European Film Awards: primi premi per La Grande Bellezza ed Ennio Morricone per La Migliore Offerta

Gli European Film Awards 2013, i premi che segnalano l’eccellenza del cinema europeo, anticipano 6 premi per dare visibilità ai vincitori. E 2 premi vanno all’Italia, grazie a Cristiano Travaglioli, montatore de La Grande Bellezza, ed Ennio Morricone, premiato per la musica de La Migliore Offerta.

La cerimonia dei European Film Awards, i premi che dal 1988 celebrano l’eccellenza del cinema prodotto in Europa, si terrà appena il 7 dicembre a Berlino, ma quest’anno sono già stati assegnati i primi riconoscimenti. 6 premi assegnati ai film con miglior fotografia, miglior montaggio, scenografie, costumi, musica e suono.

La scelta di anticipare l’annuncio di questi premi, assegnati da una giuria di 7 membri, è stata dettata dalla volontà della European Film Academy di dare la dovuta attenzione ai premiati in queste categorie. Categorie spesso ritenute “minori” rispetto a quelle attoriali o del “miglior film”, e che è sembrato doveroso dover “staccare” proprio per dare la giusta visibilità ai vincitori.

E su 6 premi l’Italia se ne torna a casa già con 2: quelli per il montaggio e per la musica. Il miglior montatore è risultato essere il nostro Cristiano Travaglioli per La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino, mentre il miglior compositore è risultato essere Ennio Morricone grazie al suo lavoro ne La Migliore Offerta di Giuseppe Tornatore. La motivazione è un omaggio doveroso anche alla sua carriera e al suo prestigio internazionale.

Due i film premiati che vengono dalla Mostra del cinema di Venezia 2012: La sposa promessa di Rama Burshtein, premiato per la luminosissima fotografia, e l’ancora inedito (come gli altri due episodi Love e Hope) Paradise: Faith di Ulrich Seidl, premiato per il sound design. Infine, impeccabili i premi per le scenografie e per i costumi andati rispettivamente ad Anna Karenina e Blancanieves (in uscita a giorni in Italia).

European Film Awards: primi 6 premi

Direttore della fotografia europeo 2013 – Premio Carlo di Palma
Asaf Sudry – La sposa promessa (Israele)
“Per le riprese intuitive, sia realistiche che poetiche, che studiano i personaggi con tenerezza in un ambiento sconosciuto alla maggior parte di noi – illuminandoli sensibilmente, ci dà modo di avere una visione profonda delle loro psicologie ed emozioni”.

Montatore europeo 2013
Cristiano Travaglioli – La Grande Bellezza (Italia/Francia)
“Per un montaggio che ci stimola continuamente i sensi e crea un tessuto di infiniti significati all’interno della narrazione”.

Scenografo europeo 2013
Sarah Greenwood – Anna Karenina (Inghilterra)
“Per una scenografia che funziona come se fosse un personaggio – integrata nella storia e che contribuisce in modo essenziale alla storia e allo stile del film”.

Costumista europeo 2013
Paco Delgado – Blancanieves (Spagna/Francia)
“Per dei costumi che combinano una meticolosa ricerca della tradizione e dell’artigianato spagnoli con la libertà di una fiaba gotica”.

Compositore europeo 2013
Ennio Morricone – La Migliore Offerta (Italia)
“Per aver dato prova, ancora una volta, della sua straordinaria capacità di rinnovare sempre il suo stile pur restando fedele a quello del regista e del film – un compositore universale, davvero, e un maestro vero”.

Sound designer europeo 2013
Matz Müller e Erik Mischijew – Paradise: Faith (Austria/Germania/Francia)
“Per aver creato un sound design puro e radicale – come una partitura musicale che trasforma il suono di ogni giorno in una composizione”.

Ultime notizie su Film Italiani

Tutto su Film Italiani →