Strepitoso Robin Hood al botteghino italiano: più di 5 milioni di euro

Un esordio boom. Approfittando del maltempo che ha praticamente dominato il fine settimana di mezz’Italia, Robin Hood ha letteralmente sbancato il botteghino nostrano. Addirittura 5.127.446,70 gli euro incassati dal film in 5 giorni di programmazione, facendo addirittura meglio di quanto avesse previsto il sottoscritto, che si era volutamente tenuto ‘largo’ con 4 milioni e 976,000



Un esordio boom. Approfittando del maltempo che ha praticamente dominato il fine settimana di mezz’Italia, Robin Hood ha letteralmente sbancato il botteghino nostrano. Addirittura 5.127.446,70 gli euro incassati dal film in 5 giorni di programmazione, facendo addirittura meglio di quanto avesse previsto il sottoscritto, che si era volutamente tenuto ‘largo’ con 4 milioni e 976,000 euro, e la maggior parte di voi, visto che, FantaBoxOffice alla mano, solo il 16% aveva pronosticato l’incredibile incasso. 783.478 i ticket staccati, per un titolo, senza il traino del 3D, che a questo punto facilmente abbatterà la soglia dei 10 milioni di euro, anche se Prince of Persia inizierà da subito a mettergli i bastoni tra le ruote.

Maltempo, come dicevamo, che ha ‘aiutato’ un po’ tutti, e non solo Ridley Scott. Iron Man 2 ha così abbondantemente superato l’incasso totale del primo capitolo, con 7 milioni e mezzo di euro portati a casa, e il traguardo dei 10 sempre più vicino, mentre a volare è Sabina Guzzanti con il suo Draquila. Approfittando del passaparola, probabilmente positivo, e del traino trionfale di Cannes, il documentario è riuscito nell’impresa di fare meglio rispetto al weeekend d’esordio, arrivando agli 800,000 euro d’incasso in 10 giorni. Considerando le 101 copie a disposizione, un risultato straordinario. E non è finita qui. Interessante anche il totale registrato da Piacere, sono un po’ incinta, new entry più che soddisfatta con i suoi 640.014,07 euro raccolti in 72 ore, mentre supera il milione di euro Notte folle a Manhattan.

Tanto criticata, la trovata della Eagle di affidare il doppiaggio di Oceani 3D a tre comici come Aldo, Giovanni e Giacomo alla fine non ha pagato, ma strapagato. Quasi 2 milioni e mezzo gli euro incassati dal documentario, per quello che possiamo definire un risultato impensabile fino a 3 settimane fa. 800,000 gli euro raccolti da Puzzole alla Riscossa, deludente in Italia come negli Usa, mentre a chiudere la Top 10 troviamo Matrimoni e altri Disastri, con 3 milioni e mezzo di euro, Cosa voglio di Più, assai deludente con poco più di un milione e mezzo di euro, e Dear John, floppone con poco più di 500,000 euro. Ma attenzione a mercoledì, quando arriverà Prince of Persia – Le sabbie del tempo, ad ore da noi recensito in anteprima, e a venerdì, quando sbarcherà The Final Destination 3D! Resisterà Robin Hood in cima alla classifica?

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Italiani

Tutto su Film Italiani →