Stasera in tv: "Segnali dal futuro" su Italia 1

Italia 1 stasera propone Segnali dal futuro (Knowing), thriller fantascientifico del 2009 diretto da Alex Proyas (Il corvo) e interpretato da Nicolas Cage, Rose Byrne e Liam Hemsworth.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Cast e personaggi


Nicolas Cage: John Koestler
Chandler Canterbury: Caleb Koestler
Rose Byrne: Diana Wayland
Lara Robinson: Lucinda Embry / Abby Wayland
Ben Mendelsohn: Professor Phil Beckman
Alethea McGrath: Miss Taylor
Liam Hemsworth: Spencer

Doppiatori italiani

Pasquale Anselmo: John Koestler
Ruggero Valli: Caleb Koestler
Barbara De Bortoli: Diana Wayland
Agnese Marteddu: Lucinda Embry / Abby Wayland
Riccardo Rossi: Professor Phil Beckman

 

La trama


 

Nel 1959, in occasione di una cerimonia per una nuova scuola elementare, gli insegnanti chiedono ad un gruppo di studenti di immaginare come sarà il futuro e di disegnarlo. Tutti i loro disegni saranno custoditi in una capsula del tempo, dove rimarranno per 50 anni. Una misteriosa ragazzina riempie il suo foglio con una serie apparentemente casuale di numeri, che, a quanto dice, le sarebbero stati sussurrati da persone invisibili.

Mezzo secolo dopo, un gruppo di studenti è intento ad esaminare il contenuto della capsula. L’enigmatico messaggio scritto da quella ragazzina misteriosa finisce nelle mani del giovane Caleb Koestler (Chandler Canterbury). Il padre di Caleb, il professore di astrofisica John Koestler (Nicolas Cage), scopre che la serie di numeri contenuta nel messaggio predice con estrema precisione le date e il numero delle vittime di ognuno dei più grandi disastri verificatisi negli ultimi 50 anni.

Mentre è impegnato a tentare di decodificare i segreti nascosti nel documento, John scopre anche che il messaggio predice altre tre catastrofi imminenti. L’ultima di queste predizioni alluderebbe ad un cataclisma di proporzioni globali. John cerca di mettere in guardia le autorità ma i suoi avvertimenti vengono completamente ignorati. C’è di più, John, inizia pian piano a realizzare che Caleb sarebbe, in qualche modo, collegato a tutti questi eventi misteriosi.

Con l’aiuto di Diana Wayland (Rose Byrne) e Abby Wayland (Lara Robinson), rispettivamente la figlia e la nipote della ragazzina autrice del profetico messaggio, John si lancia in una folle corsa contro il tempo per tentare di prevenire l’imminente catastrofe...

 

Il nostro commento


 

Il regista Alex Proyas si cimenta in un tentativo riuscito a metà di ritornare alle origini, cercando una via di mezzo tra le atmosfere sci-fi a sfondo sovrannaturale del suo Dark City e il modaiolo filone dei disaster-movies.

Il risultato è un ibrido dalla duplice anima che sicuramente non dispiacerà al grande pubblico, con alcune efficaci suggestioni che rientrano nel rodato repertorio del regista, inquietanti presenze che fanno il loro dovere, una discreta fase "investigativa" e un Nicolas Cage nel complesso efficace.

Segnali dal futuro aka Knowing tra alti e bassi e una dignitosa confezione si guadagna una sufficienza piena, anche se bisogna segnalare un finale che lascia un tantino perplessi.

 

Curiosità




  •  In origine c'era Richard Kelly (Donnie Darko) candidato a scrivere e dirigere il film.

  • Il fenomeno percettivo di persone in cerca di modelli di casualità (stringhe di numeri, volti negli alberi, forme nelle nuvole ecc. ) viene definito "Apofenia".

  • La difficile situazione in cui si crede di essere in grado di vedere un futuro disastro e che nessuno crederà alla cosa si chiama "Sindrome di Cassandra" e deriva da un mito greco .

  • La scuola elementare nel film è la "William Dawes Elementary". William Dawes è stato uno dei piloti che, come Paul Revere, ha avvertito i Minutemen che le truppe inglesi stavano arrivando. Proprio come nel film in cui un bambino della scuola a lui dedicata cerca di mettere in guardia le persone su ciò che stava per accadere.

  • Nel testo della capsula temporale si legge: "Noi alunni della terza classe della scuola elementare William Dawes, nell'anno 1959 dC, con la presente impegniamo le nostre visioni del futuro come un segno di speranza e di amicizia verso i nostri successori, la classe del 2009 dC".

  • Alex Proyas ha impiegato tre mesi per girare il film, circa la metà del tempo impiegato per girare Io, robot. Il regista ha fatto uso della tecnologia digitale per essere in grado di girare in modo rapido ed efficiente.

  • Nel film viene mostrata una piattaforma petrolifera in fiamme nel Golfo del Messico. Poco più di un anno dopo, il 20 aprile 2010, quelle immagini sono diventate realtà con l'incidente occorso alla "Deepwater Horizon" che ha provocato un incendio ed innescato un'immensa fuoruscita di idrocarburi dal fondale marino del golfo.

  • L'intero incidente aereo, a partire da quando vediamo l'aereo fino alla fine della scena, è realizzato in un'unica ripresa continua.

  • Le piante irreali nei campi di grano, alla fine del film, hanno l'aspetto di un fenomeno astrofisico di recente scoperta, i filamenti nella penombra delle macchie solari.

  • Quando John Koestler sta insegnando alla sua classe dell'MIT, all'inizio del film, le equazioni dietro di lui sulla lavagna sono equazioni di James C. Maxwell sull'elettro-magnetismo. La Magnetosfera della Terra è quella che ci protegge dalle radiazioni solari nocive chiamate "vento solare". Questo stesso vento solare, quando estremo, non può essere completamente mitigato dal campo magnetico terrestre e può causare problemi di comunicazioni elettriche e radio. Teoricamente una potente emissione solare, come quella che distrugge la Terra nel film, è un caso estremo di vento solare chiamato Espulsione di massa coronale. Quindi le equazioni sulla lavagna sono un accenno sottile e intelligente su ciò che accadrà in seguito nel film. Inoltre le equazioni sono, piuttosto insolitamente, rappresentate in coordinate sferiche, con disegni rudimentali di un cerchio (che forse rappresenta il Sole) della Terra e della sua magnetosfera, i quali indicano che si tratta di un suggerimento intenzionale dei realizzatori del film.

  • Dopo aver realizzato che il cataclisma arriverà sotto forma di una Espulsione di massa coronale (CME), John Koestler afferma che gli effetti sarebbero dell'ordine di 100 Microtesla. Le tempeste geomagnetiche sono misurate da interruzioni magnetiche presso l'equatore terrestre espresse in Nanotesla. Una forte tempesta misurerebbe 100-200 nanotesla. Pertanto un evento di 100 microtesla sarebbe 1000 volte più elevato di questo valore e certamente causerebbe le medesime interruzioni ai dispositivi elettronici viste nel film.

  • Nel racconto biblico, Caleb è uno dei dodici uomini inviati da Mosè ad esplorare (cfr. Minian) la terra di Canaan; lui e Giosuè furono gli unici israeliti usciti dall'Egitto che vissero abbastanza da entrare nella Terra promessa.(INIZIO SPOILER): Alla fine del film vediamo Caleb ed Abby correre attraverso un campo dorato verso un albero incandescente, dopo essere stati salvati dagli alieni. I due bambini potrebbero rappresentare Adamo ed Eva nel giardino dell'Eden con l'Albero della Vita. Inoltre gli esseri somigliano anche a come gli angeli sono percepiti quando essi rivelano la loro vera forma (FINE SPOILER).

  • Il film costato 50 milioni di dollari ne ha incassati nel mondo circa 187.


 

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

La colonna sonora




  •  Le musiche originali del film sono di Marco Beltrami (Quel treno per Yuma, Terminator 3) che torna a collaborare con il regista Alex Proyas dopo aver musicato per lui il thriller fantascientifico Io, robot.

  • Il pezzo di musica classica che si sente all'inizio e di nuovo alla fine del film è di Ludwig van Beethoven: "7th Symphony Major, 2nd Movement - Allegretto in la minore", completato nel 1812 e dedicato al suo amico, il Conte Moritz von Fries. Lo stesso brano è stato usato nel 1974 per il film di fantascienza Zardoz con Sean Connery.

  • La colonna sonora include anche i brani "The Planets: Op. 43: IV Jupiter, The Bringer of Jollity" di Gustav Holst e "News Theme" di Guy Gross.


TRACK LISTINGS:

1. Main Titles 2:11
2. Door Jam 3:10
3. EMT 2:19
4. John And Caleb 1:59
5. New York 4:12
6. Aftermath 1:46
7. Not A Kid Anymore 1:56
8. Moose On The Loose 2:20
9. Stalking The Waylands 1:24
10. Numerology 3:06
11. It’s The Sun 2:44
12. John Spills 3:26
13. Trailer Music 3:21
14. 33 3:29
15. Loudmouth 2:43
16. Revelations 3:29
17. Thataway! 2:06
18. Shock And Aww 4:00
19. Caleb Leaves 7:09
20. Roll Over Beethoven 4:15
21. New World Round 2:59
22. Who Wants An Apple?

 

 

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

 

  • shares
  • Mail