Venezia 2013: i film delle Giornate degli Autori, c'è Kill Your Darlings con Daniel Radcliffe

Festival di Venezia 2013: annunciato il programma delle 10. Giornate degli Autori. Al solito si viaggia parecchio in giro per il mondo. Spiccano i film a tematica queer (Kill Your Darlings con Daniel Radcliffe nei panni di Allen Ginsberg, il ritorno di di Bruce LaBruce con Gerontohilia) e La mia classe di Gaglianone con Mastandrea. E occhio all'omaggio al cinema horror cinese anni 80!


Dopo il programma della Settimana Internazionale della Critica ieri annunciato, oggi è stata la volta delle 10. Giornate degli Autori, l'altra sezione parallela e indipendente della 70. Mostra del Cinema di Venezia. E, come al solito, dobbiamo segnalare la ricchezza e la varietà della selezione.

Confermate intanto le voci delle ultime settimane, che volevano Kill Your Darlings al Lido. Il film, come si era lasciato sfuggire Roberto Proia della Notorious (che porterà il film in sala il 17 ottobre col titolo Giovani ribelli), si trova proprio nelle Giornate degli Autori. Protagonista un inedito Daniel Radcliffe nei panni di Allen Ginsberg. Assieme a lui troviamo un cast che comprende Dane DeHaan (Lucien Carr), Ben Foster (William Burroughs), Jack Huston (Jack Kerouac), Michael C. Hall (David Kammerer, l'uomo innamorato di Carr che scatenerà un putiferio), Elizabeth Olsen e Jennifer Jason Leigh.

Il film viene presentato in prima internazionale dopo il passaggio in concorso al Sundance 2013, dove è stato accolto benissimo: si parlava di una grande prova da parte del cast, dove spiccano Radcliffe e DeHaan in un rapporto queer carico di tensione sessuale. La proiezione si terrà domenica 1 luglio e sarà presente Daniel Radcliffe.

Il programma prosegue con titoli già molto attesi e decisamente curiosi. Tra questi l'esordio alla regia di Sean Gullette, il protagonista di Pi greco - Il teorema del delirio di Aronofsky. L'attore ha tratto il lungometraggio Traitors dal suo corto omonimo del 2011, ambientato a Tangeri. Troviamo poi anche Gerontohilia, il nuovo lavoro di Bruce LaBruce, che ovviamente scatenerà grandi polemiche, nonostante il film pare non sia sessualmente esplicito come le altre opere dell'autore.

Geronthohilia, descritto come un Harold and Maude versione gay, è stato finanziato attraverso Indiegogo (altra piattaforma di crowdfunding simile a Kickstarter) e vede Lake, un giovane ragazzo che fa l'infermiere, innamorarsi di un vecchio paziente. Ci sarà da discutere e se ne parlerà tantissimo: noi non vediamo l'ora di vedere questo LaBruce "inedito".

Al solito con le Giornate degli Autori si viaggia parecchio in giro per il mondo. Dalla Bulgaria di Alienation, in cui un uomo greco oltrepassa il confine per comprare un neonato, alla Francia di La Belle vie, in cui due ragazzi fuggono con il padre andando contro la madre (Maya Sansa) a cui sono stati legalmente affidati. Passiamo poi per Israele con il thriller politico Bethlehem, per la Turchia con Koksuz, drammatica storia di una madre vedova, per la Giordania con May in the Summer, con Hiam Abbass. La Habbas è anche regista di uno dei due nuovi corti della serie Women's Tales, i cui primi lavori si sono visti l'anno scorso; l'altro corto è diretto da Ava DuVernay, prima donna afro-americana a vincere al Sundance grazie al suo Middle of Nowhere.

E poi Argentina, India, Hong Kong (attenzione all'action horror Rigor Mortis, omaggio all'horror cinese anni 80!), fino ad arrivare all'Italia. Il nostro paese è presente con la nuova fatica di Daniele Gaglianone, La mia classe, con Valerio Mastandrea. Tra gli eventi speciali segnaliamo il film scelto dal Tribeca Film Festival nell'ambito della sua collaborazione con le Giornate: Lenny Cooke, documentario di Benny e Joshua Safdie che segue la vita di un ex giocatore di basket, astro nascente che dieci anni fa poteva andare dritto dritto nell'NBA. Non ce l'ha fatta: la quintessenza del Sogno Americano che va a pezzi.

Di seguito il programma delle 10. Giornate degli Autori.

I film delle 10. Giornate degli Autori - Venice Days

Selezione ufficiale

Alienation di Milko Lazarov - Opera prima
con Christos Stergioglou, Maria Jikich, Ovanes Torosyan, Iva Ognyanova
Bulgaria, prima mondiale
La belle vie di Jean Denizot – Opera prima
con Nicolas Bouchaud, Zacharie Chasseriaud, Jules Pélissier, Jean-Philippe Ecoffey, Maya Sansa, Solène Rigot
Francia, prima mondiale
Bethlehem di Yuval Adler - Opera prima
con Shadi Mar'i, Tzachi Halevy, Hitham Omari, Tarek Copti
Israele, prima mondiale
Gerontohilia di Bruce LaBruce
con Walter Borden, Pier-Gabriel Lajoie, Katie Boland, Marie-Hélène Thibault
Canada, prima mondiale
Khawana ("Traitors") di Sean Gullette – Opera prima
Con Chaimae Ben Acha, Soufia Issami, Mourade Zeguindi, Driss Roukhe, Saleh Bensaleh
Marocco/Stati Uniti, prima mondiale
Kill Your Darlings di John Krokidas - Opera prima
con Daniel Radcliffe, Dane DeHaan, Michael C. Hall, Ben Foster, Jack Huston, Elizabeth Olsen, Jennifer Jason Leigh
Stati Uniti, prima internazionale
Koksuz ("Nobody's Home") di Deniz Akçay Katıksız – Opera prima
con Ahu Türkpençe, Lale Başar, Savaş Alp Başar, Sekvan Serinkaya, Mihriban Er, Melis Ebeler
Turchia, prima internazionale
May in the Summer di Cherien Dabis
con Hiam Abbass, James Garson Chick, Cherien Dabis
Stati Uniti/Qatar/Giordania, prima internazionale
La mia classe di Daniele Gaglianone
con Valerio Mastandrea e la classe
Italia, prima mondiale
La reconstruccion di Juan Taratuto
con Diego Peretti, Claudia Fontán, Alfredo Casero, Maria Casali, Eugenia Aguilar e Ariel Pérez
Argentina, prima internazionale
Rigor Mortis di Juno Mak – Opera prima
con Kara Hui, Siu-hou Chin, Richard Ng
Hong Kong, prima mondiale
Siddharth di Richie Mehta
con Rajesh Tailang, Tannishtha Chatterjee, Anurag Arora, Shobha Sharma Jassi, Geeta Agarwal Sharma, Naseeruddin Shah
India/Canada, prima mondiale

Progetto Women's Tales

The Door di Ava DuVernay [corto]
Italia, Stati Uniti, 2012

Le donne della Vucciria di Hiam Abbass [corto]
Italia, Francia, 2013, prima mondiale

Eventi speciali

Julia di J. Jackie Baier – Opera prima
Germania/Lituania, prima mondiale
Venezia salva di Serena Nono
con David Riondino, Nicola Golea, Domenico Palazzo, Matteo Parrinello, Roxana Kenjeeva, Vincenza Petrella
Italia, prima mondiale

Pre-apertura – Proiezione Speciale

L'arbitro di Paolo Zucca - Opera prima
Con Stefano Accorsi, Geppi Cucciari, Jacopo Cullin, Marco Messeri, Benito Urgu,
Francesco Pannofino, Alessio Di Clemente
Italia/Argentina, prima mondiale

Film di chiusura – Proiezione speciale

Tres bodas de mas di Javier Ruiz Caldera
Con Inma Cuesta, Martiño Rivas, María Botto, Rossy de Palma
Spagna, prima mondiale

In accordo con Tribeca Film Festival

Lenny Cooke di Benny Safdie, Joshua Safdie
Stati Uniti, prima internazionale

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: