Cannes 2011: presentata la Semaine de la critique

E chiudiamo con il programma della Semaine de la critique la presentazione delle opere presenti al 64. Festival di Cannes, in attesa che vengano annunciati in questi giorni gli ultimi titoli presenti nelle varie sezioni (si parla di tre film ancora da svelare…). Diamo un’occhiata quindi alla selezione di questa sezione collaterale, che compie quest’anno


E chiudiamo con il programma della Semaine de la critique la presentazione delle opere presenti al 64. Festival di Cannes, in attesa che vengano annunciati in questi giorni gli ultimi titoli presenti nelle varie sezioni (si parla di tre film ancora da svelare…). Diamo un’occhiata quindi alla selezione di questa sezione collaterale, che compie quest’anno 50’anni, tutti da festeggiare.

Due nomi importanti per assegnare i premi, Lee Chang-dong (in sala con lo splendido Poetry) Presidente di giuria per il miglior lungometraggio, e Jerzy Skolimowski (a Venezia 2010 con l’ottimo Essential Killing) per il miglior corto, 7 lungometraggi, 10 fra corti e mediometraggi, e 4 proiezioni speciali. Si parte il 12 maggio con La Guerre est déclarée di Valérie Donzelli, fuori concorso, e si chiude il 20 maggio con Pourquoi tu pleures? di Katia Lewkowicz.

In mezzo c’è un concorso che spazia dal Sud America all’estremo Oriente, dagli Stati Uniti ad Israele. Come avrete letto in giro, non c’è nessun film italiano. Comunque la nostra attenzione è quasi tutta per uno dei quattro titoli presentati fuori concorso, ovvero il nuovo documentario di Jonathan Caouette: se avete visto quel capolavoro che è Tarnation capirete il perché del nostro interesse. Tra l’altro Walk Away Renee sembra a tutti gli effetti un “sequel” del suo cult del 2004: perché Caouette prende sua madre Renee e decide di fare un road trip con lei attraverso gli States…

Dopo il salto trovare l’intero programma. Qui le altre selezioni: selezione ufficiale Cannes 2010, cortometraggi, Quinzaine des réalisateurs.

Lungometraggi in concorso (7)

Las Acacias
Pablo Giorgelli (Argentina/Spagna)

Avé
Konstantin Bojanov (Bulgaria/Francia)

17 filles (17 Girls)
Delphine e Muriel Colin (Francia)

Sauna on Moon
Zou Peng (Cina)

The Slut (Hanotenet)
Hagar Ben Asher (Israele/Germania)

Snowtown (Les Crimes de Snowtown)
Justin Kurzel (Australia)

Take Shelter
Jeff Nichols (USA)

Corti e mediometraggi in concorso (10)

Alexis Ivanovitch vous êtes mon héros
Guillaume Gouix (Francia)

Black Moon
Amie Siegel (USA)

Blue
Stephen Kang (Nuova Zelanda)

Boy
Topaz Adizes (USA)

Finis Operis (Bul-Myul-Ui-Sa-Na-Ie)
Moon Byoung-gon (Sud Corea)

Dimanches (Sundays)
Valéry Rosier (Belgio)

In Front of the House
Lee Tae-ho (Sud Corea)

La inviolabilidad del domicilio se basa en el hombre que aparece empunando un hacha en la puerta de su casa
Alex Piperno (Uruguay/Argentina)

Junior
Julia Ducournau (Francia)

Permanências
Ricardo Alves Júnior (Brasile)

Proiezioni Speciali (4)

Film d’apertura
La Guerre est déclarée (Declaration of War)
Valérie Donzelli (Francia)

Proiezione per il 50. Anniversario
My Little Princess
Eva Ionesco (France)

Proiezione Speciale
Walk Away Renée
Jonathan Caouette (USA/Francia/Belgio)

Film di chiusura
Pourquoi tu pleures? (Bachelor Days are Over)
Katia Lewkowicz (Francia)

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Cannes

Tutto su Cannes →