Franco Solinas nel 2008 per la sceneggiatura, il film si è aggiudicato i 140.000 euro del Production Award del TorinoFilmLab nel 2009. Finalmente, dopo anni di gestazione e lavoro, il film sta per essere presentato al pubblico: e si presenterà con dei credits non da poco.

Il cast, oltre ai protagonisti Saleh Bakri e Sara Serraiocco, vede infatti anche la presenza di Luigi Lo Cascio, e la fotografia è curata da Daniele Ciprì. Niente male per un’opera prima a cui tocca anche l’onore di rappresentare l’Italia sulla Croisette a fianco de La grande bellezza di Paolo Sorrentino (in concorso) e Miele di Valeria Golino (nell’Un Certain Regard).

Ultime notizie su Film Italiani

Tutto su Film Italiani →