Festival di Toronto 2013, vincitori: miglior film 12 Years a Slave di Steve McQueen

Annunciati i vincitori del Toronto International Film Festival 2013. Il premio principale di questa trentottesima edizione, il People’s Choice Award, è andato al biopic drammatico 12 Years a Slave di Steve McQueen.

Annunciati i vincitori del Toronto International Film Festival 2013. Il premio principale di questa trentottesima edizione, il People’s Choice Award, è andato al biopic drammatico 12 Years a Slave diretto da Steve McQueen, co-prodotto da Brad Pitt, interpretato da Chiwetel Ejiofor e Michael Fassbender e basato sull'autobiografia di Solomon Northup, un uomo di colore che si ritrova rapito e venduto come schiavo.

Ricordiamo che questo premio negli ultimi anni ha segnato una tappa importante per la corsa agli Oscar, infatti quattro degli ultimi cinque vincitori sono finiti nella cinquina dell'Academy di candidati al Miglior film (The Millionaire, Precious, Il discorso del re e Il lato positivo - Silver Linings Playbook).

Da segnalare il premio Midnight Madness andato al regista giapponese Sion Sono e al suo Why Don't You Play In Hell?. A seguire trovate la lista degli gli altri premiati dal comunicato stampa ufficiale della kermesse.

PREMIO YOUTUBE PER IL MIGLIOR CORTOMETRAGGIO CANADESE

Il vincitore del Premio YouTube per il miglior cortometraggio canadese va a Walter Woodman e Patrick Cederberg per "Noah".

La giuria, composta dallo scrittore Rafael Katigbak, il regista e sceneggiatore Nathan Morlando e il documentarista Nisha Pahuja ha commentato: "Questo film è un commento all'effimero, all'usa e getta, alla cultura ADD da cui siamo consumati e che molti di noi vivono, ci racconta una storia in un modo che non abbiamo mai visto prima e la racconta in maniera egregia. E' fresco, innovativo ed ha avuto la straordinaria capacità di incarnare emozioni complesse attraverso il semplice gesto del mouse".

I premi canadesi di seguito sono stati selezionati da una giuria composta da Liz Czach, autore e professore associato presso il Dipartimento di inglese e Film Studies presso l'Università di Alberta ed ex programmatore di festival del cinema canadese; Laurence Kardish, storico del cinema, autore e Senior Curator emerito di cinema presso il Museo di arte moderna di New York; Martin Katz , produttore cinematografico e fondatore di Prospero Films e il pluripremiato regista, scrittore e attore Jacob Tierney.

CITTA' DI TORONTO + PREMIO CANADA GOOSE PER IL MIGLIOR LUNGOMETRAGGIO CANADESE

La Città di Toronto + Canada Goose Award per il miglior film canadese va ad Alan Zweig e al suo documentario "When Jews Were Funny". La giuria ha sottolineato: "Per la sua esplorazione profondamente commovente della memoria, dell'identità e comunità e per la sua rappresentazione coerente e profondamente umoristica del personale come universale".

PREMIO PER IL MIGLIOR FILM CANADESE (OPERA PRIMA)

Il premio per la miglior opera prima canadese va a Shayne Ehman e Seth Scriver per "Asphalt Watches". La giuria ha sottolineato: "Per il suo viaggio d'animazione 'on the road' in tutto il Canada occidentale ferocemente audace, originale ed eccitante come nessun altro, la giuria riconosce ad Asphalt Watches un'incredibile inventiva".

Premi della critica internazionale ( PREMI FIPRESCI)

Il Festival ha accolto una giuria FIPRESCI internazionale per il 22° anno consecutivo . I membri della giuria sono costituiti dal presidente di giuria John Anderson (Stati Uniti), Robenson Eksiel (Grecia ), Leslie James (Canada ), Namrata Joshi (India ), Michael Ranze (Germania) e André Roy (Canada) .

Premio della Critica Internazionale ( FIPRESCI ) per la sezione"Special Presentations" viene assegnato a "Ida" di Pawel Pawlikowski. La giuria ha sottolineato: "Il premio viene assegnato a Ida per una esplorazione a più livelli e umana di questioni di identità religiosa e personale. Con il suo linguaggio figurato molto originale, austero eppure poetico che porta in vita la gravità e la cupezza della storia".

GLI ALTRI PREMIATI:

People’s Choice Award (Miglior Documentario)

“The Square”

Premio FIPRESCI (premio della critica - Sezione Discovery)

“The Amazing Catfish”

NETPAC Award (Miglior film asiatico)

“Qissa”

Grolsch Film Works Discovery Award

“All The Wrong Reasons”

Fonte | Collider

  • shares
  • Mail